HOME - Prodotti
 
 
22 Maggio 2020

Soluzioni esclusive BTI per semplificare il trattamento delle creste atrofiche


Difetti ossei trasversali e verticali sono casi frequenti che i dentisti si trovano ad affrontare e che spesso portano all’uso di tecniche invasive al fine di aumentare il volume osseo con conseguente aumento di tempi di trattamento, morbilità chirurgica e relativi costi.

Recenti progressi nel design degli impianti BTI e nella ricerca biomeccanica hanno consentito lo sviluppo di impianti di diametro e lunghezza ridotti, introducendo un protocollo semplificato per il trattamento dei casi di riassorbimento osseo, come l’inserimento immediato dell’impianto.

Un’ampia evidenza scientifica (oltre 15 anni di pubblicazioni su questo argomento) dimostra la predicibilità degli impianti di diametro e lunghezza ridotti, riportando percentuali di successo simili, se non addirittura superiori, a quelli degli impianti di lunghezza e diametro standard.

In aggiunta, in caso di riassorbimento estremo, BTI propone di ricorrere a tecniche di rigenerazione ossea minimamente invasive come l’espansione della cresta, l’elevazione transalveolare del seno mascellare o l’uso di impianti 3.0 (piattaforma protesica 3,0 mm e diametri corpo 2,5 - 3,0 - 3,3 mm), che semplificano la procedura chirurgica e minimizzano il periodo post-operatorio del paziente.

È possibile visionare un caso di atrofia mista maxillo-mandibolare trattato con impianti corti e stretti direttamente dal dottor Eduardo Anitua, fondatore e direttore scientifico di BTI Biotechnology Institute, a questo link.

Con il contributo non condizionante di BTI Biotechnology Institute                          

Articoli correlati

Migliorare l’efficienza dello studio con la linea implantare CORE: la sua piattaforma protesica unificata consente una riduzione significativa delle componenti protesiche,...


Caso clinico con l'utilizzo di una valida alternativa a tecniche di espansione orizzontale (GBR o Split Crest)


Immagine di archivio

La presenza di un volume osseo adeguato è fondamentale per la sopravvivenza dell’impianto e il successo a lungo termine.Diverse procedure – quali rialzo del seno mascellare,...

di Lara Figini


Altri Articoli

Ovvero, far vivere ai clienti un’esperienza gratificante, innovativa, coinvolgente


Risultati di uno studio condotto da F-ISI- Mario Negri e Università degli Studi di Milano: a maggio  rischio gli uomini, >50 anni, obesi, occupati come personale amministrativo e fumatori di...


Cronaca     20 Gennaio 2021

Il GSID si presenta

Il Gruppo di Studio Italiano Dolore Orofacciale e Disordini Temporomandibolari (GSID) si struttura in Associazione. Ecco i primi eventi previsti nel 2021


Dal primo gennaio aumenta l’Iva sui DPI utilizzati a protezione del Covid. Per gli studi l’imposta si somma al costo del bene


Il fondo sanitario del settore metalmeccanico punta alla gestione diretta delle prestazioni sanitarie rese ai propri iscritti lasciando Rbm


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La professoressa Antonella Polimeni si racconta