HOME - Prodotti
 
 
24 Marzo 2017

La Rigenerazione dello smalto inizia dal dentista

Regenerate™ Enamel Science

L'erosione dello smalto dentale è un problema comune, innescato dai ripetuti attacchi da parte degli acidi.Un recente studio in 7 diversi paesi Europei ha dimostrato che in Italia si registra il più alto livello di erosione dello smalto dentale: circa il 22% dei soggetti tra i 18 e i 35 anni ne è colpito1. Questo incremento, soprattutto nei giovani, è stato attribuito ad un aumento del consumo di bevande gasate, alcolici, succhi, e condimenti a base acida come limone o aceto.

Unilever Prestige ha sviluppato alcuni strumenti per facilitare al dentista il lavoro di diagnosi e cura dei primi sintomi di erosione.

Sistema Regenerate Enamel Science

È stato lanciato di recente il sistema professionale REGENERATE™ Enamel Science, una nuova applicazione per gli studi dentistici, clinicamente testata per invertire il processo iniziale di erosione dello smalto.

Il sistema REGENERATE Enamel Science è il primo sistema clinicamente provato che forma idrossiapatite con una composizione identica a quella del minerale dello smalto sottostante2. Ispirati dalla ricerca sulla tecnologia per la riparazione ossea, gli scienziati per la salute orale di Unilever hanno condotto studi in vitro e in situ che hanno dimostrato che il silicato di calcio può depositarsi sullo smalto sano e su quello eroso1. Sulla base di questa scoperta èstata sviluppata la tecnologia NR-5™ per aumentare i naturali processi di mineralizzazione della saliva umana fornendo unacombinazione di silicato di calcio e fosfato di sodio, che aiuta a formare un nuovo apporto di idrossiapatite che avvolge i denti1 e si integrasulla loro superficie.

L'applicazione è semplice e veloce da eseguire e riduce al minimo il tempo sulla poltrona. Il professionista applicherà, grazie alle mascherine automodellanti fornite, il Siero Avanzato per 3 minuti. A seguito della procedura consegnerà al paziente il kit per continuare il trattamento per i due giorni successivi, con la raccomandazione di utilizzare, unitamente al Siero, anche il Dentifricio Avanzato a complementazione del trattamento e in sostituzione del normale dentifricio.

Il sistema REGENERATE™ Enamel Science ha dimostrato di rigenerare l'82% dello smalto dentale dopo 3 giorni**.

Assistenza Bewe

I professionisti possono identificare tra i loro pazienti quelli predisposti al fenomeno di erosione grazie ad alcune semplici domande relative allo stile di vita, come la quantità di bevande e alimenti erosivi consumati. Inoltre, alcuni trattamenti professionali, come sbiancamento dentale, profilassi e trattamenti ortodontici o alcune condizioni cliniche dei pazienti, come reflusso gastro-esofageo, bulimia o bruxismo, possono essere ulteriori indicatori di rischio d'usura dentale.

Una volta riconosciuti i primi sintomi (smalto più sottile, denti gialli con solchi, rotture e una maggiore sensibilità) si può diagnosticare lo stadio dell'erosione grazie al BEWE (Basic Erosive Wear Examination), un test semplice per gli odontoiatri che serve a misurare l'entità dell'erosione dentale. L'indice del BEWE utilizza una scala a quattro punti (0-3, dove 0 è un dente sano e 3 un dente con più del 50% della superficie erosa) per valutare il livello di consunzione della superficie dentale maggiormente danneggiata in ogni dente all`interno di un sestante. Un punteggio di rischio è poi calcolato sommando insieme i punteggi di tutti i sestanti, e sarà utilizzato per fornire una guida sulla gestione del rischio da parte del dentista e per il consiglio al paziente. Unilever Prestige, per snellire il meccanismo, ha sviluppato una serie di materiali per supportare sia il trattamento in clinica, sia l'istruzione del paziente, per incoraggiarlo a non sottovalutare i sintomi dell'erosione dentale: è stata creata una guida ASSISTENZA BEWE***( www.bewe-assist.com) e una App BEWE che può essere scaricata gratuitamente dalla IOS App Store. A seconda del punteggio risultante, e quindi del rischio, il professionista consiglierà il trattamento migliore, che può variare da semplici consigli sull'igiene orale e sull'alimentazione o raccomandazioni per aumentare la resistenza delle superfici dentali fino alla valutazione di trattamenti specialistici che possono consistere nell'esecuzione di un lavoro di restauro.

Per Informazioni: Miromed S.r.l. Via Lecco, 3-20020 Lainate (MI) Tel. +39 02 93572150 - info@miromed.it

[1] Barlett DB, et al. Prevalence of toothwear on buccal and lingual tooth surfaces and possible risk factors in young European adults. J. Dent 2013;41:1007-1013

2 Sun Y, Li X, Deng Y, Sun JN, Tao D, Chen H, Hu Q, Liu R, Liu W, Feng X, Wang J, Carvell M, Joiner A. Mode of action studies on the formation of enamel minerals from a novel toothpaste containing calcium silicate and sodium phosphate salts. Journal of Dentistry 2014; 42 (Suppl 1):S30-8.

*Con l'uso regolare, aiuta a rigenerare lo smalto dentale ripristinandone il contenuto minerale e la microdurezza. Agisce sugli stadi precoci ed invisibili dell'erosione.

**Dimostrato da test in vitro sulla misurazione della durezza dello smalto dopo 3 giorni di uso combinato di Dentifricio Avanzato e Siero Avanzato.

***L'ASSISTENZA BEWE è stata preparata in collaborazione con il Professor David Bartlett, Consulente in Odontoiatria Restaurativa e Primario clinico di Protesi presso il King's College London Dental Institute.

Articoli correlati

Immagine d'archivio

In uno studio in vitro, pubblicato su Oral Surgery gli autori hanno confrontato la preparazione del sito implantare ottenuta mediante un sistema di frese rotanti a paragone con quella ottenuta...

di Lara Figini


Il paziente anziano in ambito odontoiatrico va generalmente considerato un soggetto “fragile”, verso il quale il clinico deve rivolgere attenzioni particolari.Questa...

di Lara Figini


Il trapianto di un dente da un sito all’altro nello stesso paziente, chiamato autotrapianto, rappresenta oggi una tecnica ben documentata che dovrebbe essere considerata come...

di Lara Figini


Uno studio pubblicato sul Journal of Dentistry  ha stimato i rischi degli operatori di essere infettati da un paziente asintomatico se utilizzano i corretti DPI

di Lara Figini


Calano i posti ma aumentano le sedi dei corsi che arrivano a 31. Ecco le assegnazioni per singolo Ateneo


Altri Articoli

Disponibile la registrazione completa del webinar live dal titolo “Covid-19: ci si può organizzare per una prevenzione più “strutturale” e meno invasiva?”


Due le possibilità per gli iscritti, una applicabile da subito, l’atra solo se i Ministeri vigilanti daranno parere favorevole. Ecco le indicazioni di ENPAM


Il 68,3% ha superato la soglia minima di 20 punti. Dal 25 settembre i candidati potranno conoscere la posizione in graduatoria e capire se rientreranno tra i 1.103 studenti che potranno iscriversi...


In pieno svolgimento il 27° Congresso Nazionale del Collegio dei Docenti Universitari online. Caricati i video di nuovi simposi ed approfondimenti


L’uso prolungato delle mascherine comporterebbe, indirettamente, problemi a gengive e denti. Ecco cosa spiegare ai propri pazienti per rimediare


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

I u201ctrucchiu201d per convivere con il rischio Covid in studio