HOME - Parodontologia
 
 
04 Novembre 2020

Parodontite aggressiva: qual è la migliore terapia?

di Alessandra Abbà


La parodontite aggressiva (AgP) è una patologia caratterizzata da perdita di tessuto parodontale con esordio precoce e una progressione relativamente rapida in assenza di un quantitativo di placca significativo. Diversi fattori sono coinvolti nella sua patogenesi, in primo luogo alterazioni microbiche, genetiche e immunologiche.Il principale patogeno responsabile della parodontite aggressiva è l’Aggregatibacter actinomycetemcomitans che si...

Articoli correlati

Secondo l’ultima classificazione del 2018 circa le malattie parodontali, la parodontite cronica (CP) e la parodontite aggressiva (AgP) sono state raggruppate entrambe sotto...

di Lara Figini


La parodontite aggressiva (AgP) è una forma di parodontite progressiva rapida e grave. Si verifica in assenza di malattie sistemiche ed è caratterizzata da familiarità. L’AgP...

di Lara Figini


La parodontite aggressiva localizzata (LAgP) è, come sottolineato nella sua definizione, localizzata e colpisce principalmente i primi molari e incisivi permanenti.Ha un inizio...

di Lara Figini


Nel 1999, l’American Academy of Periodontology ha sviluppato una classificazione delle patologie parodontali che comprende una serie di malattie o condizioni patologiche che interessano i tessuti...


Altri Articoli

La scorsa settimana, la Camera ha approvato la proposta di legge sull’equo compenso modificando quanto già previsto con la legge del 2017 (nata solo per gli avvocati) successivamente...

di Norberto Maccagno


Marco Veneziani

Con l’autore approfondiamo le tematiche trattate nel suo ultimo lavoro: nei due volumi vengono esaminate tutte le possibili soluzioni alle molteplici problematiche cliniche...


Elaborate da SidP e validate dall’Istituto Superiore di Sanità diventano le uniche da rispettare in tema di “Trattamento della parodontite di stadio I-III”


Il Tg satirico di Canale 5 smaschera l’illecito e spiega chi può effettuare lo sbancamento dentale. Le congratulazioni all’inviata di AIDIPro


Ancora qualche giorno per presentare la domanda per poter richiedere l’esonero parziale. Le domande direttamente dal sito ENPAM


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio