HOME - Strumenti e Materiali
 
 
16 Maggio 2016

Odontotecnico in area sanitaria. Un emendamento al Ddl Lorenzin lo propone. La decisione al Senato da mercoledì


Un odontotecnico professione sanitaria con una laurea triennale ed iscritto in un proprio Albo professionale all'interno dell'Ordine dei Tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione.

E' questo lo scenario che si potrebbe realizzare se il Senato, e successivamente la Camera, approverà l'emendamento all'articolo 12 proposto dal Senatore Bruno Astorre (Pd) al Ddl Lorenzin che approderà in Aula a Palazzo Madama Mercoledì 18 maggio.

Di seguito il testo dell'emendamento proposto.

«12-bis.

(Professione sanitaria di odontotecnico)

1. Nell'ambito delle professioni sanitarie eÌ compresa la professione dell'odontotecnico. Per l'esercizio della professione sanitaria di odontotecnico eÌ necessario il possesso della laurea abilitante o titolo equipollente. Sono fatte salve le disposizioni di cui all'articolo 5, commi 1, 2, 4 e 5 della legge 1 febbraio 2006, n. 43, ai fini dell'individuazione delle competenze riconducibili alla professione dell'odontotecnico.

2. Con Accordo Stato-Regioni, da adottarsi entro 3 mesi dall'entrata in vigore della presente legge, sono stabiliti i criteri per il riconoscimento dei titoli equipollenti ai fini dell'esercizio della professione sanitaria di cui al comma 1. Con decreto del Ministro dell'Istruzione, UniversitaÌ e ricerca, di concerto con il Ministro della Salute, sentite le competenti Commissioni parlamentari e acquisito il parere del Consiglio Universitario nazionale e del Consiglio Superiore di SanitaÌ, da adottarsi entro 6 mesi dall'entrata in vigore della presente legge, eÌ definito l'ordinamento didattico della formazione universitaria in odontotecnica.

3. EÌ istituito, senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica, presso l'Ordine dei Tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione, l'albo per la professione sanitaria di odontotecnico. Possono iscriversi all'albo, istituito ai sensi del presente comma, i soggetti che hanno conseguito la formazione universitaria in odontotecnica, ai sensi del decreto di cui al comma 2, e i soggetti in possesso dei titoli di cui al medesimo comma 2.

4. Alla legge 23 giugno 1927, n. 1264, e al Regio decreto 31 maggio 1928, n. 1334, le parole: «dell'odontotecnico», ovunque ricorrano, sono soppresse.»

Articoli correlati

Il prossimo anno dovrebbero riaprire le graduatorie per il concorso pubblico


Migliora il flusso di lavoro CAD/CAM nel laboratorio odontotecnico


Il primo giugno iniziative in tutta Italia per promuovere protesi di qualità e sicure


Il presidente di Federodontotecnica interviene sul tema, ma prende le distanze da ANDI


Altri Articoli

Competenza, tecnica, empatia sono alla base della professione. Ma anche la comunicazione rappresenta oggi uno dei percorsi obbligati con i quali il dentista deve confrontarsi....

di Carla De Meo


L’obbiettivo è quello di venire incontro alle esigenze quotidiane dei clinici e per farlo SIdP ha sviluppato una App, Powerapp SIdP, che consente ad ogni clinico che stia eseguendo una visita...


L’obbligo di formazione continua decorre dal 1° gennaio successivo alla data di iscrizione all’Ordine. Da tale data il professionista sanitario deve maturare i crediti previsti per i residui...


Riuscire a rendere complicato un regime che è nato per essere semplice e di immediata applicazione non è certo impresa da tutti. Ciononostante il Legislatore ce l’ha fatta, tant’è che si sono...


Root Cause è il titolo del film inchiesta che vorrebbe dimostrare che i trattamenti endodontici possono essere causa di cancro, malattie al cuore e varie patologie croniche, ed il suggerimento...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi