HOME - Parodontologia
 
 
05 Ottobre 2012

Estesa area eritematosa del palato molle

M. Manfredi, E. Merigo, M. Meleti, R. Guidotti, G. Mergoni, A. Sarraj, T. Simonazzi, P. Vescovi

di Estesa area eritematosa del palato molle


La signora V.G., di anni 53, giunge all'osservazione a seguito di una consulenza richiesta dall'Unità Operativa di Malattie Infettive dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, per una lesione bianca comparsa sulla lingua da diversi mesi, asintomatica. All'anamnesi la paziente risulta essere HIV sieropositiva, HCV positiva e in terapia antiretrovirale da alcuni anni. Affetta da gravi difficoltà deambulatorie, riferisce di essere in lista d'attesa per un intervento ginecologico a causa di una displasia al collo dell'utero. Riporta altresì di essere fumatrice (circa un pacchetto di sigarette al giorno da oltre 20 anni) e in terapia con farmaci antidepressivi, antipertensivi e ipoglicemizzanti orali per una forma di diabete di tipo 2.

All'esame obiettivo si evidenziano una lesione a placca bianca di modeste dimensioni localizzata sul margine-ventre linguale sinistro e un'estesa area eritematosa, ad aspetto vellutato, che interessa il palato molle destro con diffusione alla faringe. La paziente, che si era accorta solo della lesione linguale, riferisce assenza di sintomatologia a carico di entrambe le lesioni.



Articoli correlati

ObiettiviIl lichen planus orale (LPO) è considerato una manifestazione extraepatica in corso di malattie croniche del fegato. Al fine di controllare l'incidenza di esacerbazioni cliniche del...


Gentile direttoreTenendo fede a quanto dichiarato in svariate situazioni, sono tornato, dopo la competizione elettorale nazionale del maggio scorso, ad occuparmi a tempo pieno alle mie attività...


Il caso di cronaca del dentista romano che si è rifiutato di curare un paziente sieropositivo ha riacceso il dibattito sul tema, portando la professione a interrogarsi sulla presenza, ancora oggi,...


"Tutti gli operatori sanitari quando vengono a conoscenza nei confronti del paziente che stanno curando di una sua positività al virus dell'Hiv sono tenuti a prestare la necessaria assistenza....


Viviamo in una società che accetta che il destino di 40 disperati lasciati in balia del mare per 20 giorni sia un caso politico e non umanitario, che in Italia migliaia di donne vengano molestate,...


Altri Articoli

Storica sentenza di un tribunale australiano nei confronti di un anonimo paziente che invitava a stare alla larga da uno studio dentistico. Google dovrà fornire le generalità


Deferiti dai NAS di Milano all’Autorità Giudiziaria per trattamenti con la tecnica PRP senza autorizzazioni dei centri trasfusionali pubblici


E’ corsa contro il tempo, ma vi sarebbero le condizioni per arrivare a modificare il Decreto prima della scadenza del 21 aprile 2020


I due sindacati odontoiatrici non parlano delle possibili modifiche ma si dicono fiduciosi e plaudono le Istituzioni per aver attivato un confronto per risolvere le criticità


Sostenuto anche dalle Regioni Ordini professionali e società scientifiche per informare i cittadini. L’invito è quello di diffonderlo per migliorare l’informazione


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni