HOME - Prodotti
 
 
15 Giugno 2006

Innovazione e semplicità

Endopore

Oraltronics-2b.JPGOraltronics-2b.JPG
Novità per il mercato italiano

L’acquisizione di Oraltronics da parte di Innova, la Divisione implantologia della multinazionale Syborn Dental Specialist, ha portato una ventata di novità per Simit Implant Division (Mantova), già distributore esclusivo per l’Italia del sistema implantare Pitt-Easy Bio Oss.

Alla metodica Oraltronics Pitt-Easy, con impianto cilindrico filettato rivestito in VTPS o FBR (Fast Bone Regeneration), adatta a carichi immediati o precoci oppure caratterizzato dalla nuova superficie Puretex (che sarà presto disponibile) a struttura nano porosa biomimetica si affianca ora la metodica Endopore.

Questo sistema implantare, nuovo per il mercato Italiano, ma commercializzato da quasi 20 anni nel resto del mondo, ha come peculiarità la forma dell’impianto (tronco conico), l’assenza di spire taglienti e il suo rivestimento. Quest’ultimo, denominato rivestimento poroso, deriva dal campo dell’ortopedia e si ottiene sinterizzando particelle sferiche di titanio intorno alla superficie dell’impianto stesso. L’aspetto più interessante di questo rivestimento è l’aumento notevole di sostanza ossea intorno all’impianto che permette al professionista di utilizzare impianti di dimensioni verticali notevolmente inferiori rispetto ad analoghi impianti di altre metodiche disponibili sul mercato. Endopore è quindi riconosciuto come l’impianto più corto al mondo con lunghezze a partire da 5 mm.

L’aumento della superficie attiva attorno all’impianto è notevole: un impianto Endopore di diametro 5 mm e lunghezza 5 mm induce una produzione di quantità d’osso uguale o superiore a impianti filettati di lunghezza 10-12 mm; questa metodica quindi permette di rendere meno invasivi gli inter venti chirurgici dove altrimenti sarebbe necessario un rialzo di seno mascellare o dove il ner vo mandibolare non permetterebbe di posizionare impianti di lunghezza standard (8- 10 mm).

Per andare sempre più incontro all’esigenza di semplicità operativa del chirurgo o del protesista, la connessione impianto moncone è disponibile nelle tre diverse versioni: a esagono esterno, esagono interno e connessione conica monofasica.

Articoli correlati

Lo spazzolino Love Edition 2021 regala un sorriso smagliante senza scendere a compromessi tra salute e gusto estetico


Il Gruppo OrisLine lancia sul mercato il nuovissimo software per la gestione del laboratorio odontotecnico OrisLab Q


KIT42 consente al clinico di avere a disposizione monconi di tutte le altezze a lui necessarie


Garrison presenta Fusion Anterior un nuovo sistema di matrici sezionali progettato specificamente per le sfide dei restauri anteriori


Il materiale innovativo combina un’altissima stabilità con un’elevata elasticità, consentendo riabilitazioni minimamente invasive ed estremamente precise.


Altri Articoli

Oltre il 59% della popolazione spagnola tra i 35 e i 44 anni necessita di un qualche tipo di protesi dentale


Come verificare se le certificazioni dei Dispositivi medici sono corrette, quali le responsabilità se non lo fossero ed in caso di “incedente” come ci si deve comportare? I consigli...


Firmato il protocollo di intesa tra Governo, Regioni e Province Autonome e FNO TRSM PSTRP per la somministrazione dei vaccini da parte di tutti i professionisti sanitari, compresi gli igienisti...


Iandolo (Cao): “Abbiamo di fronte quattro anni di lavoro a tutela della salute. Prima sfida, le vaccinazioni: adesione massiva ed entusiasta degli Odontoiatri”


Vengono ricordati i doveri dell’iscritto che non comunica il proprio indirizzo ma anche quelle per l’Ordine che non sanziona 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come spiegare gli interventi odontoiatrici al paziente