HOME - Protesi
 
 
12 Ottobre 2015

Studio clinico osservazionale sull'uso di ponti Maryland in composito rinforzato con fibre (FRC): successi e fallimenti in 5 anni

di E. Spinas, M.Aresu, F. Canargiu


Maryland finitoMaryland finito

I ponti Maryland in composito rinforzato con fibre (FRC) sono delle tipologie di protesi fisse parziali (FPD) che sono state proposte per riabilitare ridotti spazi edentuli dentari sia in soggetti adolescenti che adulti. Rappresentano un'alternativa evolutiva rispetto ai ponti Maryland tradizionali con struttura metallica con due ritenzioni terminali a forma di ala e un pontic con elemento in materiale estetico a sostituire il dente mancante.

Questo tipo di ponti Maryland sono spesso utilizzati nella sostituzione temporanea di elementi dentari agenesici, in attesa di trattamenti definitivi protesici e implanto-protesici.

Lo studio di Spinas, Aresu e Canargiu dell'Università degli Studi di Cagliari (Dental Cadmos 10/2013) ha coinvolto un ampio campione di 50 soggetti, adulti e adolescenti, sottoposti a trattamento riabilitativo con FPD-FRC e ha investigato il comportamento orale di manufatti realizzati con tecnica di framework indiretta.

Dopo5 anni di controlli dei 67 FPD-FRC- sono risultati incongrui 7 manufatti: 4 a causa di un cedimento strutturale, i rimanenti 3 a causa di fenomeni infiltrativi del sigillo marginale.

Dai dati presentati risulta che la riabilitazione di aree edentule parziali non estese delle arcate dentarie (ampiezza massima 8 mm) può validamente essere effettuata con manufatti fissi del tipo FPD-FRC. Questi manufatti hanno dimostrato il mantenimento di sufficienti requisiti funzionali ed estetici; in particolare, al termine del periodo di osservazione, nel gruppo adolescenti sui 32 manufatti installati ben 30 si presentavano in normale funzione, mentre nel gruppo adulti su 35 FPD-FRC installati, 30 si presentavano in normale funzione.

Il rapporto costo/benefici rispetto alle tecniche riabilitative tradizionali e la ridotta asportazione di tessuti dentali necessaria per l'installazione, aspetto molto importante nel caso di pazienti in età giovanile, sono fattori che devono essere attentamente considerati. Anche i tempi di installazione definitiva possono essere piuttosto limitati e il risultato estetico complessivo accettabile.

A questo link l'articolo originale pubblicato su Dental Cadmos 10/2013

Sintesi a cura di Anna Maria Melica, Coordinatore Scientifico Dental Cadmos

  • Fig.1: Caso 1: Agenesia dell'incisivo laterale superiore destro(visione frontale)

  • Fig.2: Agenesia dell'incisivo laterale superiore destro(visione occlusale)

  • Fig.3: Disegno ed estensione della preparazione del FPD sul modello in gesso

  • Fig. 4: Paziente riabilitato con FPD-FRC ( controllo a un anno)

  • Fig.5: Caso 2: Situazione iniziale: assenza del primo molare inferiore

  • Fig.6: Rimozione delle otturazioni in composito preesistenti e preparazione dei box ritentivi

  • Fig.7: Manufatto FPD-FRC sul modello in gesso, la dimensione del pontic è assimilabile a quella di un premolare (visione linguo-occlusale)

  • Fig.8: Visione orale del FPD-FRC: controllo a 3 anni

  • Fig. 9: Lavoro finito sul modello

  • Fig. 10: Lavoro finito in bocca

Articoli correlati

La costruzione, la gestione e il mantenimento di un buon rapporto con il paziente resta, al pari del valido risultato tecnico, la migliore forma di prevenzione del contenzioso in...


Le linee guida di pratica clinica si muovono all’interno del modello di medicina basata sull’evidenza. Se autorevoli, possono rivelarsi uno strumento straordinario. Non solo...

di Carla De Meo


Dental Cadmos, l'unica rivista italiana, peer-reviewed, indicizzata dai più autorevoli database bibliografici internazionali (Embase, Scopus e Web of Science), lancia una nuova App per...


Metodi per valutare la capacità decisionale


Altri Articoli

La formazione per acquisire dignità professionale. Un testo ideale per i corsi di formazione ma anche per aggiornare chi non è obbligato a conseguire l’attestato di qualifica


Per la Cassazione non è ipotizzabile ricostruire il redito di un dentista sulla base degli acquisti senza tenere conto della contabilità dello studio


Presentato in provincia di Pisa un singolare progetto che lega la lettura alla cura della propria igiene orale


Rispettare l’ambiente costa fatica (in realtà poca), rinunce (anche queste poche) e quello dell’impegnarsi per il bene collettivo alla fine rischia di rimanere una frase che suona bene, ma molto...

di Norberto Maccagno


Si chiama Associazione Nazionale Odontoiatri e Medici Convenzionati e si pone come portavoce di tutti coloro che credono nella Sanità Integrativa e vogliono renderla una opportunità per...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi