HOME - Agorà del Lunedì
 
 
02 Maggio 2022

Filo dritto o allineatori invisibili

Ed oltre a questo il prof Gagliani ne aggiunge altri: tradizione innovata o rivoluzione estrema? Ortodonzia del computer o progetto ortodontico finemente congegnato? In questo Agorà del Lunedì alcuni suoi spunti per la discussione


Avendo navigato molti fiumi odontoiatrici ho il privilegio di aver visitato non so quanti luoghi; dai più singolari a più stupefacenti. Avendo avuto un imbarco ortodontico nei primi anni da studente mi imbattei, frequentando il laboratorio di Nerio Pantaleoni in Bologna, bellissimi tempi, nelle bande ortodontiche, nei fili in acciaio da piegare con tutte le inclinazioni di questo mondo. Era operazione da artigiani; tuttavia, proprio in quei giorni, arrivò un signore da oltreoceano che rivoltò il gioco.  

Primo, eliminiamo le bande circonferenziali e impieghiamo i cosiddetti “brackets”, incollandoli sullo smalto secondo i dettami di Buonocore. Poi, rivoluzione nella rivoluzione, decise di far costruire i ferretti metallici con le informazioni necessarie in modo tale che il filo, impegnandosi in esso, ricevesse le sollecitazioni idonee a inclinare i denti nel modo più consono.  

Questo signore si chiamava Andrews e pubblicò all’inizio degli anni Settanta un articolo che segnò la nascita di una nuova ortodonzia: le sei chiavi dell’occlusione.  

Ebbi il piacere, per conto dell’allora direttore di Mondo Ortodontico Prof. Mario Pignanelli, di tradurre l’articolo dall’inglese e imparai un sacco di cose. Con Andrews nacque una filosofia che, in ossequio alle sue regole, si chiamò “del filo dritto”; ma Straight Wire è qualcosa di più profondo. In inglese “straight” è qualcosa di diretto, che giunge al segno e, per associazione, wire è si filo, ma è anche obiettivo finale, linea del traguardo. Ecco che, con la sintesi che solo gli anglosassoni possiedono, Straight Wire è qualcosa di lineare, senza orpelli che va diretto al fine ultimo che l’ortodontista si propone.  

Lo sintetizza con grande precisione e con ricchezza di dettagli Gualtiero Mandelli nel suo nuovo libro che ­– attraverso numerose rivisitazioni viste nel corso di questi 50 anni, tanti ne sono passati dall’articolo di Andrews – ha anche il doveroso compito di sviscerare le ragioni della tradizione verso la nuova rivoluzione ortodontica, ovvero gli allineatori invisibili.  

Qui il grande tema: tradizione innovata o rivoluzione estrema? Ortodonzia del computer o progetto ortodontico finemente congegnato? Le risposte sembrerebbero sin troppo semplici; ma proprio dalla semplificazione di Andrews nacque un nuovo modo di fare ortodonzia. Questa la sfida cui stiamo assistendo e che solo i più esperti potranno presentarci con dovizia di particolari.

Ne parleremo con diverse interviste nei prossimi giorni, sui social e su Odontoiatria 33; l’innovazione è una piacevole persecuzione a cui non ci sottraiamo.

Articoli correlati

In questo incontro di Clinical Arena affrontiamo una tematica in continua trasformazione, l’ortodonzia “pediatrica”, detta anche ortodonzia dell’età evolutiva. Terapia...

di Dino Re


prodotti     24 Novembre 2023

Innovative soluzioni ortodontiche

Bite ramps posteriori per il trattamento dei casi di morso crociato e morso aperto anteriore e per l’esecuzione di movimenti difficili, nuova versione del software di...


Secondo uno studio della National Center of Biotechnology Information degli Stati Uniti, per più di tre quarti (79,64%) dei partecipanti la tele odontoiatria aiuterebbe ad accorciare i tempi di...


