HOME - Parodontologia
 
 
15 Ottobre 2006

Lo stress come fattore di rischio della malattia parodontale

di C. Cafiero, *E. Prota, G. Marenzi, L. Bellia, R. Matarasso


Gli Autori prendono in esame le possibili correlazioni tra la malattia parodontale e il sistema psico-neuroendocrino-immunologico (PNEI). Viene evidenziato come lo stress possa considerarsi un fattore di rischio della malattia parodontale accanto a quelli già ampiamente riconosciuti dalla ricerca come la placca subgengivale parodontopatogena, il fumo e il diabete mellito. Viene identificato il potenziale meccanismo d'azione dello stress nel determinismo della malattia parodontale. Le alterazioni bio-umorali, a seguito all'attivazione dell'asse ipotalamo-ipofisi-surrene, con la conseguente aumentata secrezione di cortisolo e le modificazioni comportamentali manifeste nei soggetti affetti da un maggiore stress rappresentano le condizioni che possono predisporre a un peggioramento del quadro clinico parodontale.
 
Stress as a risk factor of periodontal diseases
The Authors take into examination the possible relationship between periodontal desease and psychoneuroendocrinimmunological system (PNEI). They show how stress can be considered a risk factor for the onset of periodontal disease as subgingival plaque, smoke and diabetes. The potential mechanism by wich stress may cause periodontal disease is identified. Biological alterations caused by activation of the hypotalamic-hypophyseal-surrenal gland system, which increases the production of cortisol, and behavioural stress-induced modifications are the predisposing conditions of an worsening periodontal health.

Qualifiche Autori:
Università degli Studi di Napoli “Federico II”
Dipartimento di Scienze Odontontomatologiche e Maxillo-Facciali
Direttore: prof. S. Matarasso
*Azienda Ospedaliera Maggiore della Carità - Novara
Clinica Odontostomatologica
Direttore: prof. P. Foglio Bonda



Articoli correlati

L’estetica sta diventando ogni giorno sempre più importante per i pazienti. In effetti, uno dei motivi principali per un consulto dentale è l’alterazione dell’aspetto del...

di Lorenzo Breschi


Approfondimento in occasione del terzo Simposio Internazionale sul trattamento dei tessuti molli parodontali e perimplantari a Firenze


I pazienti non sono regolari nelle visite parodontali e le cause potrebbero essere per difetti di comunicazione


I denti che vengono trattati con chirurgia parodontale ricostruttiva hanno una buona prognosi a lungo termine, anche nel caso di lesioni parodontali profonde intraossee....

di Lara Figini


La misurazione dell’osso alveolare residuo prima del trattamento parodontale è uno step fondamentale per avere informazioni sui tessuti duri, per stabilire la necessità e la...

di Lara Figini


Altri Articoli

A darne informazione UILFPL Specialisti Ambulatoriali. Gli studi dovranno essere autorizzati dalla Regione compilando un apposito modulo, dopo essersi formati online e presso strutture abilitate


La Commissione politiche dell’Unione Europea giudica respinge l’emendamento che avrebbe consentito l’esercizio dell’attività odontoiatrica in forma societaria solo alle StP. I commenti di...


Lo rileva una indagine condotta da una associazione UK, intanto in Spagna l’Ordine denuncia una azienda per la vendita di sbiancanti con concentrazione di perossido superiore al consentito


Rinvio di un mese per problemi sul sistema informatico che gestisce la raccolta della documentazione


CAO Milano fornisce chiarimenti su compiti e responsabilità di verifica e sul ruolo del Direttore sanitario qualora venga a conoscenza che un collaboratore della struttura non è vaccinato


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio