HOME - Prodotti
 
 
30 Luglio 2020

GC EQUIA Forte

I risultati intermedi di uno studio clinico complesso dimostrano il successo del materiale per restauri


La tecnologia del vetro ibrido rappresenta il prossimo grande passo in avanti nell’odontoiatria restaurativa.
EQUIA Forte
 è l’evoluzione del sistema per restauri EQUIA che, lanciato nel 2007, ha riscosso un enorme successo.
Nel 2015 è stato avviato uno studio multicentrico a lungo termine per valutare le prestazioni cliniche di EQUIA Forte rispetto a una resina composita nanoibrida (Tetric EvoCeram®, Ivoclar Vivadent) in restauri di classe II di dimensioni medio-grandi. 

È attualmente in corso in quattro Paesi uno studio clinico split-mouth, multicentrico randomizzato, a lungo termine. I team che seguono lo studio sono guidati rispettivamente dalla Prof.ssa Ivana Miletić (Croazia), dal Prof. Matteo Basso (Italia), dal Prof. Dejan Marković (Serbia) e dalla Prof.ssa Lezize Sebnem Turkun(Turchia).
Le dimensioni e la complessità dello studio hanno comportato molte sfide, quali le differenze culturali e normative, il numero elevato di pazienti e di restauri, il processo di monitoraggio e valutazione e la conformità agli standard metodologici più elevati.Un’altra criticità insita negli studi con disegno split-mouth è ottenere un campione con dimensioni significative. Pertanto, sin dall'inizio dello studio, è stata data la massima priorità all’arruolamento di un numero elevato di pazienti pur mantenendo rigorosi criteri di inclusione/esclusione. 

Con 180 pazienti e 360 restauri, lo studio ha generato una grande quantità di dati, documentati non solo con dati numerici, ma anche con calchi, modelli, scansioni e immagini. Tutti i dati sono stati anonimizzati e archiviati in un database centralizzato per la valutazione e l’analisi statistica.Superando tutte le complessità, i team incaricati dello studio hanno dimostrato non solo la loro competenza pubblicando i risultati a 2 anni nel The Journal of Adhesive Dentistry, ma anche il loro impegno scientifico, continuando il follow-up dello studio nel quarto anno.Il prossimo obiettivo dei ricercatori è creare un modello per misurare l’usura dei restauri nel tempo. I

sistema per restauri EQUIA vanta oltre un decennio di solide evidenze cliniche. Le prestazioni cliniche recentemente dimostrate da EQUIA Forte rispetto a una resina composita nanoibrida confermano ulteriormente che EQUIA è un sistema per restauri a lungo termine affidabile per i dentisti. 

Per avere ulteriori informazioni sullo studio consultare:

Clinical Performance of a Glass-Hybrid System Compared with a Resin Composite in the Posterior Region: Results of a 2-year Multicenter Study


Contatto:

GC Europe N.V.

Interleuvenlaan 33 3001 Leuven

Tel. +32.16.74.10.00 Fax +32.16.74.11.99 w

ww.gceurope.com

info.gce@gc.dental

Articoli correlati

La lampada Eva con telecamera integrata FHD - 4K “dialoga” con la plafoniera Siderea Sunlight e la luce pre-operatoria TheiaTech®. E da oggi si può gestire con app Faro...


Garrison presenta un sistema progettato specificamente per le sfide dei restauri anteriori


D-ONE è indicato per restauri di unità multiple con carico immediato per fornire un ancoraggio per sovrastrutture protesiche


Il kit completo prevede due misure di matrici metalliche rigide e quattro misure di cunei, per consentire di effettuare un'ampia varietà di restauri anteriori


TePe Angle™ ed Extra Soft si aggiungono all’offerta di prodotti eco-sostenibili della società svedese


Altri Articoli

Agorà del Lunedì     06 Dicembre 2021

Le basi della patologia

Quali sono le cause delle affezioni della polpa dentale e quali le contromisure da adottare? Di questo parla il prof. Massimo Gagliani nel suo Agorà del Lunedì

di Massimo Gagliani


Il dott. Di Fabio ci ricorda che l’esonero è temporaneo fino a quando non si riunirà la Stato-Regioni stabilendo le modalità di registrazione


Oltre a quelli italiani ne hanno parlato il New York Times, Al Jazeera, siti spagnoli e degli altri Paesi europei. Sileri: sarebbe una macchietta se non fosse un odontoiatra


Secondo uno studio pubblicato su Jama Network Open, potrebbero contribuire a migliorare la comunicazione con pazienti con problemi di udito ma non solo


Il Viminale pubblica una utile tabella per capire cosa si può fare a seconda del tipo di certificazione posseduta ed il colore della regione. Le regole per datori di lavoro e lavoratori


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Crediti ECM: come odontoiatri ed igienisti dentali possono gestirli dalla piattaforma CoGeAPS

 
 
 
 
chiudi