HOME - Ortodonzia e Gnatologia
 
 
02 Aprile 2013

Ancoraggio in ortodonzia. Revisione della letteratura

di B. Monti , S. Salvadori , S. Tripodi , G. Sesso , C. Maspero


Obiettivi. Per ancoraggio si intende resistenza a un movimento dentale indesiderato. L'obiettivo di questo studio è quello di analizzare il background biologico per un corretto controllo dell'ancoraggio e di valutare le differenti possibilità di ancoraggio a seconda del tipo di movimento da ottenere.
Materiali e metodi. È stata effettuata una revisione critica della letteratura con un approccio di tipo sistematico. La ricerca degli articoli scientifi ci è stata effettuata sul database della US National Library of Medicine tramite il servizio PubMed (www.ncbi.nim.nih.gov/pubmed). Le parole chiave stabilite sono state "anchorage and orthodontics". Sono stati selezionati solamente alcuni articoli di cui è stato ricercato e valutato il testo integrale.
Risultati. Un buon ancoraggio dipende dall'attività cellulare del sistema parodontale. Da un punto di vista biologico il miglior ancoraggio prevede un parodonto privo di qualsiasi cambiamento nel turn over tissutale. Questo risulta possibile se le forze che agiscono sul legamento parodontale e sull'osso circostante rimangono al di sotto della soglia che promuove il movimento dentale.
Conclusioni. Lo scopo della biomeccanica è quello di minimizzare gli effetti collaterali indesiderati e quello di massimizzare gli spostamenti dentali desiderati.



Articoli correlati

Nell’ultimo numero di The Angle Orthodontist è stata pubblicata una revisione sistematica sugli effetti dell’espansione rapida del mascellare (RME) sulle articolazioni temporo-mandibolari. La...

di Davide Elsido


Il morso aperto è considerato come una deviazione nella relazione verticale delle arcate dentali mascellare e mandibolare, caratterizzata da una mancanza di contatto tra segmenti...

di Davide Elsido


Il bruxismo notturno (SB) è un’attività muscolare masticatoria involontaria eseguita durante il sonno e può essere ritmico (fasico) o non ritmico (tonico). La sua prevalenza...

di Lara Figini


In specifici casi, la rimozione di un incisivo mandibolare può facilitare notevolmente il trattamento ortodontico.Vi sono 2 indicazioni principali:grave affollamento...

di Davide Elsido


Vi è un crescente interesse per il ruolo dell’ortodontista sia nello screening della sindrome dell’apnea ostruttiva del sonno (OSA) sia come professionista che può essere...

di Davide Elsido


Altri Articoli

Giovedì primo ottobre partirà il quarantesimo Mese della Prevenzione dentale. Ne parleremo dettagliatamente la prossima settimana, giovedì Mentadent ed ANDI hanno organizzato una conferenza...

di Norberto Maccagno


Per l’Associazione sarebbe chiara la violazione delle norme sulla concorrenza da parte delle società che gestiscono il welfare aziendale che offre servizi odontoiatrici


Dalla Giornata Mondiale dei Farmacisti un messaggio verso una maggiore collaborazione. SIdP conferma: fondamentale nella gestione dei farmaci e degli ausili per la salute orale prescritti dallo...


L’obiettivo: individuare le soluzioni e far funzionare al meglio l’odontoiatria italiana, rendendo un migliore servizio per tutti i cittadini e i professionisti coinvolti


Alla presenza del Magnifico Rettore prof. Enrico Gherlone, partita la quinta edizione del corso che punta ad approfondire il tema del management e del marketing nel settore odontoiatrico


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

I u201ctrucchiu201d per convivere con il rischio Covid in studio