HOME - Protesi
 
 
07 Maggio 2018

Perni in fibra costruiti con sistematica CAD/CAM

Una valida alternativa ai perni metallici realizzati in laboratorio

di Massimo Gagliani


L’annosa diatriba tra perno in fibra e perno in metallo sembra essere definitivamente risolta, essendo la sopravvivenza dei denti ricostruiti con i primi assimilabile a quella ottenuta con i secondi.

Tuttavia, esigenze estetiche o particolari situazioni biomeccaniche possono far rinascere l’opportunità di impiegare perni in fibra.

Come adattarli in canali ovoidali?

A questa domanda ha dato una risposta clinica il dottor Angelo Sonaglia (nella foto ed autore del caso riportato) che aveva preconizzato l’impiego di perni in fibra adattati al canale radicolare attraverso la presa dell’impronta del lume canalare con sistemi CAD/CAM.

La bontà della sistematica è stata validata da una bella ricerca apparsa sull’American Journal of Dentistry che ha messo in chiaro i seguenti punti: in canali con forma ovalare prendere un’impronta con un sistema di scanner intraorale del lume canalare e far confezionare, attraverso un sistema CAD/CAM di fresatura, un perno con morfologia idonea permette di raggiungere risultati eccellenti sia in termini di ritenzione che di omogeneità del cemento all’interno dello spazio endodontico.

Una nuova via per il restauro dei denti trattati endodonticamente attraverso la tecnologia digitale.

Per approfondire:

Tsintsadze N, Juloski J, Carrabba M, Tricarico M, Goracci C, Vichi A, Ferrari M, Grandini S. Performance of CAD/CAM fabricated fiber posts in oval-shaped root canals: an in vitro study. Am J Dent 2017;30:248-54.

Credit Photo: Angelo Sonaglia

Presa dell’impronta del canale con metodica digitale.


Il blocco di resina adattabile al fresatore.


La fase della molatura con fresatore.


Il pezzo in resina fresato.



Il pezzo adattato nel canale ovoidale.


La congruenza tra perno e canale con uno spaccato radiografico.


Articoli correlati

ObiettiviConfrontare la resistenza a frattura e il tipo di fallimento di denti devitalizzati con un numero progressivamente ridotto di pareti coronali residue, ricostruiti con compositi e perni in...


Obiettivi. Verificare, attraverso la valutazione del modulo elastico, se l’impiego di comuni compositi duali fluidi per la contemporanea cementazione di perni endocanalari in fibra e ricostruzione...


L’introduzione delle tecnologie digitali nell’odontoiatria implanto-protesica ha permesso un miglioramento in termini di predicibilità dei risultati clinici e la riduzione...

di Carlo Monaco


protesi     23 Ottobre 2018

Corone in resina CAD/CAM

Uno studio giapponese ne ha indagato la resistenza alla frattura a livello molare

di Lara Figini


Altri Articoli

Viviamo in una società che accetta che il destino di 40 disperati lasciati in balia del mare per 20 giorni sia un caso politico e non umanitario, che in Italia migliaia di donne vengano molestate,...


Sono molte le classifiche, con base in differenti Paesi, che ogni anno cercano di valutare le Università e la capacità di fare ricerca, in tutti gli ambiti, dei vari Stati, ognuna applicando...


A dirlo è Assosoftware che, in attesa che l’Agenzia delle Entrate pubblichi una nuova circolare con i chiarimenti ufficiali sulla fatturazione elettronica, ha fornito alcune...


La SIOCMF, Società Italiana di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale, ha riconfermato alla presidenza per il biennio 2019-2012 la professoressa Antonella Polimeni (nella foto), preside...


“Sportelli del cittadino” sulla sicurezza delle cure, da attivarsi in tutte le Regioni, dove medici e avvocati insieme possano ricevere le segnalazioni dei pazienti su eventi non attesi e fornire...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi