HOME - Patologia Orale
 
 
08 Settembre 2015

Low-Level Laser Therapy in odontoiatria: istruzioni per l'uso

di Anna Maria Melica


Edema labiale in granulomatosi orofacciale in uomo di 51 anni trattato mediante laser a diodi 808 nm.Edema labiale in granulomatosi orofacciale in uomo di 51 anni trattato mediante laser a diodi 808 nm.

Il secondo modulo della prima parte del II corso FAD (Dental Cadmos 7/2015, Autori Elisabetta Merigo, Carlo Fornaini, Marco Meleti, Maddalena Manfredi, Paolo Vescovi) ha come tema la Low Level Laser Therapy (LLLT). L'obiettivo è quello di chiarire i principi di base, i meccanismi d'azione, i parametri e i protocolli di questa tecnologia laser.

La non invasività del trattamento, la sua atraumaticità, l'assenza di effetti collaterali hanno contribuito alla diffusione della tecnica in vari campi della medicina e in diverse categorie di pazienti, quali i pazienti special needs e quelli pediatrici.

Le reazioni fotochimiche alla base della LLLT possono definire tre differenti effetti clinici ovvero la stimolazione della guarigione, l'azione antiinfiammatoria e quella antidolorifica.

Nel lavoro sono descritti gli utilizzi odontostomatologici della LLLT in particolare il controllo del dolore post-chirurgico e articolare, le applicazioni nel campo della parodontologia, dell'implantologia, dell'ortodonzia e della medicina orale come stomatiti, afte ricorrenti, infezioni erpetiche, mucositi, patologie ulcero-erosive e la sindrome della bocca che brucia (BMS).

Un caso esemplificativo: granulomatosi oro facciale

La granulomatosi orofacciale (OFG) è caratterizzata da gonfiore labiale con tumefazione, ulcerazioni orali, aumento di volume gengivale.

L'eziopatogenesi dell'OFG non è ancora chiara ma può essere correlata a specifiche patologie granulomatose come la malattia di Crohn (CD), la sarcoidosi e la tubercolosi. La remissione spontanea di OFG è rara e la sintomatologia, soprattutto per il dolore, la difficoltà di alimentazione e l'estetica, è considerata un problema importante per la qualità della vita dei pazienti.

Diversi approcci terapeutici sono riportati in letteratura, come l'uso topico e sistemico di corticosteroidi, iniezioni intralesionali di triamcinolone, talidomide, metotrexate, anticorpi monoclonali, tacrolimus topico, clofazimina. La probabilità di recidiva del trattamento chirurgico, effettuato per motivi estetici, è molto alta.

Il paziente è un uomo di 51 anni con OFG che non risponde alle terapie convenzionali (fig.1).

  • Edema labiale in granulomatosi orofacciale in uomo di 51 anni trattato mediante laser a diodi 808 nm.

  • Edema labiale in granulomatosi orofacciale in uomo di 51 anni trattato mediante laser a diodi 808 nm.


Si è scelto di applicare un protocollo di terapia laser a basso livello perché questo approccio non risulta invasivo e, attraverso l'uso di bassi dosaggi di energia, permette di realizzare un effetto biostimolante, in particolare sul controllo del dolore, la guarigione delle ferite e la riduzione dell'infiammazione.

Il protocollo LLLT è stato realizzato con un dispositivo laser a diodi di 808 nm in tre sessioni/settimana; si è usata una lente defocalizzante di 4 cm di diametro e una potenza di 1 Watt per un minuto, ripetendo la somministrazione 5 volte per sessione con una pausa di 1 minuto tra le due applicazioni (densità di potenza: 0,08 W / cm2 - Fluence 4.8 J/cm2 / applicazione - Fluence / Sessione: 24 J / cm2).

Dopo due settimane di trattamento il paziente ha riportato un miglioramento dei sintomi e del gonfiore e dopo 1 mese la guarigione completa. Il follow-up a due anni è negativo per recidiva (fig.2).

A cura di: Anna Maria Melica, Coordinatrice Scientifica Dental Cadmos

  • Follow-up del paziente con aspetto clinico a 1 mese (a) e 2 anni (b) dalla terapia LLLT.

  • Follow-up del paziente con aspetto clinico a 1 mese (a) e 2 anni (b) dalla terapia LLLT.

Articoli correlati

La costruzione, la gestione e il mantenimento di un buon rapporto con il paziente resta, al pari del valido risultato tecnico, la migliore forma di prevenzione del contenzioso in...


Le linee guida di pratica clinica si muovono all’interno del modello di medicina basata sull’evidenza. Se autorevoli, possono rivelarsi uno strumento straordinario. Non solo...

di Carla De Meo


Dental Cadmos, l'unica rivista italiana, peer-reviewed, indicizzata dai più autorevoli database bibliografici internazionali (Embase, Scopus e Web of Science), lancia una nuova App per...


Metodi per valutare la capacità decisionale


Altri Articoli

Presentato il suo nuovo sito internet con una nuova veste grafica e una soluzione di e-commerce migliorata, che offre una procedura d’ordine semplificata e più efficiente


Molti i dubbi sulle modalità di applicazione per studi e laboratori. ANTLO: molto dipenderà dai decreti attuativi


INAIL: 8 infezioni su 10 sono in ambito sanitario ma dopo il lockdow scendono tra le professioni sanitarie ed aumento di altri settori di attività. I pochi dati sull’odontoiatria, rassicurano


Tra le richieste anche quella di sostenere la produzione europea. Già oggi in commercio prodotti riciclabili che rispettano le indicazioni ministeriali, l’ambiente e risultando anche economici


Finisce davanti al giudice la richiesta di un ASO che riteneva i problemi a schiena e spalle fossero di natura professionale. Riconosciuto l’indennizzo per l’inabilità certificata


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

I u201ctrucchiu201d per convivere con il rischio Covid in studio