HOME - Patologia Orale
 
 
01 Marzo 2013

Aspetti terapeutici della displasia ectodermica

di C. Maspero, L. Giannini, G. Sesso, L. Terzi


Obiettivi. La displasia ectodermica è una patologia congenita derivante dall'alterata interazione tra foglietto ectodermico e foglietto mesodermico in fase embrionale. Tra i distretti piu colpiti, risulta il cavo orale. Scopo del lavoro è presentare una revisione della letteratura internazionale per mettere in luce l'eziologia, le manifestazioni e gli aspetti terapeutici della displasia ectodermica.
Materiali e metodi. E' stata condotta una revisione della letteratura internazionale mediante la banca dati MedLine www.ncbi.nim.nih.gov/pubmed).
Le parole chiave utilizzate sono state: "ectodermal dysplasia and therapy" (displasia ectodermica e terapia), "ectodermal dysplasia and orthodontics" (displasia ectodermica e ortodonzia), "ectodermal dysplasia and diagnosis" (displasia ectodermica e diagnosi). Sono stati quindi considerati gli articoli che fornivano informazioni generali sulla patologia in questione e articoli dedicati specificamente al ruolo del trattamento ortodontico-chirurgico dei problemi indotti dalla displasia ectodermica.
Risultati. In letteratura esistono vari studi che descrivono l'eziologia di questa patologia, le varie forme e l'epidemiologia, le manifestazioni cliniche, la modalità di diagnosi e le opzioni terapeutiche, differenti a seconda del tempo della diagnosi. Dal momento che si tratta di una patologia genetica, ogni terapia non è risolutiva, ma costituisce solamente un palliativo per migliorare la qualità di vita.
Conclusioni. E' importante intervenire precocemente con un approccio multidisciplinare, specialmente a livello maxillofacciale e orale, per recuperare funzione ed estetica e ripristinare al meglio le multifunzioni stomatognatiche.



Articoli correlati

L'amelogenesi imperfetta (AI) è un disturbo che colpisce principalmente lo smalto dentario ed è di tipo ereditario e, fortunatamente, poco frequente. Studi internazionali...

di Lara Figini


Nel marzo del 2014, nel corso dell'incontro IEDN International Meeting organizzato da ANDE (Associazione Nazionale Displasia Ectodermica) con il supporto della Fondazione ANDI Onlus, e' stato...


ObiettiviDescrivere un caso di displasia ectodermica (DE), ritardo mentale, osteopenia con particolare attenzione alla familiarità della patologia. Solo un fratello ha partecipato in parte...


ObiettiviObiettivo dello studio è osservare il management di una leucoplachia con displasia lieve-moderata del bordo della lingua in un periodo di 15 anni.Materiali e metodiÈ stato analizzato...


È il messaggio che la Fondazione ANDI lancia attraverso la sua nuova immagine. Una forma rinnovata che mantiene costante la sostanza ovvero l’attenzione per l’impegno che i dentisti ANDI hanno...


Altri Articoli

Stimata ed apprezzata, fino all’ultimo ha lavorato per il bene della professione con tenacia, impegno ed entusiasmo. Molti i messaggi di ricordo delle sue colleghe e dei dirigenti delle...


Agorà del Lunedì     06 Dicembre 2021

Le basi della patologia

Quali sono le cause delle affezioni della polpa dentale e quali le contromisure da adottare? Di questo parla il prof. Massimo Gagliani nel suo Agorà del Lunedì

di Massimo Gagliani


Il dott. Di Fabio ci ricorda che l’esonero è temporaneo fino a quando non si riunirà la Stato-Regioni stabilendo le modalità di registrazione


Oltre a quelli italiani ne hanno parlato il New York Times, Al Jazeera, siti spagnoli e degli altri Paesi europei. Sileri: sarebbe una macchietta se non fosse un odontoiatra


Secondo uno studio pubblicato su Jama Network Open, potrebbero contribuire a migliorare la comunicazione con pazienti con problemi di udito ma non solo


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Crediti ECM: come odontoiatri ed igienisti dentali possono gestirli dalla piattaforma CoGeAPS

 
 
 
 
chiudi