HOME - Prodotti
 
 
02 Ottobre 2019

La rigenerazione dei tessuti molli con alternative sicure ed efficaci


Geistlich Fibro-Gide® e Geistlich Mucograft® sono le migliori alternative al prelievo di tessuto autologo dal palato per rigenerare i tessuti molli orali: lo dice la letteratura scientifica con quasi 80 studi scientifici pubblicati negli ultimi anni e l’utilizzo in migliaia di pazienti trattati con successo.

Geistlich Fibro-Gide® è una matrice in collagene volumetricamente stabile, riassorbibile e a elevata porosità, specificatamente studiata per la rigenerazione dei tessuti molli attorno a denti naturali e impianti. Questa matrice ha dimostrato di essere una reale alternativa agli innesti di tessuto connettivo per tutti i casi che richiedano un aumento di spessore del tessuto molle, sia per motivi estetici che funzionali.

L’immediata disponibilità e la praticità d’uso la rendono un valido dispositivo per l’applicazione nella regione frontale per ricostruire un profilo naturale e nella gestione di estesi aumenti del tessuto molle in casi complessi di rigenerazioni in zone posteriori della bozza. Il Dr. Daniel Thoma (Zurigo, Svizzera) l’ha addirittura definita “una delle principali innovazioni dell’odontoiatria rigenerativa degli ultimi 20 anni”.

Geistlich Mucograft® è la scelta ideale per l’aumento del tessuto cheratinizzato. La sua struttura bistrato e l’eccellente biocompatibilità del suo collagene naturale supporta la guarigione aperta in modo ottimale. Geistlich Mucograft® è una matrice che crea un’interfaccia naturale e armoniosa con il tessuto del paziente e permette di ottenere una perfetta integrazione del tessuto cheratinizzato neoformato e un risultato estetico ideale.

Questa matrice è anche disponibile nel formato circolare Geistlich Mucograft® Seal per la chiusura degli alveoli estrattivi del settore anteriore in caso di pareti ossee preservate e approccio senza lembo.

Alcune importanti esigenze, quali un minore dolore, una durata della chirurgia più breve e la possibilità di scegliere un’alternativa al prelievo di tessuto dal palato, vengono soddisfatte da Geistlich Fibro-Gide® e Geistlich Mucograft®1-5. inoltre, la disponibilità illimitata di una matrice sterile e pronta all’uso, con una struttura in collagene di purezza e porosità incomparabile, offre flessibilità e sicurezza durante l’esecuzione dell’intervento.

Per ottenere risultati clinici ottimali è importante ricordare di soddisfare i criteri di selezione e la compliance dei pazienti, oltre che i requisiti chirurgici validi anche per innesti di tessuto autologo. La conoscenza delle linee guida di utilizzo e delle tecniche chirurgiche da applicare a ogni fase della procedura sono infatti fondamentali per l’ottenimento del successo clinico.

Per maggiori informazioni, supporto tecnico o cercare i corsi dedicati consultare il sito www.geistlich.it o scrivere a info@geistlich.it. 


Articoli correlati

Denbid.com: una piattaforma esclusiva dedicata agli operatori del mercato dentale, per la gestione diretta degli acquisti 


prodotti     11 Ottobre 2019

Il numero di setole conta!

Curaprox


Il biofilm orale è uno strato incolore che si deposita sulla superficie dei denti, sulle gengive e sugli spazi interprossimali. È importante rimuoverlo il più...


Istruire i propri pazienti è fondamentale per una buona igiene orale domiciliare.Con la sua nuova campagna, TePe li informa che lo spazzolino può pulire solo il 60% dei denti e...


BE YOU di Curaprox offre una protezione efficace dalle carie e si prende cura di denti e gengive. L’idrossiapatite remineralizza leviga e lucida lo smalto agendo anche contro...


Altri Articoli

Stamegna: “controllate chi organizza i viaggi, attiviamo una collaborazione per intraprendere strategie comuni con l’obiettivo della tutela dei cittadini”


Maria Costanza Meazzini guiderà ECPCA fino al 2023, durante il suo mandato l’organizzazione del Congresso internazionale a Milano. Le congratulazioni del Governatore Fontana


Il Garante della Privacy dà il via libera al MEF per inserire tra le professioni che devono inviare i dati, anche quelle iscritte ai nuovi Albi delle professioni sanitarie che fatturano al paziente


Interessante decisione della CCEPS chiamata a giudicare la sanzione ad un direttore sanitario per mancata vigilanza in tema di abusivismo e quando decorre la prescrizione del reato 


A finire nei guai tre diplomati odontotecnici, un assistente alla poltrona e un direttore sanitario. In provincia di Forlì-Cesena chiuso studio senza direttore sanitario 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi