HOME - Parodontologia
 
 
15 Novembre 2006

Parodonto e forza masticatoria

di D. Bellinzani


La regolazione della forza masticatoria è resa possibile dalla presenza di recettori che si trovano nei legamenti parodontali e che inviano al cervello le informazioni necessarie a calibrare il movimento di mascella e mandibola.

Ma che cosa avviene quando questi recettori sono resi inattivi oppure, come nella malattia parodontale, sono ridotti a causa del danneggiamento dei tessuti parodontali?

La reazione delle persone che si trovano in questa situazione è di utilizzare una forza eccessiva nella masticazione, e di essere più insicuri quando sanno di dover esercitare una pressione superiore al normale.
Questo è il risultato della ricerca svolta in Svezia presso l’Istituto di odontoiatria del Karolinska Institute di Huddinge e pubblicata sul Journal of Periodontology.

Nell’esperimento allestito dagli studiosi la forza masticatoria utilizzata dalle persone affette da malattia parodontale è risultata tre volte superiore rispetto ai soggetti di controllo.
Questo significa che i meccanorecettori dei legamenti parodontali hanno un ruolo fondamentale nel permettere al cervello di calibrare la forza necessaria alla masticazione dello specifico alimento che si trova nel cavo orale.

GdO 2006; 16

Articoli correlati

L’estetica sta diventando ogni giorno sempre più importante per i pazienti. In effetti, uno dei motivi principali per un consulto dentale è l’alterazione dell’aspetto del...

di Lorenzo Breschi


Approfondimento in occasione del terzo Simposio Internazionale sul trattamento dei tessuti molli parodontali e perimplantari a Firenze


I pazienti non sono regolari nelle visite parodontali e le cause potrebbero essere per difetti di comunicazione


I denti che vengono trattati con chirurgia parodontale ricostruttiva hanno una buona prognosi a lungo termine, anche nel caso di lesioni parodontali profonde intraossee....

di Lara Figini


La misurazione dell’osso alveolare residuo prima del trattamento parodontale è uno step fondamentale per avere informazioni sui tessuti duri, per stabilire la necessità e la...

di Lara Figini


Altri Articoli

Stimata ed apprezzata, fino all’ultimo ha lavorato per il bene della professione con tenacia, impegno ed entusiasmo. Molti i messaggi di ricordo delle sue colleghe e dei dirigenti delle...


Scoperti a Torino ed in provincia di Piacenza. L’Ordine di Brescia invia gli elenchi dei sospesi al NAS per effettuare verifiche


Circolare della FNOMCeO agli Ordini provinciali con le prime indicazioni sui passaggi per ottemperare a quanto disposto con il nuovo Decreto su estensione dell’obbligo vaccinale 


Agorà del Lunedì     06 Dicembre 2021

Le basi della patologia

Quali sono le cause delle affezioni della polpa dentale e quali le contromisure da adottare? Di questo parla il prof. Massimo Gagliani nel suo Agorà del Lunedì

di Massimo Gagliani


Il dott. Di Fabio ci ricorda che l’esonero è temporaneo fino a quando non si riunirà la Stato-Regioni stabilendo le modalità di registrazione


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Crediti ECM: come odontoiatri ed igienisti dentali possono gestirli dalla piattaforma CoGeAPS

 
 
 
 
chiudi