HOME - Prodotti
 
 
14 Gennaio 2015

Matrici Slick Bands™ per rilocazione coronale del margine

Slick Bands

Le innovative Matrici Slick Bands™ per rilocazione coronale del margine, prodotte da Garrison, si adattano ai margini cervicali profondi assicurandone la corretta sigillatura ai fini della rilocazione coronale in composito.

La tecnica per la rilocare i gradini cervicali profondi rappresenta una metodica efficace e non invasiva per il trattamento dei margini cervicali profondi. Le Matrici Slick Bands™ per rilocazione coronale del margine consentono di migliorare notevolmente tale metodica assicurando procedure più rapide e veloci e risultati maggiormente predicibili.

Lo scenario clinico in cui è opportuno ricorrere alla rilocazione coronale è rappresentato da un margine cervicale profondo che rende complesse le procedure di isolamento ed incerto il risultato. La tecnica di rilocazione coronale consente di isolare e di rialzare opportunamente le aree del margine cervicale profondo, prima di procedere alla ricostruzione mediante restauro
indiretto (inlay, onlay).

Le innovative Matrici Slick Bands™ per rilocazione coronale del margine, disponibili in confezioni da 50 pezzi, si adattano ai margini cervicali profondi assicurandone la corretta sigillatura ai fini della rilocazione in composito. Le Matrici per rilocazione coronale del margine possono essere impiegate con portamatrici Tofflemire di qualità, in modo da assicurare l'adattamento e il posizionamento ottimale sulla gengiva nelle aree interessate. Le matrici sono appositamente regolate in altezza per consentire l'adattamento ottimale ai margini cervicali profondi.

Per ulteriori informazioni contattare Garrison Dental Solutions al numero 800‐986225 a visitare il sito garrisondental.com.

Garrison Dental Solutions
Alessandra Casetta
Market Development Manager Italy & Eastern Europe
Tel: 800‐986225
email: info@garrisondental.net

Articoli correlati

Le lesioni cervicali non cariose spesso dopo il restauro con resine composite vanno incontro a fallimento, a causa di: mancata preparazione della cavità, uso di adesivi...

di Simona Chirico


Le lesioni cervicali non cariose spesso dopo il restauro con resine composite vanno incontro a fallimento, a causa di: mancata preparazione della cavità, uso di adesivi...

di Simona Chirico


Le lesioni cervicali non-cariose (NCCLS) sono definite come la perdita di tessuto dentale duro a livello della giunzione amelo-cementizia. L'eziologia delle NCCLS è considerata...


Obiettivi. Valutare la prevalenza di lesioni cervicali non cariose (Non-Carious Cervical Lesions, NCCL) in un campione della popolazione correlando la presenza alle abitudini di igiene orale,...


Con il composito fluido a nanoriempitivi Tetric EvoFlow, Ivoclar Vivadent presenta la versione evoluta di Tetric Flow. Le modifiche più significative riguardano la radiopacità, che è stata...


Altri Articoli

Dopo circa vent’anni sembra impossibile riuscire, ancora, a scoprire sull’ECM situazioni decisamente “difficili da capire”. Ed invece sembra chi si possa riuscire, e senza neppure impegnarsi...

di Norberto Maccagno


Tra le tante opportunità di aggiornamento professionale per i soci della Società Italiana di Parodontologia, anche quella offerta dal canale SIdP Edu 


Immagine di repertorio

A scoprirlo e denunciarlo il NAS di Catania ed i carabinieri di Pietraperzia, sequestrato anche lo studio. Cassarà (CAO Enna), ci costituiremo parte civile.


Diventa operativo il progetto della CAO e del Collegio Docenti che punta a preparare al mondo del lavoro i futuri laureati in odontoiatria 


Come cercare di prevenire e contrastare uno stato di insoddisfazione ed ansia che può portare alla depressione, i consigli di Michele Cassetta


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni