HOME - Pedodonzia
 
 
30 Giugno 2006

Confronto tra varie tipologie di mini impianti ortodontici

di A. Verdino, D. Modoni, S. Isaza Penco, T. Lietz, R. Deli


Da oltre 20 anni in letteratura si parla dell’utilizzo dell’ancoraggio scheletrico in ortodonzia: la semplificazione della gestione dell’ancoraggio ha portato alla massiccia diffusione di questi ausili e alla commercializzazione di svariati tipi di viti. Scopo del lavoro è di offrire un’ampia panoramica di quello che il mercato mette a disposizione in termini di innovazione nell’ancoraggio scheletrico, in particolare viene fatta una disamina delle diverse viti evidenziandone le caratteristiche primarie. La semplicità chirurgica e la grande duttilità delle miniviti hanno portato alla grande diffusione di questa tecnica e di conseguenza alla grande differenziazione commerciale. L’utilizzo delle miniviti ha reso possibile facilitare e accelerare molte fasi del trattamento ortodontico, supplendo a quelli che sono sempre stati due grossi problemi clinici: la collaborazione e l’ancoraggio.

A comparison of different miniscrew for orthodontic anchorage
Skeletal anchorage has been reported in literature in the last 20 years; the easier anchorage management lead to a great diffusion of this method and to the development of different type of screws. The Authors review different commercial types of miniscrews for skeletal anchorage and show the characteristics of different type of miniscrews. Easy surgical technique and a great ductility of miniscrews are the secret of their large diffusion in orthodontics. The use of miniscrews made orthodontic treatment easier and faster, erasing two historical treatment problems as: patient compliance and anchorage management.

Qualifiche Autori:
Università Cattolica del Sacro Cuore - Roma
Scuola di Specializzazione in Ortognatodonzia
Direttore: prof. R. Deli

Mondo Ortodontico 2006; 3: 177-83

Articoli correlati

In questo lavoro vengono descritte le principali caratteristiche dei mini impianti ortodontici, il cui utilizzo nella pratica clinica, che risale a circa dieci anni fa, permette di ottenere un...


Obiettivi. L’uso di Temporary Anchorage Devices (TADs) nella distalizzazione consente di massimizzare la conservazione dell’ancoraggio. Obiettivo di questo lavoro è il confronto tra una...


Obiettivi. Mettere a confronto una meccanica intrusiva che utilizza miniviti con una che utilizza una metodica tradizionale.Materiali e metodi. Sono stati presi in esame 50 pazienti con necessità di...


In ortodonzia il controllo dell’ancoraggio rappresenta un fattore critico in termini di realizzazione da parte dell’ortodontista e di collaborazione da parte del paziente.La necessità di poter...


Altri Articoli

In questo Agorà del Lunedì, seconda parte, il prof. Gagliani suggerisce un semplice e banale stratagemma che rende migliore la visuale dell’endodonto facilitando il trattamento...

di Massimo Gagliani


Il presidente FNOMCeO al Ministro Speranza. Gli oltre 63mila dentisti possono mettere da subito a disposizione le migliori competenze e strutture adeguate


Nuova circolare del Ministero della Salute che alza nuovamente il limite di età per la somministrazione 


La medicina è donna, l’odontoiatria ci sta arrivando ma la politica della professione è ancora in mano solo agli uomini con il rischio che le scelte che saranno fatte,...

di Norberto Maccagno


Il rapporto WHO che riconosce la salute orale come "parte integrante del benessere generale della persona"


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

L’odontoiatria protesica oggi: il punto di vista della neo presidente AIOP