HOME - Ortodonzia e Gnatologia
 
 
10 Marzo 2015

Adattamento di una placca occlusale alle mutate condizioni orali. Quarta ed ultima parte del videocorso gratuito

di Claudia Dellavia


Il minicorso video dal titolo si propone di illustrare in modo semplice ed intuitivo un trattamento odontoiatrico con placca occlusale in pazienti con buona salute dell'apparato stomatognatico, dettagliandone tutte le fasi operative di pertinenza sia del medico sia dell'odontotecnico al fine di ottenere un dispositivo personalizzato che rispecchi l'inquadramento clinico del paziente dal punto di vista morfologico e funzionale.

In questa quarta parte, l'utima del video corso gratuito, viene proposta una possibile modifica del dispositivo in presenza di variazioni dell'occlusione insorte nel periodo di trattamento clinico con la placca.
Riabilitazioni protesiche o interventi di odontoiatria restaurativa alterano la morfologia di uno o più settori dentali importanti per un corretto alloggiamento e stabilità della placca.

Simili interventi di "manutenzione" si possono rendere necessari a seguito dell'usura della superficie o di piccoli infrazioni/fratture della resina che compaiono nel tempo con il normale utilizzo del dispositivo.

Risulta quindi di particolare importanza il monitoraggio periodico clinico e strumentale per verificare il mantenimento dell'equilibrio neuromuscolare che presenta continui adattamenti funzionali.

A questo link la PRIMA PARTE, la SECONDA PARTE e la TERZA PARTE

Articoli correlati

Molte le criticità. In uno studio, pubblicato sul British Dental Journal, gli autori hanno descritto come viene gestita nel Regno Unito la contenzione ortodontica a lungo termine dai dentisti...

di Lara Figini


I denti sovrannumerari hanno una frequenza di sviluppo, nella dentizione permanente, compresa tra lo 0,15% e il 3,9% nei caucasici e superiore al 3% negli individui di razza...

di Lara Figini


Dalla fotografia del viso e dei denti alle impronte digitali delle arcate dentali fino al caso finito. Un caso ortodontico clinico sviluppato con strumenti digitali dal dott. Pironi 


Nell’ultimo numero di The Angle Orthodontist è stata pubblicata una revisione sistematica sugli effetti dell’espansione rapida del mascellare (RME) sulle articolazioni temporo-mandibolari. La...

di Davide Elsido


Altri Articoli

Aperte le preiscrizioni al Master universitario di 1° livello organizzata dal COI con la collaborazione dell’Università degli Studi di Torino che si terrà a partire da...


Agorà del Lunedì     20 Settembre 2021

Game changer….

Per il prof. Gagliani è questa la scelta che deve fare l’odontoiatra: riorganizzarsi per dare risposte alle “nuove” esigenze dei pazienti oppure arroccarsi in un giardinetto costituito di...

di Massimo Gagliani


Lutto nell’odontoiatria piemontese e nel mondo ordinistico per l’improvvisa scomparsa del presidente CAO del Verbano Cusio Ossola Claudio Buffi (nella foto) deceduto sabato scorso per un...


La sospensione è dal lavoro non dall’Ordine. Per i Giudici l’Ordine deve esclusivamente comunicare l’atto ricevuto dall’ASL e non adottare una delibera del Consiglio


A darlo per possibile il quotidiano online Huffington Post. Proposta accolta con soddisfazione dal presidente FNOMCeO Filippo Anelli


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio