HOME - Prodotti
 
 
09 Febbraio 2018

Un sorriso naturalmente bianco e protetto

BlanX Pro

Avere un bel sorriso con denti bianchi e sani è il desiderio di tutti. Purtroppo il colore dello smalto dei denti si altera facilmente, oltre che per fattori intrinseci (malattie e farmaci) e per l'inevitabile processo d'invecchiamento anche, e soprattutto, per l'insorgere di macchie localizzate o diffuse derivanti da fattori esterni come caffè, tè, vino rosso e nicotina, che entrano quotidianamente a contatto con i nostri denti.

Dalla ricerca BlanX, nasce BLANX PRO, una linea composta da 3 nuovi dentifrici non abrasivi ad azione sbiancante e preventiva della formazione della carie che restituisce al sorriso un bianco naturale e persistente: BlanX Pure White, BlanX Glossy Pink e BlanX Deep Blue. BLANX PRO utilizza un approccio all'igiene orale innovativo che sfrutta la sinergia tra licheni artici, silici non abrasive (essenza di tutti i prodotti BlanX) e reazioni enzimatiche: questa esclusiva sinergia protegge e remineralizza la componente minerale dello smalto, evitando l'adesione della placca e l'ingiallimento dentale; inoltre, aiuta a contrastare la proliferazione batterica causa di tartaro, placca e carie. Ma la vera innovazione sono gli enzimi inseriti nelle formule BlanX PRO: nello specifico, la bromelina e la papaina che degradano la pellicola proteica presente sulla superficie del dente favorendo così la rimozione delle macchie e prevenendone la riformazione.

Per informazioni

COSWELL GROUP
Tel. +39 051 66491111
info@coswell.biz

Tag

Articoli correlati

BLANX WHITE SHOCK&PROTECT è il dentifricio che permette di raggiungere due risultati in un colpo solo, cioè denti visibilmente più bianchi e protetti da subito.È l’unico dentifricio a base...


Altri Articoli

Tra le richieste anche quella di sostenere la produzione europea. Già oggi in commercio prodotti riciclabili che rispettano le indicazioni ministeriali, l’ambiente e risultando anche economici


Finisce davanti al giudice la richiesta di un ASO che riteneva i problemi a schiena e spalle fossero di natura professionale. Riconosciuto l’indennizzo per l’inabilità certificata


Riferito ai 4 mesi di pandemia è a disposizione di imprese e attività professionali con alcune limitazioni. Possibile decidere di “cederlo” 


Lo rivela uno studio pubblicato su Frontiers in Public Health. Secondo i ricercatori serve però tempo


Aggiornamento dell’Elenco delle società scientifiche e delle associazioni tecnico-scientifiche delle professioni sanitarie. Entro fine ottobre le domande


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

I u201ctrucchiu201d per convivere con il rischio Covid in studio