HOME - Parodontologia
 
 
04 Giugno 2018

Associazione tra asma e parodontite

Dati di uno studio clinico caso-controllo

di Lara Figini


Sia la parodontite che l'asma sono malattie complesse ad alto livello di prevalenza in tutto il mondo. Circa il 20% degli adulti mostra evidenze di parodontite (Genco e Borgnakke, 2013), mentre l'asma colpisce circa 334 milioni di persone di tutte le età (GINA, 2014), di cui il 10% affetto da asma grave (WHO, 2011).

Pochi studi di letteratura hanno però indagato se vi sia una correlazione tra parodontite e asma.

Tipologia di ricerca e modalità di analisi

In uno studio pubblicato su Oral Disease di aprile 2018 è stata eseguita un'indagine caso-controllo per confrontare 130 adulti con asma grave con 130 adulti sani, non affetti da asma bronchiale.


È stata indagata l’eventuale correlazione tra asma e problematiche parodontali e viceversa. Sono stati giudicati soggetti affetti da parodontite quelli con ≥4 denti con uno o più siti con profondità di sondaggio ≥4 mm, livello di attacco clinico ≥3 mm e sanguinamento al sondaggio nello stesso sito.

La diagnosi di asma grave si è basata sui criteri del Global Initiative for Asthma.

Risultati

Dai risultati di questo studio si è riscontrata un’associazione tra parodontite e asma grave: ORcrude = 2,98 (IC 95%: 1,74-5,11). Gli individui con parodontite hanno mostrato un rischio maggiore di circa tre volte di asma grave rispetto a quelli senza parodontite.

La frequenza di parodontite nei soggetti con asma grave è risultata statisticamente maggiore rispetto a quella manifestatasi per i soggetti sani, privi di asma (46,6% vs 22,3%, p ≤ 0,05).

Conclusioni

Dai dati emersi in questo studio è stata osservata una reale associazione tra parodontite e asma grave, relazione che per essere confermata necessita però di ulteriori indagini.

Questa correlazione può essere una conseguenza del processo immunopatologico che caratterizza l'asma, oppure una conseguenza del trattamento farmacologico a cui sono sottoposti i pazienti affetti da asma grave.

Implicazioni cliniche

I risultati emersi da questo studio sono significativi per la salute pubblica e possono essere di stimolo per ulteriori indagini con studi longitudinali progettati per comprendere il collegamento causale.

Per approfondire

  • Genco RJ, Borgnakke WS. Risk factors for periodontal disease. Periodontol 2000 2013;62:59-94.
  • Global initiative for asthma. Global strategy for asthma management and prevention. Vancouver: GINA, revised 2014.
  • World Health Organization. Global status report on noncommunicable diseases. Geneva, Svizzera: WHO, 2011:1-176.
  • Soledade-Marques KR, Gomes-Filho IS, da Cruz SS, Passos-Soares JS, Trindade SC, Cerqueira EMM, Coelho JMF, Barreto ML, Costa MDCN, Vianna MIP, Scannapieco FA, Cruz ÁA, Souza-Machado A. Association between periodontitis and severe asthma in adults: a case-control study. Oral Dis 2018 Apr;24(3):442-8.

Articoli correlati

La sistematica CAD/CAM è stata introdotta in odontoiatria quarant’anni fa e ha guadagnato popolarità grazie ai progressi dei materiali da restauro, con caratteristiche quali:...

di Simona Chirico


I difetti angolari sono segni di progressione della malattia parodontale. Per affrontare il problema, molte tecniche sono state studiate e validate e nuove sono in attesa di...

di Alessandra Abbà


La carie così come l'erosione dentale sono l'espressione di un processo di demineralizzazione dovuta all'azione di acidi sulle strutture smalto-dentinali. In odontoiatria sempre più...


ObiettiviLa granulomatosi di Wegener (GW) è una rara vasculite di tipo sistemico, caratterizzata clinicamente da una triade patologica costituita da lesioni granulomatose necrotizzanti del...


ObiettiviValutare al Microscopio Elettronico a Scansione (SEM) la presenza di differenze micromorfologiche tra smalto non sbiancato (SNS) e smalto sbiancato (SS), e tra smalto mordenzato (SM) e...


Altri Articoli

Pubblicato in GU il Decreto con la norma che obbliga anche gli igienisti dentali all’invio dei dati al Sistema Tessera Sanitaria delle fatture emesse nei confronti dei pazienti. Ecco le modalità


L’invito ai soci è quello di prescriverli sono se necessari ed informare i pazienti sull’utilizzo consapevole. Il presidente Fiorile invita ad aderire al Manifesto di Choosing Wisely Italy.


Il presidente Iandolo ribadisce la necessità di un intervento normativo. Intanto il Ministro Speranza si dice disponibile a ragionare su proposte SUMAI


In continuità con l’offerta formativa anche alla luce del nuovo Ordine Professionale, il bilancio durante la discussione delle tesi all’Università di Brescia


L’esperienza del dott. La Scala in un video in cui affronta i vantaggi clinici e di comunicazione con il paziente grazie al “communication packaging” e a BLACKBOX di IDI EVOLUTION


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi