HOME - Strumenti e Materiali
 
 
17 Settembre 2012

Posizionamento di griglie in titanio. Parte I: modellazione e preparazione

di D.A. Di Stefano, M. Andreasi Bassi


Le griglie in titanio sono utilizzate da molti anni nelle tecniche di ricostruzione ossea, con particolare riferimento alla GBR. In genere sono associate a osso autologo e/o biomateriale e di recente, in lavori sperimentali, anche ai fattori di crescita. Sono in grado di garantire un'adeguata rigidità per impedire la deformazione e/o il dislocamento del sottostante innesto e/o coagulo. Rispondono adeguatamente ai criteri di occlusività, a condizione che il diametro dei fori non sia eccessivo. Devono essere rimosse dopo un periodo variabile da 4 a 12 mesi in funzione del volume da rigenerare e del tipo di innesto. L'utilizzo delle griglie è stato reso molto più facile grazie alla possibilità di premodellarle con la preventiva realizzazione di modelli stereolitografici.

Fondamentale per il loro impiego è un'adeguata capacità chirurgica di gestione dei tessuti molli, perché una guarigione per prima intenzione è l'imprescindibile condizione per il successo. È altresì molto importante la loro stabilità rispetto ai tessuti duri e molli: per questo motivo devono essere fissate al tessuto osseo per mezzo di viti da osteosintesi. Inoltre, è necessaria una scrupolosa igiene del cavo orale nei mesi successivi il posizionamento, associata a controlli periodici dello stato di salute dei tessuti molli sovrastanti e limitrofi.



Articoli correlati

Criteri per un adeguato posizionamento

di Lara Figini


Allo stato attuale la riabilitazione orale tramite impianti deve prevedere, oltre a un buon risultato in termini di funzionalità, anche un raggiungimento estetico soddisfacente. Un'accurata...


Il successo implantare è determinato da numerosi fattori, fra questi la qualità ossea riveste un'importanza fondamentale. La densità ossea al sito di posizionamento determina...


Durante il 7° Congresso Expo di Autunno, svoltosi lo scorso novembre, come da tradizione la sessione Poster che ha permesso di presentare i risultati della ricerca scientifica odontoiatrica in atto...


aziende     15 Ottobre 2013

La sfida dell'edentulia totale

Ospite d'onore dell'evento "Un sorriso di qualità per il benessere del paziente" tenutosi a Formia il 13/14 settembre 2013, il professor Paulo Malo ha approfondito le diverse tematiche legate...


Altri Articoli

Quando non si ha la possibilità di utilizzare trapano, anestesia, materiali per otturazioni, tra le tecniche ed i prodotti a disposizione per trattare la carie dei denti da latte, e non solo, in...


“Apprendo con grande stupore a mezzo stampa di una presunta querela che sarebbe stata sporta nei miei confronti da parte dell’ANDI – dichiara Marco Vecchietti, Amministratore Delegato e...


La Regione Toscana, con la Legge regionale n° 50, ha modificato la L.R. 5 agosto 2009 n°51 "Norme in materia di qualità e sicurezza delle strutture sanitarie: procedure e requisiti autorizzativi...


Avevano permesso ad un non laureato ed abilitato di curare i loro pazienti e per questo il giudice di Lucca ha condannato tre iscritti all’Albo per concorso in esercizio abusivo della...


In vista del termine del triennio formativo e dell’obbligo per medici ed odontoiatri iscritti all’Albo di ottemperare al debito formativo previsto l’OMCeO Milano, sul proprio sito,...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi