HOME - Agorà del Lunedì
 
 
14 Marzo 2022

Lucio Dalla e il dentista del duemila

Ecco come vede il futuro della professione il prof. Gagliani che dice: sarà una grande sfida che necessiterà un cambio di paradigma, di strutture e di modi di agire


Il primo marzo di dieci anni fa, a Montreux, Lucio Dalla, un poeta con la musica in corpo, ci lasciava; ne ho sempre amato il lato minore, quello lontano dalle luci della celebrità, sebbene anche il lato minore svelasse aspetti frivoli. In una delle sue minime – che per altri sarebbero capolavori, tale e tanta, per me, la grandezza del cantautore bolognese – Meri Luis, Lucio affronta i dentisti.  
La canzone è bifronte, cliché e conversione; conformismo e uscita dalle regole.

Nella prima parte lo stereotipo del dentista accumulatore di denaro si fa largo “Il dentista aspettava il sabato
Con la moglie e tre figli era già pronto per il mare
”  

Nella seconda scopre la sua intima essenza. “Il dentista si è innamorato di un dente
Lo accarezza non vuole fargli male.”
 

Per rimanere con Dalla, quale il dentista del duemila (dalla sua celebre “Il motore del duemila”)?

La diagnosi non è facile, così la terapia. Proviamo una strada.
Il dentista sarà donna. Il dentista non dovrà essere più solo perché la figura dell’Igienista Dentale sarà cardine dell’attività; lo è oggi ma diventerà sempre più rilevante, indispensabile curatrice preventiva di mali che non verranno e di bellezze che non dovranno sfiorire negli anni.   Esisterà un dentista, maschio o femmina non importa, che risolverà i guai degli altri, colleghi e non. Quindi uno Specialista raffinato. 
Dovrà nascere, o espandersi, un’odontoiatria del territorio, fors’anche domiciliare, perché i novantenni hanno diritto di alimentarsi senza patimenti. Qui il dialogo con la Medicina si dovrà aprire sempre di più, per comprendere al meglio quali saranno le reali necessità dei pazienti più anziani, unico territorio che rimarrà, peraltro sempre più vasto.

In pratica, il dentista innamorato del dente in una concezione più medica della professione, senza per questo rinnegare quanto fatto sinora.   Una grande sfida per chi abbia a cuore la professione e quelli che in futuro la eserciteranno.
Un cambio di paradigma, di strutture e di modi di agire.    

PS: per quelli che si sono domandati cosa abbia fatto Meri Luis fornisco strofa finale, consolatoria.  

Meri Luis finalmente ha deciso che l'amore è bello
Ha abbassato gli occhi e si è lasciata andare
Ha benedetto il cielo come fosse un fratello
Per le sue belle tette e per l'amico che le vuole toccare
 

A questo link l'intepretazione di Lucio Dalla

Articoli correlati

Agevolazione è scaduta il 30 giugno. Una decisione governativa fanno notare dall’Ente di previdenza di medici e dentisti: attendiamo eventuali proroghe


A luglio dovrebbe arrivare in busta paga per i dipendenti e pensionati. Per gli autonomi se ne parlerà (forse) ad ottobre, ancora da emanare il decreto con le modalità operative


Le considerazioni che trovate in questo DiDomenica mi sono venute in mente durante l’Evento UNIDI per presentare i dati dello Studio di settore. Dalla sala è stato chiesto se la crisi alimentare...

di Norberto Maccagno


Per ingrandire clicca sull'immagine

Per alcune materie prime i rincari superano il 300%. Le preoccupazioni dell’industria dentale italiana: difficile riuscire ad assorbire i rincari senza aumentare i prezzi


Oltre ad essere un obbligo, il “Fisco” prevede anche un (piccolo) vantaggio per i professionisti e le imprese che utilizzano sistemi di pagamento o incasso tracciabili


Altri Articoli

Nicola Maria Grande, presidente AIE

I partecipanti avranno l’opportunità di seguire sessioni teoriche e pratiche tenute da relatori internazionali e di esercitarsi successivamente su preparati anatomici umani ...

di Lorena Origo


Professione indispensabile per promuovere e mantenere la salute orale sul territorio anche attraverso il SSN. Per la prof.ssa Nardi serve una implementazione dei LEA

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


Così cambierà l’esame di laurea. Più coinvolgimento nella valutazione dell’Albo degli odontoiatri. Entro 5 anni gli Atenei dovranno adeguarsi attivando il tirocinio pratico


L’edizione della ripresa ha lasciato sensazioni positive che uNIDI sta analizzando anche grazie ai datti di sondaggi condotti su espositori e visitatori


Per inviare le proprie candidature, c’è tempo fino al 15 settembre 2022, le premiazioni a Lisbona nel maggio 2023


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Ricostruzione estetica con faccette: un caso risolto con tecniche digitali senza dimenticare l’analogico

 
 
 
 
chiudi