HOME - Parodontologia
 
 
15 Febbraio 2006

Dossier. Traumatologia dentale e dento-alveolare: diagnosi, trattamento e prognosi

di A. Forabosco, *L. Giannetti, T. Grandi


I traumi dentali e dento-alveolari sono una evenienza frequente nei bambini e negli adolescenti e la loro prevalenza è aumentata negli ultimi 20 anni.
Gli Autori sottolineano l’importanza di una diagnosi precoce e di un trattamento rapido e appropriato per migliorare la prognosi e ripristinare l‘estetica degli elementi dentali traumatizzati. Le nuove tecnologie e una migliore conoscenza del processo infiammatorio hanno condotto a un approccio più conservativo nella gestione dei traumi dentali e dento-alveolari.
Vengono descritti i protocolli terapeutici per affrontare in modo standardizzato i traumatismi dentali sia semplici che complessi.
Dal momento che la gestione dei traumi alla dentatura decidua e a quella permanente differisce in modo significativo sono state sviluppate linee guida separate. In particolare gli Autori si propongono di approfondire due differenti aspetti: i meccanismi di guarigione della polpa e del legamento parodontale e la prognosi di tali strutture in seguito ai vari tipi di traumatismi dentali.

Traumatic dental injuries: diagnosis, treatment and prognosis
Dental trauma in children and adolescents is a common problem as the prevalence of these injuries has increased in the last 20 years. The Authors underline the importance of early diagnosis and correct treatment to improve prognosis and to restore dental and facial aesthetics. Both new technologies and an improved understanding of inflammatory process have led to a more conservative approach in treating dental trauma. Treatment protocols for both simple and more complex dental trauma are shown. Because the management of injuries of deciduous teeth significantly differs from that of permanent teeeth, separate guidelines have been developed. In particular, the Authors focus their attention on two different aspects: the mechanisms of pulp and periodontal healing and the prognosis of such tissues after different traumatic dental injuries.

Qualifiche Autori:
Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
Cattedra di Parodontologia
Titolare: prof. A. Forabosco
*Cattedra di Pedodonzia
Titolare: prof. L. Giannetti



Articoli correlati

Una ricerca ha cercato di capire quanto la posizione della carie può influenzare il successo della pulpotomia completa in denti permanenti con pulpite parziale irreversibile sintomatica


I denti formatisi in eccesso rispetto al normale numero vengono chiamati soprannumerari, e non sono un reperto raro nella pratica clinica. Il trattamento generalmente raccomandato è l’estrazione,...


I denti soprannumerari sono denti formatisi in eccesso rispetto al normale numero della dentizione. Il clinico ha due possibili atteggiamenti: intervenire chirurgicamente estraendo il dente in...


Al giorno d’oggi la carie rappresenta una patologia ancora molto diffusa che colpisce un gran numero di individui fin dall’età di 3 anni. Per questo tipo di patologia la prevenzione nei suoi...


Altri Articoli

Ad aprire le lezioni il prof. Carlo Guastamacchia. Ancora la possibilità di iscriversi ad una full immersion di tre giorno a gennaio


Il doppio libro sulla Restaurativa Adesiva dei settori latero-posteriori supera le 2 mila copie vendute. Albonetti (EDRA), merito della qualità e professionalità dell’Autore


Discordanti le indicazioni del Governo e quelle NHS. Per la British dental Association poca chiarezza che penalizza il paziente


Studi odontoiatrici ma anche laboratori odontotecnici devono “proteggere” i dati sensibili dei pazienti conservati nei computer e device. Il Garante pubblica un utile vademecum 


Si è tenuto sabato 9 ottobre 2021 nella splendida cornice di Villa Branca a Mercatale Val di Pesa (Firenze), l’Assemblea Annuale di APA,(Amici Per l’Africa) che si occupa del Soccorso Odonto...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio