HOME - Parodontologia
 
 
28 Novembre 2013

Parodontiti e perimplantiti: due facce della stessa medaglia? Possono considerarsi simili?


Il proliferare delle indicazioni implantari in casi di elementi dentali giudicati non più recuperabili spinge tutti noi a riflessioni ampie sulle scelte terapeutiche da adottare in questi frangenti.

In aggiunta, le sempre maggiori evidenze cliniche, spesso sottaciute da una stampa scientifica parziale, di un consistente aumento delle perimplantiti ha indotto il brillante gruppo di Goteborg capitanato da Oliver Carcuac e coordinato da Tord Berglundh ad investigare sulla tipologia di progressione della patologia parodontale quando questa si sviluppi intorno ad un elemento dentale o a un impianto.

Le evidenze sono state, ancora una volta, diametralmente opposte a quanto ci si aspettava.
Intorno agli impianti la perdita di osso era significativamente maggiore rispetto a quanto si era osservato negli elementi dentali; inoltre, la perdita era tanto maggiore quanto la superficie dell'impianto era trattata con mezzi per rendere la sua superficie adeguata a favorire l'attecchimento del tessuto osseo.

Conclusioni: i trattamenti delle superfici implantari non sembrano essere ideali nel caso in cui si instaurino delle infezioni perimplantari e tali infezioni paiono molto più aggressive se paragonate a quelle che si verificano negli elementi dentali.

Un salto indietro di oltre vent'anni? Vedremo dove atterreremo....

A cura di: prof. Massimo Gagliani, Direttore Scientifico Odontoiatria33

Articoli correlati

Riflessioni e consigli del prof. Checchi in tema di salute orale e alimentazione, da condividere con i propri pazienti ma non solo


Nell’Agorà di oggi il prof. Gagliani evidenza una ricerca che nota come l’affollamento dentale tende ad aumentare con l’età e la malattia parodontale 

di Massimo Gagliani


È opinione comune che al giorno d’oggi le malattie più diffuse e importanti del cavo orale (gengiviti e parodontiti, carie dentale e cancro orale) siano prevenibili. Se...

di Edoardo Mancuso


Pubblicati sul Journal of Clinical Periodontologyi dati del primo studio SIdP sugli effetti della parodontite nei pazienti con Covid-19: l’infiammazione gengivale aggrava gli esiti del contagio


SIdP: parodontite e diabete, un pericoloso legame a doppio filo. Grazie ai dentisti si può prevenire attraverso diagnosi precoce ed individuare grazie a semplici test alla poltrona


Altri Articoli

A presentare il provvedimento la Senatrice Paola Boldrini che sostanzialmente ripropone il testo che nel 2007 ebbe parere favorevole dal Consiglio Superiore di Sanità


Ghidini: serve una riforma dell’odontoiatria per favori accesso alle cure, l’emendamento Lorefice va nella direzione di tutelare i pazienti


La Camera approva all’unanimità (un solo contrario) il Decreto Legislativo che ora passa al Senato per l’approvazione definitiva. Soddisfazione del Ministro e dei presidenti del Collegio dei...


Iandolo: provvedimento che tutela i pazienti. Non ci saranno perdite di posti di lavoro, la quasi totalità delle società attualmente attive potrà riconvertirsi in STP


Si dice preoccupato il presidente CAO di La Spezia nel vedere trasformare la pandemia in una “guerra ideologica” che porta a passare sopra a principi inviolabili e ruoli costituiti


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

L’odontoiatria al digitale non è solo protesi