HOME - Parodontologia
 
 
30 Aprile 2006

La dimensione psicologica della malattia parodontale

di A. Forabosco, T. Grandi


La revisione della letteratura riguardante il possibile ruolo dello stress nell’eziologia della malattia parodontale suggerisce che diversi fattori psicosociali (scolarità, condizione familiare, entrate economiche, abitudine al fumo, eventi di vita, tratti di personalità) possono essere predisponenti per le parodontiti.
Tuttavia, i meccanismi in grado di mediare il rapporto tra le condizioni psicosociali e la malattia parodontale rimangono incerti. Le molteplici variabili che regolano la severità delle parodontiti e i diversi fattori di mediazione che intervengono nel rapporto tra stressor e risposta del soggetto rendono difficili ulteriori conoscenze. Anche se non esistono ancora degli studi che dimostrano una relazione causale diretta, essi suggeriscono che lo stress psicosociale rappresenta un indicatore di rischio per la malattia parodontale e dovrebbe essere tenuto in considerazione prima e durante il trattamento.


Periodontal health and psychological dimension
The literature review concerning the possible role of stress in the aetiology of periodontal disease suggests that several psychosocial factors (learning, family and financial strains, smoking, life events, personality type, copying styles) may be predisposing to periodontitis. Nevertheless, the mechanisms which may mediate the relationship between psychosocial conditions and periodontal disease remain to be tested. The multiple variables affecting the severity of periodontal disease and the mediating factors which take part in the individual response when stressor show itself complicate the issue further. Although available studies do not definitively support causal relationships, they suggest that psychosocial stress represents a risk indicator for periodontal disease and should be considered before and during treatment.

Qualifiche Autori:
Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia - CLOPD
Cattedra di Parodontologia
Titolare: prof. A. Forabosco



Articoli correlati

L’estetica sta diventando ogni giorno sempre più importante per i pazienti. In effetti, uno dei motivi principali per un consulto dentale è l’alterazione dell’aspetto del...

di Lorenzo Breschi


Approfondimento in occasione del terzo Simposio Internazionale sul trattamento dei tessuti molli parodontali e perimplantari a Firenze


I pazienti non sono regolari nelle visite parodontali e le cause potrebbero essere per difetti di comunicazione


I denti che vengono trattati con chirurgia parodontale ricostruttiva hanno una buona prognosi a lungo termine, anche nel caso di lesioni parodontali profonde intraossee....

di Lara Figini


La misurazione dell’osso alveolare residuo prima del trattamento parodontale è uno step fondamentale per avere informazioni sui tessuti duri, per stabilire la necessità e la...

di Lara Figini


Altri Articoli

La notizia è che dopo alcuni anni torna il dibattito sul numero dei posti per l’accesso al corso di laurea in odontoiatria e sugli italiani che si laureano all’estero. Da...

di Norberto Maccagno


Una ricerca tutta italiana ha messo a confronto alcuni strumenti che possono ridurre il rischio di contagio da Covid-19 attraverso l’aerosol


Landi: uno scambio di vedute che ha permesso di modificare un documento che avrebbe potuto comportare problemi per la gestione della post pandemia per gli studi odontoiatri europei


Un nuovo approccio clinico basato sulla medicina dei sistemi, per la cura della malattia parodontale, che in Italia colpisce il 60% della popolazione


Cronaca     03 Luglio 2020

ENPAM: completato il CDA

Eletti i tre consiglieri delle consulte. Quella della Quota “B” sarà rappresentata dall’odontoiatra Gaetano Ciancio


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove tecnologie in studio? Le omaggia IDI EVOLUTION