HOME - Ortodonzia e Gnatologia
 
 
19 Febbraio 2013

Dal 2D al 3D nella diagnosi e pianificazione terapeutica dei canini mascellari inclusi

di S. Ferrario, M. Del Fabbro, L. Pizzoni


imageimage

Obiettivi: Scopo di questo articolo è presentare i progressi compiuti nella diagnosi e pianificazione terapeutica dei canini superiori inclusi, grazie all'introduzione nella pratica clinica di tecniche radiologiche tridimensionali, quali le diverse tomografi e computerizzate, e, soprattutto, di tecnologie informatiche abbinate a esse, che consentano la rielaborazione digitale dei dati DICOM.
Materiali e metodi: Vengono descritte le principali caratteristiche delle metodiche di valutazione 3D con esempi di localizzazione spaziale di elementi inclusi, e delle varie funzionalità offerte dai moderni programmi che consentono la ricostruzione 3D.
Risultati: L'inclusione dei canini superiori permanenti è un'anomalia di eruzione dentaria, che si verifi ca con una prevalenza dell'1-3%. Si tratta di una problematica complessa che può esitare in gravi complicanze, e richiede un'accurata diagnosi associata a un piano di trattamento personalizzato, entrambi oggi possibili grazie alle moderne ricostruzioni tridimensionali e simulazioni virtuali.
Conclusioni: Le possibilità in campo diagnostico e di pianifi cazione del trattamento rese disponibili dallo sviluppo radiologico e informatico sono molte, e in costante evoluzione. Pertanto è necessario un aggiornamento costante per il clinico, allo scopo di poter offrire al paziente il miglior trattamento possibile.



Articoli correlati

Nell’ultimo numero di The Angle Orthodontist è stata pubblicata una revisione sistematica sugli effetti dell’espansione rapida del mascellare (RME) sulle articolazioni temporo-mandibolari. La...

di Davide Elsido


Il morso aperto è considerato come una deviazione nella relazione verticale delle arcate dentali mascellare e mandibolare, caratterizzata da una mancanza di contatto tra segmenti...

di Davide Elsido


Il bruxismo notturno (SB) è un’attività muscolare masticatoria involontaria eseguita durante il sonno e può essere ritmico (fasico) o non ritmico (tonico). La sua prevalenza...

di Lara Figini


In specifici casi, la rimozione di un incisivo mandibolare può facilitare notevolmente il trattamento ortodontico.Vi sono 2 indicazioni principali:grave affollamento...

di Davide Elsido


Vi è un crescente interesse per il ruolo dell’ortodontista sia nello screening della sindrome dell’apnea ostruttiva del sonno (OSA) sia come professionista che può essere...

di Davide Elsido


Altri Articoli

Per l’Associazione sarebbe chiara la violazione delle norme sulla concorrenza da parte delle società che gestiscono il welfare aziendale che offre servizi odontoiatrici


Dalla Giornata Mondiale dei Farmacisti un messaggio verso una maggiore collaborazione. SIdP conferma: fondamentale nella gestione dei farmaci e degli ausili per la salute orale prescritti dallo...


L’obiettivo: individuare le soluzioni e far funzionare al meglio l’odontoiatria italiana, rendendo un migliore servizio per tutti i cittadini e i professionisti coinvolti


Alla presenza del Magnifico Rettore prof. Enrico Gherlone, partita la quinta edizione del corso che punta ad approfondire il tema del management e del marketing nel settore odontoiatrico


Presentato il suo nuovo sito internet con una nuova veste grafica e una soluzione di e-commerce migliorata, che offre una procedura d’ordine semplificata e più efficiente


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

I u201ctrucchiu201d per convivere con il rischio Covid in studio