HOME - Prodotti
 
 
15 Settembre 2006

La radiologia dentale entra nella terza dimensione

Cranex Tome

CRANEX-TOME-NEW2.JPGCRANEX-TOME-NEW2.JPG
Esami radiologici per la moderna implantologia

La moderna implantologia richiede esami radiologici sempre più sofisticati per determinare la posizione del canale mandibolare, valutare la disponibilità e la struttura locale dell'osso e, quindi, esprimere diagnosi precise e accurate.

In tali situazioni, molti implantologi ricorrono a centri esterni per effettuare gli esami TAC e le relative elaborazioni con il programma Dental Scan. L'alternativa a questa procedura è il tomografo con scansione a spirale Cranex Tome della società finlandese Soredex (Dl medica, Milano).

Questo apparecchio utilizza come un normale panoramico e consente di eseguire in studio, con la massima semplicità, tutte le radiografie ad uso odontoiatrico e maxillo-facciale: panoramiche, teleradiografie, tomografie a sezione trasversale e, selezionando e isolando l'area anatomica, scanografie dentali, tomografie e scanografie mandibolari, mascellari, delle articolazioni temporo-mandibolari e dei seni paranasali.

Gli esami vengono eseguiti con una qualità elevata grazie all'esclusivo movimento a spirale, risultato della combinazione dei movimenti di rotazione e inclinazione del braccio curvilineo a forma di "C". La tomografia a spirale eseguita con Cranex Tome ai fini di una valutazione implantare, permette di abbandonare i costosi esami effettuati con le TAC, senza dover indirizzare il proprio paziente ad un centro radiologico specializzato, a un costo assimilabile a quello di una normale panoramica dentale e, soprattutto, con una minima erogazione di radiazioni al paziente.

Il generatore ad alta frequenza, dotato di sistema automatico di compensazione e macchia focale molto piccola, consente di ottenere immagini radiografiche di elevata qualità. Cranex Tome, e la versione Cranex Tome Ceph, completo di dispositivo per teleradiografie, sono predisposti per l'integrazione con il sistema digitale Digora PCT con piastre ai fosfori di dimensioni 15 x 30 cm, 18 x 24 cm, 24 x 30 cm e, in opzione, con i nuovi formati 31 x 41 mm per radiografie endorali, e 50 x 70mm per le analisi occlusali intraorali.

Digora PCT viene fornito completo del programma specifico di gestione implantologica con misurazioni lineari e angolari, possibilità di inserimento dei principali sistemi implantari presenti sul mercato, densitometria ossea e predisposizione per futuri ampliamenti di funzioni.

Articoli correlati

KaVo Imaging introduce sul mercato italiano i nuovi sensori della gamma KaVo IXS™ che nascono da anni di impegno dedicati alla continua ricerca orientata a soddisfare le...


Promettente la performance di EQUIA Forte®, un nuovo sistema per restauri basato sulla tecnologia del vetro ibrido prodotto da GC


Imeta srl Architettura Medica


Altri Articoli

Disponibile la registrazione completa del webinar live dal titolo “Covid-19: ci si può organizzare per una prevenzione più “strutturale” e meno invasiva?”


Due le possibilità per gli iscritti, una applicabile da subito, l’atra solo se i Ministeri vigilanti daranno parere favorevole. Ecco le indicazioni di ENPAM


Il 68,3% ha superato la soglia minima di 20 punti. Dal 25 settembre i candidati potranno conoscere la posizione in graduatoria e capire se rientreranno tra i 1.103 studenti che potranno iscriversi...


In pieno svolgimento il 27° Congresso Nazionale del Collegio dei Docenti Universitari online. Caricati i video di nuovi simposi ed approfondimenti


L’uso prolungato delle mascherine comporterebbe, indirettamente, problemi a gengive e denti. Ecco cosa spiegare ai propri pazienti per rimediare


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

I u201ctrucchiu201d per convivere con il rischio Covid in studio