HOME - Patologia Orale
 
 
14 Novembre 2012

Efficacia degli apparecchi funzionali nel trattamento delle malocclusioni di II classe. Parte I

di L. Poletti, B. Monti, L. Esposito, G. Farronato


Obiettivi
La presente trattazione ha inteso valutare l'efficacia e il timing dei dispositivi funzionali nel trattamento delle II classi nei soggetti in crescita.

Materiali e metodi
Lo studio è basato su una revisione della letteratura (metanalisi, RCT, CCT) degli ultimi 10 anni; gli articoli sono stati selezionati sulla base di espliciti criteri di inclusione ed esclusione.

Risultati
Nei 14 articoli selezionati la terapia funzionale ha portato a risultati scheletrici statisticamente significativi in 12 campioni su 20 per quanto concerne la mandibola e in 1 campione su 13 per il mascellare superiore.

Conclusioni
Gli apparecchi funzionali producono un modesto incremento della lunghezza mandibolare totale a breve termine, ma non hanno effetti significativi sul mascellare superiore.



Articoli correlati

Il seminario mondiale 2017 sulla classificazione della malattia parodontale e delle condizioni perimplantari ha raccomandato l’adozione del termine “fenotipo parodontale”...

di Lara Figini


Immagine di archivio

La presenza di un volume osseo adeguato è fondamentale per la sopravvivenza dell’impianto e il successo a lungo termine.Diverse procedure – quali rialzo del seno mascellare,...

di Lara Figini


Di recente sono state pubblicate due revisioni sistematiche della letteratura scientifica che analizzano l’efficacia di diverse soluzioni anestetiche e il rischio di danno...

di Lucia Sardi


Qual è il trattamento più efficace?

di Lara Figini


Altri Articoli

Rinviato il termine per inviare la dichiarazione dei redditi professionali all’ENPAM. Versamento a rate solo se attivata la domiciliazione


La precisazione arriva dal Ministero della Salute. Ecco fino a quando si potrà assumere ASO senza attestato ed entro quando chi è già assunto deve conseguirlo


CAO, ANDI, ANTLO, SNO/CNA, Confartigianato concordano un documento comune per dare indicazioni sui passaggi operativi che lo studio odontoiatrico e il laboratorio odontotecnico devono condividere


Attraverso una lettera al Governatore della Lombardia i Sindaci chiedono interventi a favore dei pazienti. Un Consigliere racconta le difficoltà di trovare un dentista che continui le cure


Nel CdA gli odontoiatri Claudio Capra (Vicepresidente), Luigi Daleffe Coordinatore del processo di attuazione della politica di investimento e Stefano Mirenghi


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove tecnologie in studio? Le omaggia IDI EVOLUTION