HOME - Ortodonzia e Gnatologia
 
 
01 Maggio 2013

Riabilitazione estetica e funzionale di una paziente adulta in III Classe borderline

Sinergie fra trattamento ortodontico e restaurativo

di G.M. Grasso, M. Belluz, M. Camandona, M. Zanirato, G. Garattini


III classeIII classe
Obiettivi. Questo lavoro descrive l'approccio multidisciplinare (ortodonticorestaurativo) al trattamento di una paziente con diagnosi ortodontica di III Classe dentoscheletrica in completa inversione dentale anteriore in occlusione centrica. La diagnosi restaurativa evidenziava una marcata microdonzia con morfologia dentaria alterata, assenza di punti di contatto e faccette di usura conseguenti alla malocclusione.
Materiali e metodi. La paziente manifestava notevoli aspettative estetiche, ma non era intenzionata a sottoporsi a intervento di chirurgia ortognatica. È stato pertanto intrapreso un trattamento ortodontico fisso di camouflage con utilizzo di minimpianti ortodontici e successivamente l'applicazione di faccette adesive in ceramica integrale.
Risultati. I trattamenti hanno permesso un ripristino funzionale ed estetico che ha soddisfatto le aspettative del team odontoiatrico e della paziente.
Conclusioni. Questo caso esemplifica ed enfatizza come l'approccio multidisciplinare rivesta fondamentale importanza e rappresenti l'unica modalità per ottenere risultati di eccellenza in pazienti con estetica compromessa.



Articoli correlati

Nell’ultimo numero di The Angle Orthodontist è stata pubblicata una revisione sistematica sugli effetti dell’espansione rapida del mascellare (RME) sulle articolazioni temporo-mandibolari. La...

di Davide Elsido


Il morso aperto è considerato come una deviazione nella relazione verticale delle arcate dentali mascellare e mandibolare, caratterizzata da una mancanza di contatto tra segmenti...

di Davide Elsido


Il bruxismo notturno (SB) è un’attività muscolare masticatoria involontaria eseguita durante il sonno e può essere ritmico (fasico) o non ritmico (tonico). La sua prevalenza...

di Lara Figini


In specifici casi, la rimozione di un incisivo mandibolare può facilitare notevolmente il trattamento ortodontico.Vi sono 2 indicazioni principali:grave affollamento...

di Davide Elsido


Vi è un crescente interesse per il ruolo dell’ortodontista sia nello screening della sindrome dell’apnea ostruttiva del sonno (OSA) sia come professionista che può essere...

di Davide Elsido


Altri Articoli

La fotografia della sanità integrativa per le cure odontoiatriche attraverso i numeri e le criticità per pazienti e dentisti e la proposta di spostare i 4 miliardi di defiscalizzazione per...


Corsi di aggiornamento gratuiti per l’aggiornamento obbligatorio. Possono aderire gli ASO dipendenti degli studi odontoiatrici aderenti a Fondoprofessioni.


Bilancio dell’Ente previdenziale di medici e dentisti sugli aiuti erogati ed alcune precisazioni utili per chi non li ha ricevuti ma ancora potrebbe


Ricercatori italiani hanno misurato l’incidenza della carie sulla base degli indicatori economici e sociali. L’Italia retrocede rispetto ad altri Pesi europei. Prof.ssa Strohmenger: “servono...


Faranno parte della CAO provinciale anche Raimondo Raffaele, Gemelli Andrea, Noce Daniele,Tomasin Lisa


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

I u201ctrucchiu201d per convivere con il rischio Covid in studio