HOME - Parodontologia
 
 
20 Settembre 2007

Dossier. Ricopertura radicolare in chirurgia mucogengivale

di G. Rasperini, C. Ghezzi, S. Masiero, G. Bellucci, M. Simion et al.


La ricopertura radicolare è sempre stata nel corso degli anni un argomento di interesse per il clinico ed è per questo che in letteratura esistono molti lavori che riguardano la chirurgia mucogengivale. Per la realizzazione di questo Dossier sono stati revisionati numerosi lavori dai quali abbiamo tratto quelle che sono le linee guida per il trattamento delle recessioni gengivali, senza tralasciare dati epidemiologici e cenni di eziopatogenesi.
Abbiamo valutato nel dettaglio le varie tecniche chirurgiche compresa la più recente metodica con utilizzo di innesto derivato da matrice dermica. Sono stati infine analizzati e messi a confronto i valori prognostici forniti dagli studi inerenti a tali metodiche. La revisione di questi dati ha dimostrato che le tecniche bilaminari e il lembo riposizionato coronalmente (CAF) danno migliori risultati, in termini di copertura radicolare, rispetto alle altre procedure chirurgiche. Quando invece è necessario ottenere un guadagno di attacco clinico la rigenerazione tissutale guidata (GTR) offre la migliore predicibilità.

Root covering in mucogingival surgery
Over the years root coverage procedures have always been a hot topic in dentistry; that’s why there are many studies in the literature. Many articles has been reviewed to write this Dossier in order to get a sort of guideline for the treatment of gingival recession, without letting apart epidemiological data and etiological issues.
Different surgical techniques have been evaluated including the most recent one based on the use of dermal matrix derived graft. Finally the prognostic value of different techniques have been analyzed and compared. The review of this data showed that bilaminar technique and Coronally Positioned Flap offer the best results when compared to other procedures. Guided Tissue Regeneration (GTR) is the technique of choice when a gain of clinical attachment is needed.

Qualifiche Autori:
Università degli Studi di Milano
Clinica Odontoiatrica degli ICP
Reparto di Parodontologia
Direttore: prof. F. Santoro



Articoli correlati

La chirurgia plastica parodontale (CPP) comprende numerose tecniche chirurgiche affidabili che vengono effettuate per esigenze estetiche. Lo scopo di questo case report è quello di suggerire che la...


Obiettivo dello studio è stato valutare l’indice di recessione gengivale, l’indice di sanguinamento dei tessuti, ossia la reazione dei tessuti molli, durante il trattamento con laser a diodo o...


La ricopertura delle recessioni gengivali è diventata una parte rilevante della terapia parodontale dal momento che è in continuo aumento la richiesta di un risultato estetico da parte dei...


Obiettivi. Le malattie parodontali sono patologie a eziologia multifattoriale che riconoscono un’elevata prevalenza nella popolazione e determinano gravi complicanze nei pazienti affetti alterando,...


L’assenza di un elemento dentale si associa, a lungo termine, a difetti verticali e orizzontali dell’alveolo residuo. Quando tale difetto non consente l’inserimento degli impianti in maniera...


Altri Articoli

Secondo l’Associazione oltre 400 i controlli effettuati. Ecco come regolarizzare la propria posizione


Prof. Pelliccia: ‘’il dentista deve saper prendere le decisioni giuste al momento utile, vi aiutiamo a imparare a farlo’’


Assegnata in Commissione alla Camera una PdL che impone il 51% del capitale in mano all’iscritto all’Albo


Lodi: l’analisi impietosa, in evidenza contraddizioni e difetti di un sistema riservato ai ricchi


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi