HOME - Prodotti
 
 
30 Giugno 2006

Aspiratore universale ad alte prestazioni

Turbo-Smart

turbo-smart-car2.JPGturbo-smart-car2.JPG

In un unico apparecchio le diverse esigenze per il professionista

L’aspiratore universale Turbo-Smart (Cattani spa, Parma) nasce dall’idea e dall’opportunità di soddisfare, attraverso un unico apparecchio, le diverse esigenze espresse dal professionista.

Turbo-Smart è sempre alimentato a 230 V, 50-60 Hz: in versione “A” serve due poltrone in aspirazione contemporanea, mentre inserendo una password, si trasforma in versione “B” per servire quattro poltrone che aspirano contemporaneamente.

Con Turbo-Smart la prevalenza è regolabile da 0 a 200 millibar, non si consuma acqua e non è necessario l’allacciamento alla rete idrica dell’ambiente. Inoltre esso è predisposto per il montaggio in parallelo, con l’unica condizione che il diametro delle canalizzazioni lo permetta e in tal caso è sufficiente collegare due o più apparecchi alla medesima canalizzazione perché gli aspiratori lavorino in parallelo. Il separatore d’amalgama e la carenatura possono essere montati anche in un secondo tempo.

Turbo-Smart è programmato per aspirare a prevalenza costante: con l’aumentare del numero di operatori che utilizzano l’aspirazione, esso accelera la velocità di rotazione, tendendo così a mantenere costante la prevalenza. Viceversa diminuisce la velocità di rotazione con il diminuire degli operatori che utilizzano l’aspirazione. Pertanto, anche il consumo di corrente elettrica risulta proporzionato all’utilizzo, rivelandosi molto inferiore a quello dei sistemi tradizionali .

La variazione di velocità consente prestazioni paragonabili a macchine tradizionali di dimensioni molto superiori, lavorando sempre in condizioni ottimali, rispetto alla richiesta di aspirazione.

Turbo-Smart non è mai sotto-utilizzato,difficilmente supera la temperatura d’esercizio prevista e inoltre le ridotte dimensioni e la conseguente minor massa radiante, diminuiscono la possibilità di surriscaldamento ambientale.

Il programma di Turbo-Smart controlla temperatura, amperaggio e prevalenza: con una temperatura superiore alla norma, esso abbassa automaticamente la prevalenza, favorendo così il ritorno a una temperatura normale e il ripristino automatico della prevalenza originaria. Allo stesso modo, in presenza di un’onda improvvisa di liquido, superiore al previsto, il separatore centrifugo mette in ricircolo momentaneamente il liquido in eccesso,riduce spontaneamente l’aspirazione e aumenta il drenaggio, sino al ritorno alla normalità.Tali automatismi evitano l’arresto dell’aspirazione e nel contempo riducono dannosi sovraccarichi all’apparecchio. Altri avvisi di pericolo come segnalazione del livello di amalgama e insufficiente capacità dei condensatori vengono evidenziati sul display.

Articoli correlati

Il TMM3, terza generazione del motore chirurgico firmato IDI EVOLUTION, è la risposta più innovativa e avanzata ai problemi che ogni giorno i clinici devono affrontare nella...


Dentosan® offre soluzioni per ogni bisogno di prevenzione e mantenimento della salute orale: collutori con clorexidina 0,20% e 0,12%, anche nel pratico formato monodose, e...


Sono 2 i due collutori Biorepair® che sono stati eletti “Prodotto dell’Anno 2019” nell’ambito della quattordicesima edizione del Premio, riconoscimento che viene...


Grazie a 60 anni di know-how, Bien-Air Dental può fregiarsi oggi di un livello di affidabilità senza precedenti. L'azienda svizzera ha il piacere di svelare la turbina Tornado...


Altri Articoli

Con le prime 600 lettere alle società odontoiatriche censite nelle Marche in Emilia Romagna e Toscana è cominciata la campagna informativa dell’ENPAM in vista della scadenza per versare lo...


Da qualche giorno i circa 150 mila napoletani che prendono giornalmente la metropolitana, e quelli che utilizzano la Circumvesuviana (oltre 25 milioni in un anno), attraverso i monitor posizionati...


Nonostante il locale adibito a studio odontoiatrico, all’interno di uno stabile ad uso abitativo sull’isola di Ischia, non fosse decisamente spazioso (10 metri quadrati), il finto dentista era...


Dei camici, o meglio, sull'abbigliamento che devono avere gli odontoiatri e loro collaboratori e/o, più in generale, coloro che esercitano una professione sanitaria, si parla molto poco, per non...


“L'Agenzia delle Entrate ha recentemente pubblicato l'elenco dei debitori che devono più di un milione di euro al fisco spagnolo e tra loro ci sono società proprietarie di cliniche...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi