HOME - Agorà del Lunedì
 
 
15 Novembre 2021

Profilassi antibiotica: una danza senza fine

Considerazioni e valutazioni del prof. Massimo Gagliani sulla somministrazione degli antibiotici in odontoiatria 

di Massimo Gagliani


La cena di fianco a un infettivologo con i controfiocchi ­ – Giuliano Rizzardini, capo dipartimento dell’Ospedale Sacco, colui che prese il paziente Covid numero 1 in quel di Codogno, poca televisione e molti fatti – mi ha fatto sorgere alcune domande sulla somministrazione degli antibiotici in Odontoiatria.  È ormai noto che, in capo a vent’anni, si selezioneranno dei peperini batterici che sorrideranno ai farmaci che saranno disponibili per il tempo. Già oggi le cosiddette “infezioni ospedaliere” mietono vittime più di quanto dicano le statistiche. 

Nell’ambito odontoiatrico l’infezione va a braccetto con il quotidiano antibiotico ad ampio spettro; nella mia lunga militanza ho assistito a mode antibiotiche stravaganti, da rosoli della nonna a bombe H sovradimensionate per le necessità del paziente. Un tema che rimane sempre sotto traccia è quello della profilassi che non pochi colleghi si ostinano a somministrare qualche giorno prima dell’intervento, sia esso di chirurgia semplice o legato all’implantologia, al fine di avere copertura durante l’intervento.

Frugando negli scaffali elettronici emerge chiaramente che la somministrazione di 3g di amoxicillina un’ora prima dell’intervento sia pratica assolutamente da consigliare e non esiste evidenza che il proseguire la somministrazione della stessa possa giovare ulteriormente. 

Questo pare essere elemento fondante l’integrazione degli impianti, limitando l’insorgenza delle peri-implantiti immediate che porterebbero, inutile nascondersi dietro un dito, alla somministrazione di ulteriori antibiotici per cercare di salvare quello che, spesso, non è salvabile.Un monito per le generazioni future e un richiamo a noi geronto-odontoni.   


Articoli consigliati:

 Interventions for replacing missing teeth: antibiotics at dental implant placement to prevent complications Marco Esposito 1, Maria Gabriella Grusovin, Helen V Worthington

Antibiotics to prevent complications following tooth extractions Giovanni Lodi 1, Lorenzo Azzi 2, Elena Maria Varoni 3, Monica Pentenero 4, Massimo Del Fabbro 1, Antonio Carrassi 3, Andrea Sardella 3, Maddalena Manfredi 5 DOI: 10.1002/14651858.CD003811.pub3

Articoli correlati

Quando è consigliato prescriverli, quanto è meglio evitare e nei casi a rischio come comportarsi considerando, anche, la questione dell’antibiotico resistenza

di Arianna Bianchi


Lettera AIO al Premier Draghi ai ministri Speranza e Messa ed al sottosegretario Sileri per sostenere le iniziative contro “l’infezione” ed il corretto uso degli antibiotici


Tra i nominati anche il presidente CAO Raffaele Iandolo. L’obiettivo del Gruppo: promuovere sia azioni immediate sia azioni di lungo periodo


In uno studio, pubblicato sull’International Journal of Pharmacy Practice, gli autori hanno utilizzato i social per indagare le esperienze e gli atteggiamenti della popolazione circa...

di Lara Figini


La batteriemia è il passaggio di batteri nel flusso sanguigno in modo transitorio, intermittente o continuo. Le estrazioni dentali sono le procedure chirurgiche orali con il...

di Lara Figini


Altri Articoli

Una due giorni ad un Congresso qualsiasi può essere un ritorno alla normalità dice il prof. Gagliani che avverte: la formazione deve essere debitamente certificata e tutelata con regole non fondate...

di Massimo Gagliani


Sono nato una domenica dell’agosto 1964, anagraficamente contando il Governo Draghi è stato il quarantottesimo che ho vissuto. In Germania, nello stesso periodo, di Governi ne hanno avuti 19...

di Norberto Maccagno


Il Consejo General de Dentistas ha elaborato una relazione tecnica dove sono state analizzate la densità di professionisti per popolazione, l'evoluzione demografica negli ultimi...


Maria Grazia Cannarozzo

Dalla collaborazione tra l’Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania e il COI-AIOG nasce il progetto “Odontoiatria rosa”, che attenzionerà la salute orale delle donne...

di Lorena Origo


Sarà Catania ad ospitare, dal 20 al 22 aprile 2023, il Congresso numero 30 del CDUO organizzato dalle Università di Palermo, Messina e Catania


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Canino incluso: la pianificazione digitale

 
 
 
 
chiudi