HOME - Prodotti
 
 
03 Aprile 2020

Protesi totale con inLab Software 20.0, semplicemente digitale


La produzione digitale di protesi totali accelera il processo di realizzazione in laboratorio, offre maggiore sicurezza in termini di accuratezza, riproducibilità e qualità dei materiali e ha un impatto positivo sugli aspetti economici in generale.

Semplificare i processi complessi nel flusso di lavoro digitale
Con l’aggiornamento alla versione 20.0, inLab Software di Dentsply Sirona ha per la prima volta ampliato il suo spettro di indicazioni al campo di applicazione della protesi totale e consente al laboratorio odontotecnico un supporto digitale ottimale di tutte le fasi del processo rilevanti, dall’acquisizione precisa della registrazione del morso con lo scanner extraorale in Eos X5, per passare all’analisi del modello automatizzata e attenta e arrivare alla prima proposta di un possibile posizionamento del dente e progettazione della base della protesi.

Le procedure abituali e comprovate relative all’impronta funzionale e alla registrazione del morso possono essere conservate e non richiedono ulteriori ausili. Il laboratorio decide sull’elaborazione digitale. L’elevata facilità d’uso e il funzionamento intuitivo sono una componente centrale della nuova indicazione nell’inLab Software.

L'applicazione guida l’odontotecnico passo dopo passo in modo sicuro attraverso l’intero processo digitale e gli dà l’opportunità di implementare richieste di progettazione individuali. L’analisi intelligente del modello supporta la definizione delle caratteristiche anatomiche richieste. Anche gli utenti dello scanner extraorale inEos X5 di Dentsply Sirona beneficiano dell’attuale aggiornamento software 20.0. Un’interfaccia utente più chiara, un nuovo menu di passaggi e una guida interattiva che utilizza gli elenchi di oggetti guidano l’utente attraverso il processo di scansione per ogni indicazione.

Specialmente per le protesi digitali, un supporto appositamente sviluppato consente la ripresa occlusale con una scansione sicura e senza oscillazioni in un solo passaggio. Il software ottimizzato per le protesi consente anche un nuovo e rapido flusso di lavoro di scansione per l’esatta correlazione dell’arcata superiore e inferiore, la base ottimale per la successiva progettazione.

Configurazione dei denti a scelta
InLab SW 20.0 offre due opzioni per il posizionamento dei denti: l’utilizzo di denti protesici digitalizzati memorizzati in una banca dati e il posizionamento individuale dei denti. Entrambi si basano sul metodo biogenerico, unico nel suo genere, che il software utilizza per adattare i denti in occlusione alla situazione dell’arcata del caso clinico.

Dopo l’impostazione dei denti nell’inLab Software, la base della protesi dentaria viene progettata con le corrispondenti tasche dentali. Con il posizionamento individuale dei denti, la morfologia, la forma e l’occlusione possono essere progettate individualmente dopo il posizionamento. In questo modo si possono prendere in considerazione situazioni particolari del paziente o creare forme dentali personalizzate.

L’arcata dentaria può essere prodotta completamente o divisa in più segmenti fino a un singolo dente, a seconda delle esigenze. Una volta completato il progetto della protesi, è possibile produrre un try-in monolitico per la prova.  

Percorsi di produzione flessibili
Il successivo processo di produzione è possibile con vari metodi: la base della protesi dentaria può essere fresata da un disco base, come Lucitone 199 Denture Base Disc di Dentsply Sirona, o prodotta a stampa 3D.

Così facendo, il sistema inLab continua a seguire il principio della connessione senza interruzioni, validata e aperta a processi di produzione adeguati sia con inLab MC X5 che tramite l’interfaccia opzionale con altre unità di produzione adatte nei processi di fresatura e di stampa 3D.  

Protesi totale con inLab, semplicemente digitale
L’attuale inLab Software, con l’estensione dell’indicazione per includere le protesi totali, consente un accesso rapido, semplice ed economico alla realizzazione digitale delle protesi totali e allo stesso tempo apre al laboratorio odontotecnico il percorso digitale che più gli si addice. La nuova applicazione è integrata nel modulo inLab Software 20.0 “Restauro dentale rimovibile”.

Per maggiori informazioni: www.dentsplysirona.com/lab

Articoli correlati

CEREC Primemill consente di realizzare un’ampia gamma di restauri chairside con un flusso di lavoro più semplice e veloce


Ridurre al minimo il rischio di errori e ripetizioni per ottenere immagini accurate e aumentare il comfort del paziente


Ha avuto inizio ieri a Las Vegas, Nevada, il congresso Dentsply Sirona World dal titolo “The Ultimate Dental Meeting” che propone una combinazione di relazioni, moduli di formazione clinica,...


Grazie a una gamma completa di prodotti e soluzioni per tutte le fasi dell’implantologia, Dentsply Sirona Implants è costantemente impegnata a incrementare l’applicazione...


Confermando la sua storia di successo in campo endodontico, Dentsply Sirona ha sviluppato un nuovo sistema di file rotanti a movimento continuo partendo dai risultati raggiunti...


Altri Articoli

Lo prevede il Decreto Scuola approvato al Sentato. Sarà la Commissione ECM a chiarire le modalità di accesso per i liberi professionisti 


Il Sole 24 Ore quantifica il divario degli aiuti messi in campo dal governo tra professionisti ed imprese. Sopra i 50 mila euro, a parità di reddito e danno i professionisti sono dimenticati


Quali gli strumenti da adottare, quali le indicazioni. Prof. Azzolini: attraverso gli occhi il virus può infettare gli operatori


Il Decreto rilancio posticipa la scadenza prevista dal Cura Italia e consente ancora per qualche giorno di richiedere il bonus dei 600 euro per il mese di marzo


L’Azienda Zero informa di includere anche gli odontoiatri tra le categorie professionali sottoposte a tampone. La soddisfazione del presidente Nicolin


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

COVID-19 ed odontoiatria, il punto del prof. Roberto Burioni