HOME - Patologia Orale
 
 
01 Ottobre 2011

Una grossa neoformazione del palato

di E. Baruzzi, D. Passera, L. Borin, L. Moneghini, S. Delia, I. Marziali, R. Franchini


Giunge alla nostra osservazione una paziente di 63 anni inviata dall’odontoiatra curante per valutare un’estesa neoformazione a carico del palato duro.
La paziente, in terapia antiaritmica con fluconide acetato e portatrice di protesi parziale rimovibile superiore, riferisce la presenza della neoformazione da circa 10 anni, caratterizzata da una crescita lenta e assolutamente asintomatica. Per questi motivi la lesione non ha mai rappresentato motivo di disagio o preoccupazione per la paziente che, quindi, non ha avvertito l’esigenza di rivolgersi a uno specialista.
All’esame obiettivo si evidenzia una neoformazione di colorito roseo, superficie plurilobata e di consistenza duro-elastica. La lesione risulta caratterizzata da dimensioni notevoli (circa 4 x 3 cm), tali da occupare l’intera volta palatale e congiunta alla mucosa palatale in sede 22-23 da un sottile peduncolo. Alla costrizione della base d’impianto si osserva un’ischemia transitoria dell’intera neoformazione (fig. 1). Il contenuto non è aspirabile. Si decide di procedere all’escissione della lesione e si invia il pezzo bioptico all’anatomopatologo, includendo nella diagnosi differenziale le seguenti condizioni: neoformazione reattiva, adenoma pleomorfo, linfoma o lesione HPV-correlata.



Articoli correlati

Gentili ColleghiLeggo con interesse l'iniziativa formativa basata su in peculiare caso clinico da titolo "Neoformazione sviluppatasi dopo estrazione dentale" a firma M. Viviano, G. Lorenzini, A....


Il Ministero della Salute ha pubblicato sul proprio sito l'aggiornamento delle "Linee guida nazionali per la promozione della salute orale e la prevenzione delle patologie orali in età adulta"...


Le fistole odontogene drenanti a livello extraorale di frequente non vengono riconosciute come tali. In letteratura è stato evidenziato che circa la metà dei pazienti, affetti da questa...


Il quarto modulo del secondo corso FAD (Dental Cadmos 9/2014) descrivere l'eziologia, gli aspetti clinici e le caratteristiche istopatologiche della leucoplachia.La definizione di leucoplachia,...


Nel corso del 2013 un'importante revisione della letteratura pubblicata sul British Dental Journal  (The impact of fractured endodontic instruments on treatment outcome ;Br Dent J. 2013...


Altri Articoli

I principali interventi del piano strategico FDI per i prossimi anni, ma la priorità è sensibilizzare gli Stati sulla promozione della salute orale


Per l’Agenzia delle Entrate la causa ostativa non potrà trovare applicazione se i due rapporti di lavoro persistono senza modifiche sostanziali per l’intero periodo di sorveglianza


Il problema è per gli studi al piano strada. La provocazione di Migliano: “se non venite voi a prenderli, ve li portiamo noi”


I centri dentistici DentalPro collaboreranno con la rete degli Empori Solidali delle Caritas diocesane per offrire cure gratis a determinati pazienti


Operazione del NAS che oltre allo studio dentistico porta la chiusura di una casa di cura senza autorizzazione e di un laboratorio di analisi dove i prelievi venivano fatti da un impiegato


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi