HOME - Ortodonzia e Gnatologia
 
 
01 Maggio 2013

Riabilitazione estetica e funzionale di una paziente adulta in III Classe borderline

Sinergie fra trattamento ortodontico e restaurativo

di G.M. Grasso, M. Belluz, M. Camandona, M. Zanirato, G. Garattini


III classeIII classe
Obiettivi. Questo lavoro descrive l'approccio multidisciplinare (ortodonticorestaurativo) al trattamento di una paziente con diagnosi ortodontica di III Classe dentoscheletrica in completa inversione dentale anteriore in occlusione centrica. La diagnosi restaurativa evidenziava una marcata microdonzia con morfologia dentaria alterata, assenza di punti di contatto e faccette di usura conseguenti alla malocclusione.
Materiali e metodi. La paziente manifestava notevoli aspettative estetiche, ma non era intenzionata a sottoporsi a intervento di chirurgia ortognatica. È stato pertanto intrapreso un trattamento ortodontico fisso di camouflage con utilizzo di minimpianti ortodontici e successivamente l'applicazione di faccette adesive in ceramica integrale.
Risultati. I trattamenti hanno permesso un ripristino funzionale ed estetico che ha soddisfatto le aspettative del team odontoiatrico e della paziente.
Conclusioni. Questo caso esemplifica ed enfatizza come l'approccio multidisciplinare rivesta fondamentale importanza e rappresenti l'unica modalità per ottenere risultati di eccellenza in pazienti con estetica compromessa.



Articoli correlati

I denti sovrannumerari hanno una frequenza di sviluppo, nella dentizione permanente, compresa tra lo 0,15% e il 3,9% nei caucasici e superiore al 3% negli individui di razza...

di Lara Figini


Dalla fotografia del viso e dei denti alle impronte digitali delle arcate dentali fino al caso finito. Un caso ortodontico clinico sviluppato con strumenti digitali dal dott. Pironi 


Nell’ultimo numero di The Angle Orthodontist è stata pubblicata una revisione sistematica sugli effetti dell’espansione rapida del mascellare (RME) sulle articolazioni temporo-mandibolari. La...

di Davide Elsido


Il morso aperto è considerato come una deviazione nella relazione verticale delle arcate dentali mascellare e mandibolare, caratterizzata da una mancanza di contatto tra segmenti...

di Davide Elsido


Il bruxismo notturno (SB) è un’attività muscolare masticatoria involontaria eseguita durante il sonno e può essere ritmico (fasico) o non ritmico (tonico). La sua prevalenza...

di Lara Figini


Altri Articoli

Che fosse nato male il D.L. 44/21 lo avevo già sottolineato nello scorso DiDomenica, ma non avrei immaginato che venisse sconfessato dopo neppure una settimana dalla sua...

di Norberto Maccagno


In attesa del Decreto con modalità operative, l’ENPAM ha dato il via libera alla procedura online per individuare i medici e gli odontoiatri potenzialmente beneficiari dell’esonero 


Si avvicina (nuovamente) la scadenza che obbligherà gli studi ad avere solo ASO qualificati. Ecco gli scenari per i già assunti, chi potrà essere assunto fino al 20 aprile e chi dopo


Sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiali i Decreti firmati dal Ministro della Salute Roberto Speranza attraverso i quali assegna le deleghe al sottosegretario alla...


Il presidente Guarnieri (CAO Cosenza) pone alcune considerazioni e questioni sull’applicazione della norma che obbliga i sanitari a vaccinarsi


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come spiegare gli interventi odontoiatrici al paziente