HOME - Prodotti
 
 
11 Dicembre 2009

Il camice sanitario come dispositivo di protezione individuale

Lifepreserve

cam.JPGcam.JPG

È nato Lifepreserve, il primo camice al mondo che realizza la protezione del corpo contro il rischio chimico e biologico. Corredato di certificato di conformità, manuale d’uso e manutenzione, è certificato CE e testato da un laboratorio accreditato. Il prodotto è interamente Italiano, così come il deposito della richiesta di brevetto, una vera innovazione in ambito odontoiatrico che si estenderà a tutto il settore sanitario e industriale interessato.
Il camice Lifepreserve, prodotto dalla Munarin Sas, realizza la protezione del corpo in quanto è costituito in tessuto idrorepellente che fa scivolare via gli schizzi liquidi di natura chimica e biologica, così come gli aerosol prodotti dagli strumenti rotanti; è impermeabile, quindi, nel caso si dovesse bagnare esternamente, evita che le sostanze chimiche e biologiche vadano a contatto del corpo; è antibatterico pertanto evita la proliferazione batterica ed elimina la formazione degli odori.
Con queste caratteristiche il tessuto Lifepreserve consente una perfetta traspirabilità, un elevato livello di termoregolazione e benessere, decisamente elegante ha anche il vantaggio di non necessitare di stiratura post lavaggio e si asciuga in brevissimo tempo.
Inoltre, in caso di schizzi di sangue, non serve più cambiare il camice, basta assorbirlo con una salvietta asciutta e poi strofinare con una salvietta bagnata per togliere l’eventuale alone; si può anche disinfettare subito e proseguire col proprio lavoro mantenendo il camice addosso.
Risponde appieno alle esigenze delle leggi sulla sicurezza dei lavoratori (626, 81, 106), realizzando la protezione impermeabile richiesta per le igieniste dentali e per le assistenti in sala sterilizzazione che obbligatoriamente devono indossare una protezione impermeabile. Diventa indispensabile un ausilio indispensabile: finalmente l’operatore sanitario riesce ad avere un camice che lo protegge e che rimane pulito e integro più a lungo.
Sopporta le gocce dei liquidi di fissaggio, di acido solforico al 98%, di acido ipoclorico al 99%, di acido formico, di perossido di idrogeno al 130% e altri agenti ancora.
Una vera e propria innovazione nata nel settore dentale.

Munarin Sas
via Praissola, 10/C
37047 San Bonifacio VR -I-
Tel. +39 348 3530042
Fax +39 045 7612995
info@munarin.com
www.munarin.com

Articoli correlati

L’obiettivo finale del trattamento parodontale è quello di rimuovere la patologia e di ripristinare un parodonto sano. Tuttavia, di fronte a prognosi scarse con grave...

di Lara Figini


Negli ultimi tempi le ceramiche in zirconio hanno attirato grande interesse in odontoiatria protesica e implantare a causa delle loro prestazioni meccaniche ottimali (come resistenza, durezza e...


In ambito ortodontico sono stati proposti negli ultimi anni vari sistemi di ancoraggio scheletrico al fine di assistere e ridurre i tempi di trattamento ortodontico. I Mini-impianti hanno prodotto...


E se l'acido acetilsalicilico potesse contrastare la malattia parodontale? Nonostante sia un antinfiammatorio comunemente utilizzato, conta pochissimi studi che ne abbiano testato l'efficacia nei...


ObiettiviL’obiettivo dello studio è approfondire le conoscenze sulla possibilità di definire il protocollo di riferimento nell’artrocentesi dell’articolazione temporomandibolare (ATM)...


Altri Articoli

Marin (ANTLO): ognuno a caldeggiare le proprie necessità, perché non si è fatto fronte comune? Davanti alla salute, misero rivendicare distinguo sindacali


Classificazione, rapporto con i pazienti e come le nuove tecnologie possono aiutare la cura, sono tra gli argomenti affrontati nel video incontro con la dott.ssa Morena Petrini


AIO chiama i tavoli ministeriali: ‘’fare presto con la legge’’. Odontoiatri a rischio convenzionamento con ASL


Intanto il ritardo delle consegne delle nuove dosi sta rallentando la somministrazione anche nelle Regioni che avevano inserito gli odontoiatri tra i prioritari


Dalle anticipazioni del Ministro Gualtieri, i possibili aiuti anche per i professionisti iscritti all’Ordine contenuti nel prossimo Decreto 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La professoressa Antonella Polimeni si racconta