HOME - Parodontologia
 
 
28 Aprile 2016

Comunicazione, fondamentale anche nel trattamento della parodontite apicale. Per il paziente fondamentale il rapporto di fiducia e conservare il dente naturale

di Adelmo Calatroni


"I dentisti dovrebbero rispettare le opinioni dei pazienti riguardo ai risultati estetici, alla longevità dei risultati e ai costi associati alle diverse opzioni di trattamento dei denti con parodontite apicale". Lo affermano Amir Azarpazhooh e i suoi colleghi dell'Università di Toronto a commento dei risultati di due sondaggi che i ricercatori canadesi hanno condotto su pazienti, per un totale di 1000 interpellati, e di altri due rivolti ai dentisti: 1983 generici e 498 specialisti in endodonzia, parodontologia, prostodonzia e chirurgia orale e maxillo-facciale.

In particolare l'indagine ha evidenziato come valori prioritari, durante la pianificazione del trattamento della parodontite apicale, la comunicazione e fiducia tra paziente e dentista e il mantenimento del dente naturale quando possibile.

Dal punto di vista dei pazienti, l'importanza maggiore viene assegnata proprio alla comunicazione e alla sensazione di potersi fidare del proprio dentista: la percentuale di questo parametro ha raggiunto il 94%, superando la conservazione del dente (90%), il risultato estetico (84%, indipendentemente dalla posizione del dente), il costo (83%), la longevità dei risultati (83%) e il dolore prima dell'intervento (81%).

"Una comunicazione efficace tra paziente e dentista - sostengono gli autori dello studio - non comporta solo che vengano fornite spiegazioni riguardo alle cause della malattia e alle diverse opzioni di trattamento con i rispettivi rischi, tempi, costi e benefici, ma significa mettere in atto un atteggiamento fondato sull'empatia, sull'ascolto, la comprensione e la rassicurazione. Solo in questo modo si possono dissipare gli eventuali malintesi e anche ridurre le paure dell'intervento del dentista. Anche se questo valore è emerso come il più importante, il sondaggio non permette di ricavare indicazioni su come una buona comunicazione possa avere un impatto sulle preferenze di trattamento da parte del paziente".

Le risposte fornite dai dentisti sono parse sostanzialmente in linea con quelle dei pazienti, tuttavia ci sono state differenze riguardo all'importanza assegnata ai diversi valori. I dentisti hanno trovato particolarmente utile il fatto che i pazienti avessero una precedente esperienza nella scelta, attraverso un elenco, delle diverse opzioni terapeutiche e hanno ritenuto inoltre fondamentale che non sentissero dolore durante il trattamento. Inoltre, i dentisti hanno espresso preoccupazioni di tipo economico, considerando molto importante il fatto che i pazienti dispongano di una assicurazione che copra i costi delle terapie.

Adelmo Calatroni

Per approfondimenti: Azarpazhooh A, Dao T, Ungar WJ, Da Costa J, Figueiredo R, Krahn M, Friedman S. Patients' Values Related to Treatment Options for Teeth with Apical Periodontitis. J Endod. 2016 Mar;42(3):365-70.

Articoli correlati

Con il 31 dicembre sono terminate le elezioni per i rinnovi delle CAO Provinciali e la nomina dei presidenti che saranno in carica fino al dicembre 2020.Rispetto alla precedente tornata elettiva...


Il 54% dei medici ha raccolto il numero di crediti necessario nel triennio 2014-2016 mentre i dentisti ligi alla norma sono stati il 51%. Il Segretario FNOMCeO Sergio Bovenga non concorda con i...


Il degrado dell'interfaccia dei restauri adesivi in composito è il risultato di più fattori combinati. Alla base vi è la contrazione da polimerizzazione tipica dei materiali compositi, che può...


Si chiama diabete urbano, in quanto il 75% dei pazienti diabetici si colloca in aree urbane. Per sfidare la nuova emergenza intorno al paziente si sono "auto-contingentati" medici diabetologi,...


Il corso universitario di qualificazione dei primi dentisti del Burundi è stato ufficialmente accettato nell'ordinamento nazionale del Burundi. Mercoledì 29 aprile 2017 alla presenza di...


Altri Articoli

I principali interventi del piano strategico FDI per i prossimi anni, ma la priorità è sensibilizzare gli Stati sulla promozione della salute orale


Per l’Agenzia delle Entrate la causa ostativa non potrà trovare applicazione se i due rapporti di lavoro persistono senza modifiche sostanziali per l’intero periodo di sorveglianza


Il problema è per gli studi al piano strada. La provocazione di Migliano: “se non venite voi a prenderli, ve li portiamo noi”


I centri dentistici DentalPro collaboreranno con la rete degli Empori Solidali delle Caritas diocesane per offrire cure gratis a determinati pazienti


Operazione del NAS che oltre allo studio dentistico porta la chiusura di una casa di cura senza autorizzazione e di un laboratorio di analisi dove i prelievi venivano fatti da un impiegato


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi