HOME - Prodotti
 
 
07 Dicembre 2016

Heraeus Kulzer amplia la sua offerta di materiali, con la zirconia multistrato

Heraeus Kulzer

Come partner dei laboratori odontotecnici, Heraeus Kulzer lo sa: esiste una stretta correlazione tra l'estetica e gli strati di colore.

Questo vale sia per i restauri prodotti con il metodo tradizionale che per i restauri prodotti con tecnologia CAD/CAM. Con la zirconia multistrato, Heraeus Kulzer offre un materiale che riproduce la transizione graduale del colore, esattamente come avviene nel dente naturale. Così come succede per cara Zr ML nella produzione centralizzata, anche nel caso di dima® Zirconia ML nella produzione in-lab l'utente raggiunge un risultato affidabile in modo semplice, rapido ed economico.

Il dente naturale mostra una transizione sfumata del colore, dalla dentina al margine incisale. Per integrarsi in modo armonico ed estetico in una dentizione naturale, il restauro deve attraversare un lungo e meticoloso processo di stratificazione. La zirconia multistrato ha il vantaggio che questa progressione naturale del colore da uno strato all'altro esiste già nel grezzo, offrendo al tecnico la straordinaria possibilità di risparmiare notevolmente tempo. Questo nuovo disco in zirconia ad alte performance è disponibile in tre colori, per riprodurre con successo tutte le colorazioni A1- A3, B1-B3 e C1-C3. Con l'impiego dei colori di pittura HeraCeram® Stains Universal è possibile inoltre riprodurre colorazioni non comprese nei parametri precedentemente descritti, ad esempio le colorazioni D.

Oltre alle eccellenti caratteristiche in fatto di colorazione, questo prodotto si caratterizza per i suoi ottimi valori di resistenza (1.400 MPa) e di biocompatibilità.

L'utente può quindi produrre restauri anatomici per la regione posteriore in modo semplice e veloce ricorrendo poi solamente alla caratterizzazione superficiale. Per questa fase, un'ottima scelta è rappresentata da HeraCeram® Stains Universal, i colori di pittura che permettono di caratterizzare i restauri. Laddove è richiesto un livello di estetica particolarmente elevato, si può realizzare il restauro in materiale multistrato, anatomicamente ridotto (es. cutback), per poi procedere alla ricopertura estetica.

Materiali high-performance

Nei laboratori moderni, ogni singolo componente deve trovare la giusta collocazione, mirando sempre alla massima efficienza. Da qualche mese Heraeus Kulzer ha iniziato a offrire il materiale Zirconia multistrato nella produzione centralizzata. Per la produzione in-lab, dima® Zirconia ML è invece disponibile dal 1 Settembre.

I dischi dima® Zirconia ML sono disponibili nelle altezze 18 mm e 22 mm, nel formato ø 98,5. Sono quindi utilizzabili sia con il fresatore cara DS mill che con fresatori compatibili. I blanks sono indicati sia per la produzione di corone anatomiche e ponti, cutback, abutment e telescopiche, così come anche inlays e onlays. Il software CAD permette al tecnico di posizionare il restauro nella corretta altezza nella fase di progettazione digitale (nesting), per ottenere la colorazione desiderata.

Contatti

Heraeus Kulzer Srl

www.heraeus-kulzer.it

Articoli correlati

L’uso della zirconia come materiale per i restauri di indiretti totali è aumentato negli ultimi anni grazie ad alcune delle sue proprietà come la resistenza chimica,...

di Allegra Comba


La zirconia (ZrO2) è una ceramica policristallina ad alta resistenza ed è considerata un materiale adatto per corone singole (SC) e protesi dentali fisse a più elementi (FDP),...

di Lara Figini


L’uso della zirconia in odontoiatria restaurativa è cresciuto esponenzialmente negli ultimi dieci anni. Le prime formulazioni di zirconia erano state utilizzate principalmente...

di Allegra Comba


La ceramica ha sempre avuto un grande successo clinico sin dalla sua introduzione, grazie alla sua abilità di imitare il colore e la traslucenza dei denti naturali. Per questo...

di Lara Figini


Quanto interferiscono il colore e lo spessore del cemento e del restauro sottostante

di Lara Figini


Altri Articoli

Aziende     15 Gennaio 2021

Il 2021 visto dal Phibo

L’odontoiatria digitale, le nuove acquisizioni, il CEO ed il Direttore dell'Innovazione del  Gruppo Phibo svelano i progetti futuri


L’obiettivo è fare in modo che la pensione spettante a vedove e orfani sia calcolata sull’importo a cui il familiare deceduto avrebbe avuto diritto al termine della propria carriera


Il neo assessore Moratti conferma il ruolo degli Ordini provinciali nella raccolta dei nominativi degli aderenti 


Assunzione a tempo indeterminato, la candidatura al concorso deve pervenire entro l’11 febbraio 2021


Rispondendo ad Odontoiatria33 il Commissario Straordinario conferma che non è possibile modificare in questa fase le priorità indicate nel piano vaccinale


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La professoressa Antonella Polimeni si racconta