HOME - Protesi
 
 
05 Luglio 2017

Cementi duali applicati a diversi materiali da restauro: che tipo di polimerizzazione scegliere?

di Simona Chirico


I cementi duali sono caratterizzati dalla presenza di una componente autopolimerizzante e di una fotopolimerizzante. La reazione di presa inizia dopo la miscelazione di pasta e catalizzatore, ma va completata mediante l'utilizzo della lampada. La polimerizzazione del cemento non dipende solo da tali fattori, ma anche dal tipo di materiale da restauro al quale esso viene applicato.

Lo studio Polymerization Mode of Self-Adhesive, Dual-Cured Dental Resin Cements Light Cured ThroughVarious Restorative Materials di Shim et al. ha indagato il grado di conversione dei cementi duali, polimerizzati con la sola autoattivazione o fotoattivazione, al tempo 0 di applicazione e dopo 5, 10, 15 minuti e 2 settimane dall'inizio della polimerizzazione.

I cementi duali con sola modalità di autoattivazione sono stati applicati a corone in metallo ceramica; quelli con la fotopolimerizzazione sono stati applicati a corone in zirconia e in disilicato di litio.

Ogni gruppo era costituito da 6 corone. Su tali restauri sono stati applicati i seguenti cementi duali: G-CEM LinkAce (GC America Inc, Alsip), Maxcem Elite (Kerr Corporation, Orange, CA), e BisCem (Bisco, Inc. Schaumburg, IL). Il grado di conversione del cemento (DC) è stato valutato con una spettroscopia a infrarossi.

I risultati ottenuti dallo studio sono riportati nella seguente tabella:

0 minuti

5 minuti

10 minuti

15 minuti

2 settimane

Tipo cemento

restauro

Biscem

Metallo ceramica

0

3,5

9,8

40,2

75,5

Zirconia

60,2

63,7

65,5

68,5

82,9

Disilicato di litio

61,5

65,1

68

71,1

83,9

G-CEM LinkAce

Metallo ceramica

0

31,6

40,1

52

69,2

Zirconia

31,8

41,1

47,8

51,4

70,5

Disilicato di litio

46,2

51,8

55,1

60,9

71,6

Maxcem Elite

Metallo ceramica

0

28,3

39,9

49,6

76,6

Zirconia

29,1

52,6

56,9

67,2

78,8

Disilicato di litio

29,5

54,6

58,3

69

80,1

Da ciò si evince come:

  • tutti i cementi applicati continuavano la loro polimerizzazione dopo 2 settimane (i valori di DC erano maggiori rispetto alle altre misurazioni);
  • i cementi duali fotoattivati hanno valori più elevati di quelli autoattivati;
  • il miglior grado di conversione del cemento duale viene garantito quando questo è applicato al disilicato di litio;
  • tra i cementi presi in esame, il BisCem è quello che ha registrato i risultati migliori, seguito dal Maxcem Elite e infine il G-CEM LinkAce.

Pertanto, per garantire un miglior grado di conversione del cemento duale attivarlo mediante l'utilizzo della lampada polimerizzante e applicarlo a restauri in disilicato di litio.


A cura di: Simona Chirico,
odontoiatra libero professionista

 

Per approfondire:

Polymerization Mode of Self-Adhesive, Dual-Cured Dental Resin Cements Light Cured ThroughVarious Restorative Materials. Shim, Khang, Jha, Ryu. Journal of Esthetic and Restorative Dentistry 2017

Articoli correlati

I materiali compositi a base di polimeri sono stati proposti come alternativa alla ceramica anche nei casi di corone singole soprattutto per la loro elasticità in contrasto con...

di Lara Figini


Allo stato attuale, l’utilizzo di corone singole supportate da impianto è diventato l’approccio di prima scelta per la sostituzione di un dente singolo, specialmente quando...

di Lara Figini


L’aumentata richiesta estetica, senza rinunciare alla preservazione delle strutture biologiche, ha portato allo sviluppo e all’utilizzo, negli ultimi anni, di nuove tipologie...

di Simona Chirico


I sistemi di vetroceramica rinforzati sono sempre più utilizzati per le riabilitazioni monolitiche grazie al continuo miglioramento delle loro proprietà meccaniche associate...

di Lara Figini


In molte aree dell’odontoiatria restaurativa, i materiali non metallici offrono un’alternativa ai restauri tradizionali, garantendo al contempo alti livelli di...

di Massimo Gagliani


Altri Articoli

I principali interventi del piano strategico FDI per i prossimi anni, ma la priorità è sensibilizzare gli Stati sulla promozione della salute orale


Per l’Agenzia delle Entrate la causa ostativa non potrà trovare applicazione se i due rapporti di lavoro persistono senza modifiche sostanziali per l’intero periodo di sorveglianza


Il problema è per gli studi al piano strada. La provocazione di Migliano: “se non venite voi a prenderli, ve li portiamo noi”


I centri dentistici DentalPro collaboreranno con la rete degli Empori Solidali delle Caritas diocesane per offrire cure gratis a determinati pazienti


Operazione del NAS che oltre allo studio dentistico porta la chiusura di una casa di cura senza autorizzazione e di un laboratorio di analisi dove i prelievi venivano fatti da un impiegato


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi