HOME - Osservatorio Innovazione
 
 
26 Aprile 2021

Il futuro digitale dell’odontoiatria e la valorizzazione dell’artigianalità

TRA TRADIZIONE E INNOVAZIONE

Su Wikipedia, alla voce “Artigiano Digitale”, si legge: “Un artigiano digitale (detto colloquialmente maker) è una persona che svolge attività di bricolage e, in generale, di fai-da-te avvalendosi di tecnologie digitali.” 

La nostra epoca è ricca di contrasti tra tradizione e innovazione, tra futuro e radici, tra artigianalità e digitalizzazione. Eppure, ci sono professionisti che sono in grado di valorizzare l’artigianalità grazie a strumenti inediti messi a disposizione dall’innovazione tecnologica. Sono artigiani, o – potremmo dire - makersche ogni giorno cercano di far sì che tradizione e innovazione non si scontrino ma si incontrino, valorizzandosi vicendevolmente. 

I makers non rinunciano alla qualità, al tailor-made, alla cura di ogni singolo dettaglio che è propria dell’artigianato. Hanno capito, però, che il digitale è la chiave per proiettarsi verso il futuro. Ed è questo quello che è successo anche nel settore dell’odontoiatria, dove alcune realtà hanno saputo unire il digitale e gli strumenti tecnologicamente più all’avanguardia con l’attenzione per la qualità sartoriale. 

“Da quando nel 2007 con IDI Evolution abbiamo rivoluzionato il concetto di laboratorio odontotecnico inaugurando Sorridi - il primo digital lab aziendale che centralizzava, digitalizzava e industrializzava i processi odonto-protesici, abbiamo dimostrato al mercato che il binomio uomo-macchina rappresenta il futuro dell’odontoiatria. Quel nome, quell’imperativo così semplice e allo stesso tempo così forte, ci ha accompagnato lungo un percorso durato 14 anni.” - Dichiara Andrea Piantoni, Chief Innovation Officer di IDI Evolution, pronto a presentare al mercato il nuovo volto del reparto.
E prosegue: “Oggi, nel 2021, il reparto Sorridi è pronto ad affrontare una nuova trasformazione e a diventare IDI Makers: il reparto di ricerca, progettazione, prototipazione e produzione odonto- protesica più evoluto presente sul mercato italiano. Una metamorfosi che non è solo formale, ma anche strutturale, in quanto porterà l’azienda ad intraprendere una nuova fase di crescita verso ulteriori traguardi.” 

Le novità che IDI Makers presenterà nel breve termine saranno diverse, e ognuna a suo modo è destinata ad introdurre, sempre grazie all’incontro tra tradizione e innovazione, una rivoluzione nel mondo dell’odontoiatria: la fusione tra tornio a controllo numerico e fresatore a 5 assi, nuove tipologie di stampa 3D, nuovi bio-materiali o polimeri ad altissima resistenza. E ancora, una consulenza automatizzata grazie alla piattaforma Alfred, la progettazione anche su modelli dinamici grazie ai dati di Itaka, fino all’introduzione di Thanos per il controllo numerico e di un innovativo robot a 5 assi per test in movimento. 

“La nostra realtà ha dato vita ad un circolo virtuoso che pone al centro la soddisfazione finale del paziente, e all’interno del quale i clinici vengono messi nella condizione di lavorare in maniera più sicura, efficiente, risparmiando tempo e performando di più. Ogni giorno riusciamo a garantire ai clinici dei prodotti di altissimo livello, realizzati da professionisti specializzati, che lavorano con macchinari all’avanguardia e proseguono incessantemente nella ricerca di materiali sempre migliori. Il digitale è il futuro del settore, ma il valore umano farà sempre la differenza”. Aggiunge Piantoni. 

Ma questo nuovo nome racconta e porta con sé anche un altro dei valori fondanti. La nascita della cultura dell'artigianato digitale è infatti strettamente associata alla diffusione dei cosiddetti Maker Spaces, ovvero di spazi di innovazione collaborativa.

"Ed è proprio così che noi abbiamo sempre inteso la nostra realtà: come uno spazio di innovazione in cui il gioco di squadra è una condizione irrinunciabile. Ecco perché i Makers, per noi, non sono solo le nostre 25 risorse altamente specializzate, i designer, gli ingegneri e i responsabili; ma sono anche i nostri 1000 clienti, coloro che supportiamo quotidianamente e che a loro volta ci supportano e ci motivano a fare del nostro meglio, spingendoci al di là di ciò che noi stessi credevamo possibile. E non per primeggiare, ma per evolvere insieme.” Conclude Piantoni.  

Con il contributo non condizionante di IDI EVOLUTION

Articoli correlati

Un’indagine inglese pubblicata nel 2017 rivelava che ben il 44% delle cartelle dei pazienti sottoposti a cure odontoiatriche risultava essere compilato...


Nella pratica chirurgica quotidiana, gli implantologi si trovano a dover gestire, fronteggiare e risolvere diverse criticità: può capitare di non riuscire a individuare la densità minerale del...


Secondo uno studio realizzato da un team di ricercatori americani guidati da Kara Law, l'Italia è al nono posto nel mondo per produzione di rifiuti di plastica pro capite: gli italiani generano...


Dietro le forme complesse che ci circondano si cela un ordine naturale governato dalle leggi della geometria frattale, una scienza applicabile a tantissimi fenomeni, dai più piccoli ai più grandi,...


Uno dei problemi più trasversali e comuni tra i dentisti è rappresentato dalla difficoltà di trasmettere ai pazienti la necessità di dare continuità al piano di trattamento di un...


Altri Articoli

Roberto Fornara

Il 12 e 13 novembre – a Bologna, Palazzo della Cultura e dei Congressi – l’attività della Società Italiana di Endodonzia riparte in presenza con il Congresso Endodonzia –...


E’ il tema del Congresso Politico AIO in programma venerdì 29 ottobre a Bologna. Approfondimenti sugli aspetti legali, fiscali, etici ed assicurativi


Il riconoscimento globale dei benefici dei preparati topici contenenti fluoro, cemento vetroionomerico, fluoruro di diammina d'argento, salutato come "un enorme passo avanti per la salute orale"


La Corte Costituzionale dichiara incostituzionale il comma 4 dell’art. 15 ritenendo la norma visibilmente contraria ai principi di equità ed eguaglianza previsti dalla Costituzione. Il commento...


Acquistare dispositivi di protezione individuale e prodotti monouso in modo semplice e a prezzi concorrenziali


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio