HOME - Strumenti e Materiali
 
 
12 Settembre 2012

Stato attuale della sedazione cosciente in odontoiatria

di G. Manani, C. Bacci, G. Zanette, E. Facco


Obiettivi
Il lavoro si propone di esaminare la storia della sedazione in odontoiatria nel continente europeo, che si diversifica da quella del continente americano per via del riconoscimento all'odontoiatra statunitense di pratiche di sedazione diverse, fino all'anestesia generale.

Materiali e metodi
Si fornisce una nota storica e bibliografica sulla realtà della sedazione in odontoiatria. In Europa la sola tecnica consentita all'odontoiatra è la sedazione cosciente. Essa concede al professionista di eseguire interventi in pazienti privati dei disagi della procedura, di eliminare e attenuare lo stress e di favorire il gradimento del paziente e una maggiore tranquillità allo stesso odontoiatra. Le tecniche titolabili privilegiate prevedono l'impiego di protossido d'azoto e ossigeno per via inalatoria e di benzodiazepine a prevalente attività ansiolitica somministrate per via endovenosa. Fra le tecniche non titolabili si annovera la via gastrointestinale.

Risultati e conclusioni
L'acquisizione di tali tecniche prevede la partecipazione a corsi universitari post lauream o organizzati da società e istituzioni autorizzate nell'ambito di processi educativi superiori e di educazione continua previsti dalle attuali normative vigenti.



Articoli correlati

Spesso nei bambini le estrazioni plurime di denti decidui cariati richiedono l’esecuzione in anestesia generale (GA), principalmente per motivi legati alla gestione del piccolo...

di Lara Figini


Nei giorni scorsi a Verona, stando a quanto ha pubblicato la stampa locale, i genitori di una neonata nata morta avrebbero denunciato che la causa del decesso sarebbe da attribuire all’anestesia a...


La rimozione dei terzi molari mandibolari impattati è una comune procedura dento-alveolare eseguita in chirurgia orale e maxillo-facciale, con diversi livelli di difficoltà...

di Lara Figini


Di recente sono state pubblicate due revisioni sistematiche della letteratura scientifica che analizzano l’efficacia di diverse soluzioni anestetiche e il rischio di danno...

di Lucia Sardi


Altri Articoli

La domanda lanciata nell’Agorà del Lunedì di oggi è: ci sono denti rotti da riparare più del solito? Ma prima di rispondere dovete leggere le considerazioni del prof. Gagliani


Giovedì primo ottobre partirà il quarantesimo Mese della Prevenzione dentale. Ne parleremo dettagliatamente la prossima settimana, giovedì Mentadent ed ANDI hanno organizzato una conferenza...

di Norberto Maccagno


Per l’Associazione sarebbe chiara la violazione delle norme sulla concorrenza da parte delle società che gestiscono il welfare aziendale che offre servizi odontoiatrici


Dalla Giornata Mondiale dei Farmacisti un messaggio verso una maggiore collaborazione. SIdP conferma: fondamentale nella gestione dei farmaci e degli ausili per la salute orale prescritti dallo...


L’obiettivo: individuare le soluzioni e far funzionare al meglio l’odontoiatria italiana, rendendo un migliore servizio per tutti i cittadini e i professionisti coinvolti


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

I u201ctrucchiu201d per convivere con il rischio Covid in studio