HOME - Pedodonzia
 
 
20 Gennaio 2006

Il declino della carie nella popolazione pediatrica. Regione Veneto

di R. Ferro, A. Besostri, B. Meneghetti, *E. Stellini


Il declino della carie dentale viene documentato tramite le tre ricerche compiute sulla popolazione pediatrica dell’area dell’Ulss n. 15 dell’Alta Padovana negli ultimi 20 anni. Dal 1987 al 2003 l’indice DMFT nei dodicenni è diminuito del 68,6% e la percentuale di adolescenti caries free in dentatura permanente è più che raddoppiata (dal 25% al 55%). Anche nei bambini di 4 anni la salute dentale è migliorata. Il dmft medio è passato dal valore di 3.3 nel 1985 al valore di 0.8 nel 2003 registrando una diminuzione del 75%; il numero di caries free anche in questo caso è più che raddoppiato (dal 39,9% nel 1985 all’81,5% nel 2003).
Comparando i nostri dati con quelli della letteratura internazionale il declino della carie nei dodicenni appare essere iniziato più tardivamente rispetto agli altri Paesi europei; gli attuali indici sembrano essere suscettibili di un ulteriore miglioramento specie a fronte di un più diffuso uso dei sigillanti occlusali. Riguardo alla dentatura decidua pochi appaiono essere, invece, i margini di miglioramento.

Caries reduction in child population living in Veneto
Three epidemiological surveys carried out in the last two decades showed a dramatic decline of dental caries in Veneto a region of north-eastern Italy. DMFT index in 12-year-old adolescents decreased by 68.6% from 1987 to 2003 while the DMFT=0 population raised from 25 to 55%. In 4 year-old children dmft index dwindled from 3.3 in 1985 to 0.8 in 2003 and caries free percentage doubled from 39.9 to 81.5%.
By comparing international data reported in the literature, caries decline in Veneto started later than in other European countries. Since many caries develop in occlusal pits and fissures DMFT index are likely to improve if a more widespread use of dental sealants is promoted. As regards the deciduous dentition an improvement of current DMFT scores seems to be unlikely as they are already good.

Qualifiche Autori:
Azienda Ulss n. 15 "Alta Padovana"
Unità Operativa Autonoma di Odontostomatologia
Centro Regionale Veneto specializzato per lo studio, la prevenzione e la terapia delle malattie oro-dentali
Direttore: dott. R. Ferro
*Università degli Studi di Padova
Cattedra di Pedodonzia
Titolare: prof. G.A. Favero 



Articoli correlati

In una ricerca su JAMA, valutate le prove scientifiche dell’efficacia di questionari/interviste motivazionali per la riduzione clinica della carie della prima infanzia 

di Lara Figini


La carie dentale è una delle malattie croniche più diffuse al mondo. Colpisce dal 60% al 90% dei bambini e gran parte della popolazione adulta (dati dell'Organizzazione Mondiale...

di Lorenzo Breschi


Una scoperta USA potrebbe permettere ai dentisti di identificare i materiali di restauro più adatti ai tessuti e al microbioma orale di ciascun paziente.


Nella pratica quotidiana, la carie è considerata la ragione più comune per la sostituzione o il rifacimento di un restauro dentale e, per il dentista generico, il rilevamento di...

di Lorenzo Breschi


Le carie dentali sono diffuse e rappresentano un reale problema di salute orale anche nei bambini in età prescolare e delle scuole materne. È una malattia che colpisce i tessuti...

di Alessandra Abbà


Altri Articoli

Tra le richieste anche quella di sostenere la produzione europea. Già oggi in commercio prodotti riciclabili che rispettano le indicazioni ministeriali, l’ambiente e risultando anche economici


Riferito ai 4 mesi di pandemia è a disposizione di imprese e attività professionali con alcune limitazioni. Possibile decidere di “cederlo” 


Lo rivela uno studio pubblicato su Frontiers in Public Health. Secondo i ricercatori serve però tempo


Aggiornamento dell’Elenco delle società scientifiche e delle associazioni tecnico-scientifiche delle professioni sanitarie. Entro fine ottobre le domande


Una ricerca su JADA è lo spunto per le considerazioni del prof. Gagliani nella sua Agorà del Lunedì. L’argomento è la comunicazione della prevenzione, ma anche il valore delle revisioni...

di Massimo Gagliani


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

I u201ctrucchiu201d per convivere con il rischio Covid in studio