HOME - Strumenti e Materiali
 
 
15 Ottobre 2006

E' nato il chewing-gum anticarie

di Debora Bellinzani


Sarà un chewing gum, o forse un dentifricio, il presidio anticarie che verrà probabilmente messo in commercio nei supermercati il prossimo anno: nemmeno i produttori conoscono ancora per certo quale forma avrà, ma hanno fatto sapere attraverso le pagine della rivista Chemistry & Industry che il prodotto in forma di chewing-gum è stato sperimentato su volontari e funziona.

“Si tratta di una gomma da masticare che contiene batteri del genere Lactobacillus, come quelli che si trovano normalmente nello yogurt” afferma Stefan Marcinowski, direttore della ricerca della Basf, azienda chimica tedesca con sede a Ludwigshafen in Germania. “Nei laboratori dell’azienda abbiamo isolato una particolare specie di batteri, che abbiamo chiamato Lactobacillusanti-caries, la quale è in grado di legarsi allo Streptococcus mutans impedendogli di aderire alla superficie dentale e di produrre le sostanze acide che la erodono e con il tempo formano le lesioni cariose.

”Il chewing-gum, che è stato testato “su un gran numero di persone” a quanto dichiara l’azienda, ha mostrato di ottenere buoni risultati. “Masticare la gomma contenente Lactobacillus anticaries ha ridotto di 50 volte la presenza di Streptococcus mutans nel cavo orale dei volontari” sostiene Marcinowski. “Il risultato è dunque notevole, e per questo motivo l’azienda ha in progetto dei realizzare un’intera linea di prodotti contenenti Lactobacillus anti-caries che comprende dentifrici e collutori.” Ma le novità che l’azienda ha in serbo per il mercato nell’immediato futuro non sono finite: allo studio nei suoi laboratori vi sono anche le specie Lactobacillus aladoris e Lactobacillus ala-odoris che, grazie alla capacità di neutralizzare gli specifici batteri che producono sostanze maleodoranti, entreranno nella formulazione di una linea di deodoranti per il corpo.

GdO 2007: 14

Articoli correlati

Nella pratica quotidiana, la carie è considerata la ragione più comune per la sostituzione o il rifacimento di un restauro dentale e, per il dentista generico, il rilevamento di...

di Lorenzo Breschi


Le carie dentali sono diffuse e rappresentano un reale problema di salute orale anche nei bambini in età prescolare e delle scuole materne. È una malattia che colpisce i tessuti...

di Alessandra Abbà


Il diabete mellito di tipo 1 è una malattia autoimmune cronica caratterizzata dalla distruzione delle cellule beta del pancreas e conseguente carenza di produzione di insulina....

di Lara Figini


Le lesioni della carie iniziali (IL) attorno alle superfici dei denti che vanno incontro a terapia ortodontica sono una problematica molto frequente. La letteratura attuale...

di Giulia Palandrani


Quando non si ha la possibilità di utilizzare trapano, anestesia, materiali per otturazioni, tra le tecniche ed i prodotti a disposizione per trattare la carie dei denti da latte, e non solo, in...


Altri Articoli

La Consulta Nazionale dei CAF chiede un intervento del Ministero delle finanze per evitare criticità per contribuenti e prestatori di servizi


Ammessi solo quelli che riguardavano proroghe. L’On leghista prova anche la carta del ricorso ma senza successo. Tenterà altre strade


Poco più di 62 mila il numero totale, meno di 800 il saldo attivo dei nuovi iscritti nel 2019. Tra questi molte le donne


Avviso di richiamo per una serie di lotti di Abutment di guarigione Certain® BellaTek® Encode® 


Abbiamo sottoposto al componente odontoiatra della Commissione nazionale ECM Alessandro Nisio alcuni dubbi e quesiti posti dai nostri lettori. Ecco le sue indicazioni e i consigli


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni