HOME - Prodotti
 
 
11 Dicembre 2009

Il camice sanitario come dispositivo di protezione individuale

Lifepreserve

cam.JPGcam.JPG

È nato Lifepreserve, il primo camice al mondo che realizza la protezione del corpo contro il rischio chimico e biologico. Corredato di certificato di conformità, manuale d’uso e manutenzione, è certificato CE e testato da un laboratorio accreditato. Il prodotto è interamente Italiano, così come il deposito della richiesta di brevetto, una vera innovazione in ambito odontoiatrico che si estenderà a tutto il settore sanitario e industriale interessato.
Il camice Lifepreserve, prodotto dalla Munarin Sas, realizza la protezione del corpo in quanto è costituito in tessuto idrorepellente che fa scivolare via gli schizzi liquidi di natura chimica e biologica, così come gli aerosol prodotti dagli strumenti rotanti; è impermeabile, quindi, nel caso si dovesse bagnare esternamente, evita che le sostanze chimiche e biologiche vadano a contatto del corpo; è antibatterico pertanto evita la proliferazione batterica ed elimina la formazione degli odori.
Con queste caratteristiche il tessuto Lifepreserve consente una perfetta traspirabilità, un elevato livello di termoregolazione e benessere, decisamente elegante ha anche il vantaggio di non necessitare di stiratura post lavaggio e si asciuga in brevissimo tempo.
Inoltre, in caso di schizzi di sangue, non serve più cambiare il camice, basta assorbirlo con una salvietta asciutta e poi strofinare con una salvietta bagnata per togliere l’eventuale alone; si può anche disinfettare subito e proseguire col proprio lavoro mantenendo il camice addosso.
Risponde appieno alle esigenze delle leggi sulla sicurezza dei lavoratori (626, 81, 106), realizzando la protezione impermeabile richiesta per le igieniste dentali e per le assistenti in sala sterilizzazione che obbligatoriamente devono indossare una protezione impermeabile. Diventa indispensabile un ausilio indispensabile: finalmente l’operatore sanitario riesce ad avere un camice che lo protegge e che rimane pulito e integro più a lungo.
Sopporta le gocce dei liquidi di fissaggio, di acido solforico al 98%, di acido ipoclorico al 99%, di acido formico, di perossido di idrogeno al 130% e altri agenti ancora.
Una vera e propria innovazione nata nel settore dentale.

Munarin Sas
via Praissola, 10/C
37047 San Bonifacio VR -I-
Tel. +39 348 3530042
Fax +39 045 7612995
info@munarin.com
www.munarin.com

Articoli correlati

Uno studio sperimentale ha analizzato la demineralizzazione con acido citrico degli innesti ossei autogeni per aumentare la rigenerazione ossea anche di difetti importanti

di Lara Figini


L’obiettivo finale del trattamento parodontale è quello di rimuovere la patologia e di ripristinare un parodonto sano. Tuttavia, di fronte a prognosi scarse con grave...

di Lara Figini


Negli ultimi tempi le ceramiche in zirconio hanno attirato grande interesse in odontoiatria protesica e implantare a causa delle loro prestazioni meccaniche ottimali (come resistenza, durezza e...


In ambito ortodontico sono stati proposti negli ultimi anni vari sistemi di ancoraggio scheletrico al fine di assistere e ridurre i tempi di trattamento ortodontico. I Mini-impianti hanno prodotto...


E se l'acido acetilsalicilico potesse contrastare la malattia parodontale? Nonostante sia un antinfiammatorio comunemente utilizzato, conta pochissimi studi che ne abbiano testato l'efficacia nei...


Altri Articoli

Per questo ultimo DiDomenica prima della pausa estiva ho voluto incontrare la dott.ssa Donatella Di Pietrantonio, odontoiatria tra le scrittici italiane emergenti di questi anni.La dott.ssa Di...

di Norberto Maccagno


Ogni anno la multinazionale con il Global Clinical Case Contest premia gli studenti di tutto il mondo per i loro rimarchevoli successi nel settore dell’odontoiatria estetica. ...


Pratica commerciale scorretta l’accusa dell’Antitrust. L’indagine era partita dalla denuncia di Altroconsumo 


La comunità scientifica e la politica si stanno interrogando. Ecco per quali categorie potrebbe diventare realtà il richiamo 


Sarebbero tra il decreto 101 rispetto alle indicazioni della Commissione Europea. L’esperto di radioprotezione Giancarla Rossetti le segnala al Ministro della Salute con la richiesta di annullare...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio