HOME - Strumenti e Materiali
 
 
01 Settembre 2010

Terapia ortodontica fissa individualizzata in soggetti a fine crescita

di C. Maspero, L. Giannini, C. Damiano, G. Farronato


Obiettivi. Scopo del lavoro è la presentazione della metodica straight-wire individualizzata, evidenziandone vantaggi e svantaggi.
Materiali e metodi. Per lo svolgimento di questo lavoro è stato selezionato un caso clinico significativo che necessitava di un trattamento ortodontico correttivo tra i 10 soggetti a fine crescita trattati con l’apparecchiatura individualizzata.
Risultati. Sono stati valutati i risultati ottenibili con questa metodica, evidenziandone le caratteristiche che la contraddistinguono. La durata del trattamento si riduce notevolmente e il risultato si dimostra migliore e più stabile. Vengono inoltre evitati i movimenti indesiderati di jiggling.
Conclusioni. La tecnica straight-wire individualizzata rappresenta un’evoluzione delle prescrizioni standard. L’attenta diagnosi ortognatodontica eseguita sui modelli studio e sull’esame radiografico permette una prescrizione individualizzata di bande e attacchi ortodontici scegliendo tra variabili in metallo o in ceramica e archi di forme e dimensioni diverse.



Articoli correlati

Questo video illustra alcune semplici nozioni di biomeccanica dell'apparato stomatognatico indispensabili per comprendere la distribuzione dei carichi masticatori nelle varie situazioni cliniche e la...


ObiettiviL'estetica rappresenta uno dei fattori su cui la tecnologia ortodontica ha indirizzato molte attenzioni. Viene presa in esame l'ortodonzia linguale, che rappresenta una valida...


Obiettivi. Descrivere il caso clinico di un paziente di 10 anni, in completa dentatura permanente con una II Classe dentale I divisione e deep bite di natura dentoalveolare.Materiali e metodi....


L’analisi agli elementi finiti (FEA) è stata sviluppata nel 1943 da Courant, che utilizzò un’analisi numerica per ottenere risultati approssimativi in problemi riguardanti...


Obiettivi. Lo scopo di questo lavoro consiste nel valutare l’associazione di un dispositivo ortodontico preformato alla terapia ortodontica fissa.Materiali e metodi. Vengono presentati il...


Altri Articoli

Dopo la richiesta di chiarimenti da parte delle farmacie, sulla percentuale minima di etanolo per i prodotti disinfettanti a base alcolica, arriva la risposta dell'Istituto superiore di sanità che...


La disparità di trattamento, in tema di aiuti causa pandemia, tra attività gestite da un iscritto ad un Albo professionale e quella da un cittadino munito di partita iva è...

di Norberto Maccagno


Ufficialmente sul sito del Ministero le “Indicazioni operative per l'attività odontoiatrica durante la fase 2 della pandemia Covid-19”


Lo prevede il Decreto Scuola approvato al Sentato. Sarà la Commissione ECM a chiarire le modalità di accesso per i liberi professionisti 


Il Sole 24 Ore quantifica il divario degli aiuti messi in campo dal governo tra professionisti ed imprese. Sopra i 50 mila euro, a parità di reddito e danno i professionisti sono dimenticati


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

COVID-19 ed odontoiatria, il punto del prof. Roberto Burioni