HOME - Patologia Orale
 
 
01 Aprile 2011

Neoformazione pigmentata del labbro inferiore

di E. Merigo, R. Guidotti, C. Fornaini, M. Meleti, M. Manfredi, A. Sarraj, G. Mergoni, M. Bonanini, P. Vescovi


Giunge alla nostra attenzione un paziente di anni 65 la cui indagine anamnestica non rivela condizioni patologiche di sorta, a eccezione di ipertensione arteriosa trattata con farmaci diuretici.
All’esame obiettivo si osserva neoformazione a livello del labbro inferiore, di colore rubino-violaceo e delle dimensioni di circa 2 cm (fig. 1); il paziente riferisce la presenza della lesione da qualche anno e la lenta evoluzione della stessa fino alle dimensioni attuali in assenza di sintomatologia. Il paziente richiede, infatti, consulenza odontostomatologica esclusivamente in relazione alla possibilità di asportazione chirurgica per una problematica di tipo estetico. All’esame obiettivo orale e periorale non si riscontrano alterazioni mucose; inoltre, non viene identificata positività per traumatismi masticatori, ma il paziente segnala un episodio, accaduto tempo prima, di sanguinamento profuso durante il pasto per cui il paziente stesso aveva dovuto ricorrere all’applicazione di ghiaccio e acido tranexamico su indicazione del medico di guardia cui si era rivolto.
Effettuando manovra di vitropressione, la lesione appare schiarirsi per poi ripigmentarsi al rilascio della mucosa.Gli autori dichiarano che lo studio presentato è stato realizzato in accordo con gli standard etici stabiliti nella Dichiarazione di Helsinki, e che il consenso informato è stato ottenuto da tutti i partecipanti prima del loro arruolamento allo studio.



Articoli correlati

La salute orale ha un impatto significativo sulla qualita` della vita delle persone. Una buona salute orale consente di soddisfare i bisogni essenziali, come mangiare in maniera adeguata, gustare i...


Si presenta alla nostra osservazione il signor M.D., di anni 29, inviato dal proprio odontoiatra a causa di una pigmentazione palatale. Il paziente riferiva di non essere mai stato cosciente...


Il signor DM, di 48 anni, è giunto alla nostra osservazione inviato dai colleghi del reparto di Accettazione, che avevano individuato una lesione biancastra nel cavo orale, presente e immodificata...


Si presenta alla nostra osservazione la signora B.L., di anni 58, inviata dal proprio medico curante a causa di una pigmentazione gengivale di recente insorgenza. La paziente riferisce che la lesione...


Obiettivi. Descrivere la Teleangectasia emorragica ereditaria o sindrome di Rendu-Osler-Weber, malattia a trasmissione autosomica dominante a penetranza incompleta che determina alterazioni a carico...


Altri Articoli

Mentre il Parlamento europeo si interroga su di un possibile “passaporto sanitario” necessario per poter viaggiare tra gli Stati, in sanità si sta cominciando a discutere...

di Norberto Maccagno


Con un provvedimento dell’Agenzia delle Entrate viene posticipata la scadenza dell’invio dei dati per fatture emesse, e rimborsate, nel 2020


Marin (ANTLO): ognuno a caldeggiare le proprie necessità, perché non si è fatto fronte comune? Davanti alla salute, misero rivendicare distinguo sindacali


Classificazione, rapporto con i pazienti e come le nuove tecnologie possono aiutare la cura, sono tra gli argomenti affrontati nel video incontro con la dott.ssa Morena Petrini


AIO chiama i tavoli ministeriali: ‘’fare presto con la legge’’. Odontoiatri a rischio convenzionamento con ASL


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La nuova visione della parodontologia: sempre più correlata alla salute generale