HOME - Parodontologia
 
 
28 Novembre 2013

Parodontiti e perimplantiti: due facce della stessa medaglia? Possono considerarsi simili?


Il proliferare delle indicazioni implantari in casi di elementi dentali giudicati non più recuperabili spinge tutti noi a riflessioni ampie sulle scelte terapeutiche da adottare in questi frangenti.

In aggiunta, le sempre maggiori evidenze cliniche, spesso sottaciute da una stampa scientifica parziale, di un consistente aumento delle perimplantiti ha indotto il brillante gruppo di Goteborg capitanato da Oliver Carcuac e coordinato da Tord Berglundh ad investigare sulla tipologia di progressione della patologia parodontale quando questa si sviluppi intorno ad un elemento dentale o a un impianto.

Le evidenze sono state, ancora una volta, diametralmente opposte a quanto ci si aspettava.
Intorno agli impianti la perdita di osso era significativamente maggiore rispetto a quanto si era osservato negli elementi dentali; inoltre, la perdita era tanto maggiore quanto la superficie dell'impianto era trattata con mezzi per rendere la sua superficie adeguata a favorire l'attecchimento del tessuto osseo.

Conclusioni: i trattamenti delle superfici implantari non sembrano essere ideali nel caso in cui si instaurino delle infezioni perimplantari e tali infezioni paiono molto più aggressive se paragonate a quelle che si verificano negli elementi dentali.

Un salto indietro di oltre vent'anni? Vedremo dove atterreremo....

A cura di: prof. Massimo Gagliani, Direttore Scientifico Odontoiatria33

Articoli correlati

I pazienti non sono regolari nelle visite parodontali e le cause potrebbero essere per difetti di comunicazione


Affrontare un dente strutturalmente compromesso è sempre stata una procedura impegnativa per i dentisti.I denti con carie profonda o con frattura della porzione coronale possono...

di Lorenzo Breschi


I denti che vengono trattati con chirurgia parodontale ricostruttiva hanno una buona prognosi a lungo termine, anche nel caso di lesioni parodontali profonde intraossee....

di Lara Figini


Nelle giornate del 24 e 25 maggio si svolgerà a L’Aquila – presso il palazzo dell’Emiciclo, sede istituzionale del Consiglio Regionale – un importante incontro culturale...


L’obiettivo finale del trattamento parodontale è quello di rimuovere la patologia e di ripristinare un parodonto sano. Tuttavia, di fronte a prognosi scarse con grave...

di Lara Figini


Altri Articoli

La mappa delle oltre 5 mila società censite da ENPAM, previsto un gettito di oltre 7 milioni di euro. Controlli e sanzioni: previsti “incroci” con i dati delle Entrate 


Per l’Ospedale Fatebenefratelli all’Isola Tiberina di Roma sono 9700 nuovi casi in un anno in Italia. Attivata campagna di prevenzione con visite gratuite


Intelligenza artificiali, immagini e stampanti in 3D, staminali rigeneratrici. Come cambiano gli specialisti che curano e riabilitano il cavo orale. Anche la prevenzione dei danni da fumo trova nuove...


Il punteggio medio nazionale registrato tra gli idonei è di 35,23. Ecco le previsioni dei punteggi minimi necessari per entrare senza aspettare i "ripescaggi" a medicina ed odontoiatria 


I principali interventi del piano strategico FDI per i prossimi anni, ma la priorità è sensibilizzare gli Stati sulla promozione della salute orale


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi