HOME - Pedodonzia
 
 
30 Giugno 2006

Confronto tra varie tipologie di mini impianti ortodontici

di A. Verdino, D. Modoni, S. Isaza Penco, T. Lietz, R. Deli


Da oltre 20 anni in letteratura si parla dell’utilizzo dell’ancoraggio scheletrico in ortodonzia: la semplificazione della gestione dell’ancoraggio ha portato alla massiccia diffusione di questi ausili e alla commercializzazione di svariati tipi di viti. Scopo del lavoro è di offrire un’ampia panoramica di quello che il mercato mette a disposizione in termini di innovazione nell’ancoraggio scheletrico, in particolare viene fatta una disamina delle diverse viti evidenziandone le caratteristiche primarie. La semplicità chirurgica e la grande duttilità delle miniviti hanno portato alla grande diffusione di questa tecnica e di conseguenza alla grande differenziazione commerciale. L’utilizzo delle miniviti ha reso possibile facilitare e accelerare molte fasi del trattamento ortodontico, supplendo a quelli che sono sempre stati due grossi problemi clinici: la collaborazione e l’ancoraggio.

A comparison of different miniscrew for orthodontic anchorage
Skeletal anchorage has been reported in literature in the last 20 years; the easier anchorage management lead to a great diffusion of this method and to the development of different type of screws. The Authors review different commercial types of miniscrews for skeletal anchorage and show the characteristics of different type of miniscrews. Easy surgical technique and a great ductility of miniscrews are the secret of their large diffusion in orthodontics. The use of miniscrews made orthodontic treatment easier and faster, erasing two historical treatment problems as: patient compliance and anchorage management.

Qualifiche Autori:
Università Cattolica del Sacro Cuore - Roma
Scuola di Specializzazione in Ortognatodonzia
Direttore: prof. R. Deli

Mondo Ortodontico 2006; 3: 177-83

Articoli correlati

In questo lavoro vengono descritte le principali caratteristiche dei mini impianti ortodontici, il cui utilizzo nella pratica clinica, che risale a circa dieci anni fa, permette di ottenere un...


Obiettivi. L’uso di Temporary Anchorage Devices (TADs) nella distalizzazione consente di massimizzare la conservazione dell’ancoraggio. Obiettivo di questo lavoro è il confronto tra una...


Obiettivi. Mettere a confronto una meccanica intrusiva che utilizza miniviti con una che utilizza una metodica tradizionale.Materiali e metodi. Sono stati presi in esame 50 pazienti con necessità di...


In ortodonzia il controllo dell’ancoraggio rappresenta un fattore critico in termini di realizzazione da parte dell’ortodontista e di collaborazione da parte del paziente.La necessità di poter...


Altri Articoli

La notizia è che dopo alcuni anni torna il dibattito sul numero dei posti per l’accesso al corso di laurea in odontoiatria e sugli italiani che si laureano all’estero. Da...

di Norberto Maccagno


Una ricerca tutta italiana ha messo a confronto alcuni strumenti che possono ridurre il rischio di contagio da Covid-19 attraverso l’aerosol


Landi: uno scambio di vedute che ha permesso di modificare un documento che avrebbe potuto comportare problemi per la gestione della post pandemia per gli studi odontoiatri europei


Un nuovo approccio clinico basato sulla medicina dei sistemi, per la cura della malattia parodontale, che in Italia colpisce il 60% della popolazione


Cronaca     03 Luglio 2020

ENPAM: completato il CDA

Eletti i tre consiglieri delle consulte. Quella della Quota “B” sarà rappresentata dall’odontoiatra Gaetano Ciancio


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove tecnologie in studio? Le omaggia IDI EVOLUTION