La revisione sistematica ha esaminato la letteratura sul trattamento ortodontico eseguito in pazienti con parodontite aggressiva e cronica

di Lara Figini


Audizione in Commissione Affari Sociali nell’ambito della legge che vuole riconoscere l’apnea ostruttiva nel sonno come malattia cronica e invalidante


A cura della Digital Dental Academy, offre all’odontoiatra ed all’odontotecnico un quadro dell’odontoiatria digitale dagli aspetti clinici a quelli organizzativi e merceologici 


E' online il corso FAD ECM su Medicina estetica odontoiatrica, relatore Michele Cassetta. Un corso per approfondire ma anche solo capire le possibilità che si sono aperte per lo studio odontoiatrico


Il libro EDRA di Giuliano Garlini e Marco Redemagni per guidare i lettori, step by step, alla risoluzione di un’ampia casistica di situazioni cliniche


Come riconoscere la presenza di diverse condizioni cliniche grazie all’attenta analisi della superficie dentale del paziente


Per approfondire le interazioni tra salute orale e salute sistemica, ma anche per far fronte all’ingravescente richiesta di assistenza da parte dei pazienti per problematiche di...


Per il prof. Gagliani, l’adesione non è stata solo un processo per sé stesso rivoluzionario ma ha rivoluzionato un modo d’intendere l’odontoiatra che ha spaziato in vaste...

di Massimo Gagliani


Il prof. Gagliani nel suo Agorà del Lunedì, oggi ci parla di “tempi di cottura” legati alla polimerizzazione del composito ...

di Massimo Gagliani


Altri Articoli

A cura della Digital Dental Academy, offre all’odontoiatra ed all’odontotecnico un quadro dell’odontoiatria digitale dagli aspetti clinici a quelli organizzativi e merceologici 


La gestione del dolore è fondamentale per limitare le conseguenze del dolore post-operatorio[1]. Il dolore post-operatorio è il risultato di un insulto chirurgico al tessuto e...


Una Circolare per fornire indicazioni su ingresso, permanenza e fuoriuscita dal regime dei forfettari. Precisazioni anche sulla gestione


Il Gruppo Vivanta annuncia l’inizio del processo di chiusura che interesserà 143 cliniche. Per la stampa spagnola il Gruppo non ha mai prodotto utili 


E' online il corso FAD ECM su Medicina estetica odontoiatrica, relatore Michele Cassetta. Un corso per approfondire ma anche solo capire le possibilità che si sono aperte per lo studio odontoiatrico


L’On. Andrea De Bertoldi (FdI) conferma l’impegno del Governo a lavorare sui decreti attuativi, servono per incentivare le aggregazioni tra professionisti e la creazione di...


È vero che le sigarette elettroniche sono meno dannose di quelle tradizionali? La risposta da una ricerca italiana


Cronaca     05 Dicembre 2023

Iva su chirurgia estetica

Il Decreto Anticipi approda in Aula al Senato, contiene anche l’emendamento che abolirebbe l’applicazione dell’Iva alle prestazioni di chirurgia estetica


Il libro EDRA di Giuliano Garlini e Marco Redemagni per guidare i lettori, step by step, alla risoluzione di un’ampia casistica di situazioni cliniche


Per il prof. Gagliani, l’adesione non è stata solo un processo per sé stesso rivoluzionario ma ha rivoluzionato un modo d’intendere l’odontoiatra che ha spaziato in vaste...

di Massimo Gagliani


Devono inviarla i titolari di società di capitale. Ecco quando sono interessati gli studi odontoiatrici ed i laboratori odontotecnici


Approfondimenti      04 Dicembre 2023

Influenza e salute orale

Dall’ADA 5 semplici consigli da dare ai pazienti per prendersi cura della salute orale quando sono malati


Dal 2019 i professionisti sanitari non possono (vi è un divieto) emettere fatturazione elettronica per le prestazioni rese ai pazienti. Stessi sanitari che sono invece obbligati, come le...

di Norberto Maccagno


Considerati per molto tempo elementi utili o cruciali per l’ottenimento di condanne, negli anni si sono appurate criticità concernenti i rilievi identificativi delle lesioni...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi