HOME - Prodotti
 
 
14 Settembre 2018

Admira® Fusion / Admira® Fusion x-tra

Il primo materiale da restauro al mondo puramente a base ceramica


Con Admira Fusion, VOCO presenta il primo materiale da restauro universale al mondo puramente a base ceramica che punta sull'innovativa combinazione della provata tecnologia nano-ibrida con la tecnologia ORMOCER®, sviluppata insieme al Fraunhofer Institut per la Ricerca sui Silicati.

Dopo aver già lanciato nel 1999 con Admira il primo sistema di riempimento basato su ORMOCER® e nel 2003 con Grandio il primo composito nano-ibrido, grazie a un'intesa attività di ricerca VOCO è oggi riuscita ad abbinare i vantaggi dei due sistemi.

Nel nuovo materiale per otturazioni nano-ibrido ORMOCER® Admira Fusion, la base chimica utilizzata è l’ossido di silicio, sia per le cariche di riempitivo sia – ed è questo l'avanguardistico risultato – nella matrice di resina.  

La straordinaria "Pure Silicate Technology" offre contemporaneamente numerosi e notevoli vantaggi: Admira Fusion vanta la contrazione da polimerizzazione di gran lunga più bassa (1,25 vol.-%), e di conseguenza uno stress da contrazione estremamente ridotto, rispetto a tutti i principali compositi di riempimento presenti sul mercato.  L'impiego di ORMOCER® ("Organically Modified Ceramics") rende Admira Fusion altamente biocompatibile, poiché non contiene monomeri classici e non può pertanto più essere liberato dopo la polimerizzazione. 

Radiopaco e fotopolimerizzabile, il sistema nano-ibrido ORMOCER® contiene sostanze riempitive inorganiche con percentuale in peso pari a 84 e copre una vasta gamma di indicazioni, fra cui: riempimenti delle classi da I a V, sottofondi in cavità di classe I e II, ricostruzione di denti anteriori danneggiati da lesioni traumatiche, stabilizzazione e splintaggio di denti allentati, estesa sigillature delle fessure, ricostruzione di monconie realizzazione di inlay compositi.  

Admira Fusion spicca inoltre per l'elevata stabilità cromatica e per l'universalità d'impiego, capaci di soddisfare i massimi requisiti nell'area dentale frontale e laterale. Il materiale altamente omogeneo ha un'eccezionale lavorabilità ed è compatibile con tutti i bonding tradizionali.  Il sistema è completato da Admira Fusion x-tra, che con valori fisici perfettamente identici consente spessori fino a 4 mm.

La variante Fast-Track convince per la bassa perdita di volume e l'eccellente biocompatibilità. Il colore universale U, in grado di garantire risultati estetici nell'area dentale laterale adattandosi al tessuto dentale circostante con un impeccabile effetto camaleonte, rende inoltre più semplice l'utilizzo.

Admira Fusion e Admira Fusion x-tra sono disponibili in siringhe girevoli e caps per l'applicazione diretta.

A questo link ulteriori informazioni.

Produttore:

VOCO GmbH

www.voco.it, info@voco.com

Articoli correlati

prodotti     28 Settembre 2018

Admira® Fusion Flow

Materiale ORMOCER® flowable per otturazioni nano-ibrido fotopolimerizzabile


prodotti     21 Settembre 2018

Admira Fusion x-base

Materiale di base, veloce, sicuro, fluido e a base di ceramica completa la famiglia di Admira Fusion


La stampante SolFlex 3D di VOCO apre la strada per le tecnologie di produzione additiva. La combinazione delle scansioni con la conseguente progettazione e stampa in 3D permette all’utente di...


Altri Articoli

Presentato il suo nuovo sito internet con una nuova veste grafica e una soluzione di e-commerce migliorata, che offre una procedura d’ordine semplificata e più efficiente


Molti i dubbi sulle modalità di applicazione per studi e laboratori. ANTLO: molto dipenderà dai decreti attuativi


INAIL: 8 infezioni su 10 sono in ambito sanitario ma dopo il lockdow scendono tra le professioni sanitarie ed aumento di altri settori di attività. I pochi dati sull’odontoiatria, rassicurano


Tra le richieste anche quella di sostenere la produzione europea. Già oggi in commercio prodotti riciclabili che rispettano le indicazioni ministeriali, l’ambiente e risultando anche economici


Finisce davanti al giudice la richiesta di un ASO che riteneva i problemi a schiena e spalle fossero di natura professionale. Riconosciuto l’indennizzo per l’inabilità certificata


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

I u201ctrucchiu201d per convivere con il rischio Covid in studio