HOME - Pedodonzia
 
 
26 Maggio 2016

Protossido d'azoto: meccanismo di azione, gestione ed effetti collaterali

di Lara Figini


Ai medici, odontoiatri e agli operatori sanitari in generale incaricati di promuovere la salute dei pazienti è sempre più richiesta l'abilità nella gestione del dolore e qualora necessaria anche quella di fornire sedazione. La sedazione procedurale e l'analgesia (PSA) è una tecnica utilizzata frequentemente da anestesisti e non anestesisti e prevede la somministrazione di un sedativo con o senza un agente analgesico per indurre uno stato che permetta al paziente di tollerare una
procedura dolorosa , mantenendo spontanee le funzioni cardiovascolari e respiratorie.

La PSA è frequentemente utilizzata nel trattamento della popolazione pediatrica per ridurre la paura. l'ansia e il dolore prima e durante le procedure.
Le caratteristiche di un agente PSA ideale dovrebbero :

1) fornire sia sedazione che analgesia,
2) avere un br eve tempo di comparsa d'azione e rapido recupero dopo la sospensione,
3) preservare lo stato cardiovascolare e respiratorio del paziente,
4) impartire una qualità anamnestica.

Il protossido d'azoto possiede molte di queste proprietà, rappresentando un agente ideale per PSA nel dipartimento di emergenza, così come in ambito odontoiatrico.

In un articolo, pubblicato sulla rivista Curr Emerg Hosp Med Rep di marzo 2016 si parla ampiamente del protossido di azoto illustrandone nei dettagli il meccanismo d'azione, la gestione, applicazioni, nonché gli effetti negativi (vedi slide sottostante).

Il protossido di azoto è un agente gassoso usato per inalazione e sebbene l'uso possa essere limitato da condizioni particolari del paziente, comorbidità dei pazienti, e appropriate
apparecchiature , è uno strumento collaudato e sicuro.

A cura di: Lara Figini, Coordinatore Scientifico Odontoiatria33

 

Bibliografia:

Nitrous Oxide, From the Operating Room to the Emergency Department:Christine Huang, Nathaniel Johnson Curr Emerg Hosp Med Rep (2016) 4:11-18

Articoli correlati

L'efficacia della digitopressione valutata in uno studio indiano

di Lara Figini


L'eruzione dentale è un processo fisiologico naturale che inizia col primo dente deciduo tra i 4 e i 10 mesi e si completa normalmente, per la dentizione da latte, entro i 30 mesi di...


Il bruxismo durante il sonno (SB) è purtroppo un fenomeno sempre più comune anche nei bambini [Manfredini 2013].Alcuni comportamenti legati al sonno, come il russare, la...


E' un dato di fatto che la Pedodonzia, che io preferisco definire Odontoiatria Infantile, stia sempre più suscitando l'interesse degli operatori odontoiatrici visto la grande domanda di cure...


Altri Articoli

Il prof. Danilo Di Stefano ha all'attivo numerose collaborazioni in diversi atenei italiani.  Attualmente docente di Chirurgia Orale presso l'Università Vita-Salute San Raffaele di...


Per l’Anno Accademico 2019-2019, la UOC di Odontoiatria universitaria dell'Università degli studi di Bari “Aldo Moro” organizza 3 short master che affrontano tematiche...


Il 13 e 14 Febbraio 2019, al Centro Studi Civita 2000, ente di formazione di Civita Castellana (VT) accreditato presso la Regione Lazio, hanno conseguito la certificazione alla nuova qualifica ASO -...


Da sx: dott.ssa Laura Commisso, dott.ssa Lucrezia Gonnelli, dott. Gianluca Campus, dott.ssa Ilaria Benedetti, prof. Roberto Di Lenarda

Si è svolta a Novara sabato 16 febbraio la cerimonia di consegna del Premio Listerine 2018, che giunto alla tredicesima edizione, ha premiato anche quest’anno le due migliori tesi di laurea...


A poco meno di due mesi dall’entrata in vigore dell’obbligo di fatturazione elettronica e stabilito a chi i dentisti, gli odontotecnici e gli igienisti dentali devono emetterla o non emetterla,...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi