HOME - Protesi
 
 
15 Marzo 2006

Riabilitazione protesica con sistemi metal-free

di G. Currò, S. Ceraulo


Gli Autori considerano le relazioni esistenti tra l’esposizione ai metalli pesanti ambientali e a quelli introdotti nel cavo orale come manufatti protesici, e gli effetti di tali metalli a livello di organi e tessuti.
Viene quindi valutata l’opportunità di utilizzare manufatti protesici metal-free, dei quali sono esposte le caratteristiche fisiche e biologiche e le possibilità di applicazione clinica. Inoltre vengono prese in considerazione le indicazioni e le controindicazioni della sistematica metal-free, che devono essere sempre attentamente valutate nelle fasi diagnostiche e nella pianificazione della riabilitazione protesica. Infine sono illustrati quattro casi clinici, relativi a pazienti con diverse problematiche, che sono stati riabilitati con sistemi privi di metalli realizzati in base alle esigenze funzionali individuali.

Metal-free rehabilitation in partially edentoulous patients
The Authors focused on exposure to environmental heavy metals and oral prosthesis rehabilitations, and their relationship with human organs and tissues. The Authors evaluate the opportunity to use prosthetic metal-free restaurations, so they describe physical and biological properties of these materials. Furthermore the Authors evaluate the indications and contraindications of metal-free restorations, so the clinician can plan a correct prosthetic rehabilitation. Finally the Authors show four different clinical situations whose patients were rehabilitated with metal-free restorations.

Qualifiche Autori:
Università degli Studi di Palermo
Dipartimento di Scienze Stomatologiche "G. Messina"
Direttore: prof. M. D'Angelo
Area di Terapia Protesica e Implantoprotesi
Direttore: prof. A. Cassaro                                                                   



Articoli correlati

In implantologia la posizione implantare è di fondamentale importanza sia per ottenere una buona estetica che una valida funzionalità. Inoltre, un posizionamento implantare...

di Lara Figini


Le esigenze del paziente moderno hanno portato a cercare la possibilita’ di ridurre il discomfort del paziente edentulo o parzialmente edentulo, accorciando i tempi di carico protesico: in virtu’...


Gli Autori presentano i risultati di un’analisi della letteratura riguardante la terapia implantare della edentulie parziali intercalate e distali. Sono stati analizzati sia i lavori scientifici...


ObiettiviValutare le possibilità di utilizzo delle strutture implantoprotesiche in zirconia nelle riabilitazioni complesse con deficit ossei e dei tessuti molli non trattabili.Materiali e metodiLe...


Obiettivi. Lo scopo del lavoro e stato quello di esaminare, in situazioni cliniche diverse, un nuovo sistema di materiali compositi dedicato alla realizzazione di protesi metal-free.Materiali e...


Altri Articoli

Ad aprire le lezioni il prof. Carlo Guastamacchia. Ancora la possibilità di iscriversi ad una full immersion di tre giorno a gennaio


Il doppio libro sulla Restaurativa Adesiva dei settori latero-posteriori supera le 2 mila copie vendute. Albonetti (EDRA), merito della qualità e professionalità dell’Autore


Discordanti le indicazioni del Governo e quelle NHS. Per la British dental Association poca chiarezza che penalizza il paziente


Studi odontoiatrici ma anche laboratori odontotecnici devono “proteggere” i dati sensibili dei pazienti conservati nei computer e device. Il Garante pubblica un utile vademecum 


Si è tenuto sabato 9 ottobre 2021 nella splendida cornice di Villa Branca a Mercatale Val di Pesa (Firenze), l’Assemblea Annuale di APA,(Amici Per l’Africa) che si occupa del Soccorso Odonto...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio