HOME - Prodotti
 
 
15 Settembre 2006

Un solo sensore per diagnosi agevoli

Kristal-X

Owandy2.JPGOwandy2.JPG
Memoria di immagine integrata



Grazie alla tecnologia esclusiva che associa l’uso della fibra ottica piombata,un CCD ad alta risoluzione e un nuovo schermo scintillatore CSI, il sensore Krystal-X (Owandy Radiologie Italia, Desio) è in grado di acquisire immagini intraorali ad alta definizione con una reale riduzione della dose necessaria.

Krystal-X, inoltre, grazie all’ampia superficie sensibile e al suo utilizzo in memoria integrata garantisce libertà e semplicità d’utilizzo.

Con il 25 per cento di superficie sensibili in più rispetto ai sensori digitali standard, Krystal-X permettere la visualizzazione di quattro denti sulla stessa immagine. Infatti, Krystal-X offre una superficie sensibile di 816 mm2, praticamente identica alla superficie esterna del sensore e che lo rende pratico ed efficace per le diverse esigenze diagnostiche: per endodonzia, in modalità verticale con immagini retroalveolari integrali; per prevenzione, in modalità orizzontale con immagini in formato bitewing. Inoltre, la memoria d’immagine integrata permette l’acquisizione di immagini senza cavi. Collegata al computer tramite connessione USB 2 (compatibile USB 1) la base di Krystal-X permette l’interfaccia con il PC.

La possibilità di utilizzo in memoria integrata, tecnologia sviluppata e brevettata da Owandy, permette inoltre di condividere gli stessi sensori tra più poltrone. Il software QuickVision garantisce la perfetta gestione informatica delle immagini acquisite. Intuitivo e di accesso immediato, grazie alle sue semplici e chiare icone, il software QuickVision permette di pilotare facilmente il sensore digitale e di usufruire di tutte le possibilità di elaborazione delle immagini, come miglioramento del contrasto,misurazioni, videoinversione, zoom,filtri, pseudocolori, pseudo-3D.

Articoli correlati

Kulzer è nella fase di lancio del nuovo scanner da laboratorio cara Scan 4.0. Grazie alle sue ridotte dimensioni e alla sua leggerezza è la soluzione ideale per laboratori di medie e...


Che il mal di denti tenda a cominciare il venerdì sera è un noto postulato della legge di Murphy, aggiungiamoci un sabato mattina in un ospedale a sud di Milano, un gruppo di dentisti e...


L'erosione dello smalto dentale è un problema comune, innescato dai ripetuti attacchi da parte degli acidi.Un recente studio in 7 diversi paesi Europei ha dimostrato che in Italia si registra...


Dental Cadmos, una delle più "vecchie" riviste odontoiatriche scientifiche italiane con i suoi ottant'anni di vita (nella foto una copertina del 1970), è stata indicizzata su Web of...


Smart Dental Clinic, in collaborazione con l'Azienda di servizi alla persona Istituti Milanesi Martinitt e Stelline e Pio Albergo Trivulzio ha posizionato per la prima volta un dispositivo Lift and...


Altri Articoli

La nuova stretta del Governo verso i no-vax che dal 10 gennaio ha portato restrizioni a chi non ha il Green pass rafforzato per accedere ai mezzi di trasporto, bar, ristoranti, palestre, piscine etc,...

di Norberto Maccagno


Agorà del Lunedì     16 Gennaio 2022

Comprare vita ai denti

Come mai oltre la metà dei trattamenti periapicali fallisce? La domanda è lo spunto per il prof. Gagliani per fare alcune considerazioni sul tema dei ritrattamenti

di Massimo Gagliani


Sono già 20 le cliniche dentistiche Sanitas che raccolgono mascherine destinate al riciclaggio. Una mascherina FFP2 può impiegare 400 anni per decomporsi


Dall’Università di Ferrara il “Postgraduate Program for Proficiency in Periodontology” diretto dal prof. Trombelli. Iscrizioni entro 28 gennaio


Tra i punti: laurea triennale in facoltà ad indirizzo scientifico-tecnologico; professionista tecnico in ambito sanitario; esclusivo fabbricante di dispositivi medici su misura ad uso odontoiatrico


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Crediti ECM: come odontoiatri ed igienisti dentali possono gestirli dalla piattaforma CoGeAPS

 
 
 
 
chiudi