HOME - Agorà della Domenica
 
 
06 Settembre 2021

Ricominciamo dall’acqua... ossigenata

Uno studio italiano ha dimostrato la validità contro il Covid, il prof. Gagliani, che utilizza la sistematica, ha notato che funziona anche per le problematiche settiche in chirurgia orale

di Massimo Gagliani


Si torna al lavoro dopo un agosto dove il vero compagno è stato il virus; mascherine, distanziamenti, “green pass” e altre menate che, diciamocelo, penso non ci abbiano fatto vivere nel modo più sereno.

Diciamo anche che dovremmo essere pronti a una nuova cavalcata del microscopico essere sulle nostre vite; per rendergli la scorribanda più ostica le misure sono le solite, quasi elementari se impiegate con scrupolo.  

La categoria odontoiatrica ha dato grande dimostrazione di attenzione al problema ma mi pare interessante portare alla ribalta una ricerca di un compagno di vita odontoiatrica che risponde al nome di Eugenio Brambilla, docente presso l’Università degli Studi di Milano. In questo articolo pubblicato sul Journal of Oral Microbiology in collaborazione con il giovane collega Andrei Ionescu e altri componenti dell’Università di Ferrara e di Ancona (Aerosols modification with H2O2 reduces airborne contamination by dental Handpieces - Andrei Cristian Ionescu, Eugenio Brambilla, Lamberto Manzoli, Giovanna Orsini,Valentina Gentili e Roberta Rizzo), disponibile liberamente sulla rete (al link l’approfondimento pubblicato su Odontoiatria33) illustra una misura che, avendola io adottata da quando me ne diede una prima spiegazione, mi ha cambiato la vita, ovvero inserire l’acqua ossigenata allo 0,5% di concentrazione nei circuiti idrici della postazione odontoiatrica. 

L’effetto sul virus era noto, ma erano da dimostrare l’efficacia sugli aerosols prodotti in ambito odontoiatrico e sull’ambiente circostante. Ebbene la ricerca ha confermato quanto si sospettava, ovvero che con questo stratagemma, banale e geniale al tempo stesso, la carica virale poteva essere abbattuta in modo significativo, tanto da rendere l’intruso innocuoAvere uno studio professionale ove il Covid-19 non circola rappresenta così un enorme vantaggio,posto il fatto che le scrupolose manovre di sorveglianza preventiva dovrebbero già limitare al minimo imponderabile la presenza dello stesso. Un sunto verrà fornito nei prossimi numeri di Odontoiatria 33 ma mi permetto di fornire un ulteriore contributo di carattere clinico…epidermico.  

Da quando impiego questa soluzione le problematiche settiche in chirurgia si sono di molto attenuate e la guarigione dei tessuti molli appare senza dubbio più valida. Non è scienza, è marciapiede; non di rado, il marciapiede ci racconta qualcosa prima della scienza.

Articoli correlati

Alcuni chiarimenti su triage, protezione degli occhi, sostituzione del camice, documentazione cliniche da redigere ed utilizzo della mascherine FFP2


Un vademecum indica le nuove procedure da adottare in studio ed i vari dispositivi da utilizzare nelle aree cliniche ed in quelle comuni


Attesa l’ordinanza del Ministro della Salute in vista della scadenza delle indicazioni sull’utilizzo delle mascherine. Attenzione alle indicazioni riportate sul DVR


Fino al 30 aprile l’accesso e la permanenza in studio da parte di pazienti e accompagnatori dovrà continuare ad avvenire con le mascherine 


Questi gli interventi per invertire la tendenza. A colloquio con la dott.ssa Angela Galeotti, Responsabile dell’Unità Operativa di Odontostomatologia dell’Ospedale Bambino...


Dall’evento SEPA le raccomandazioni sul ruolo di alcuni collutori nell'igiene orale, e nel trattamento della gengivite e nella prevenzione della parodontite


La bocca ospita il secondo microbioma più complesso del corpo, dopo il colon. La relazione tra il microbioma orale e quello intestinale è oggetto di un numero crescente di...


Lo studio valuta se un dentifricio contenente enzimi e proteine salivari può migliorare la salute orale e ridurre la presenza di agenti patogeni parodontali in soggetti...

di Lara Figini


Alcune considerazioni della prof.ssa Nardi sulla necessità di implementare i protocolli di prevenzione con sedute di fototerapia per il benessere della persona assistita

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


Il test è un innovativo supporto per l’odontoiatra e l’igienista dentale per la prevenzione, l’individuazione precoce e il trattamento personalizzato di malattie correlate...


Ecco cosa ne pensa il professor Robert Kelly del Dipartimento di Scienze Ricostruttive dell'Università del Connecticut, in un editoriale pubblicato sul Journal of Prosthetic Dentistry

di Lara Figini


Grazie alla prevenzione e all'educazione alla cura della propria salute orale un numero sempre più crescente di adulti anziani ha mantenuto i propri denti per più tempo e in maggior...


Altri Articoli

A Napoli operativa la clinica mobile, obiettivo: offrire un servizio territoriale di prevenzione e prima cura alle categorie più fragili della società, garantendo loro il...


Lunedì 22 aprile alle ore 9:00 il ministero della Salute organizza, con il supporto di Edra S.p.A., un incontro interamente dedicato al tema della salute femminile, in occasione della Giornata...


UNIDI ha realizzato una collettiva con 23 aziende italiane per promuovere l’eccellenza italiana e presentare l’innovazione per il settore del Made in Italy


Gli attuali 10mila pensionati liberi professionisti prendono, in media, poco più di 16mila euro l’anno, ma il dato medio è falsato, spiegano da ENPAM indicando come fare a conoscere l’importo...


In vista della Giornata nazionale della salute della donna, la prof.ssa Nardi riflette sulla medicina personalizzata al genere applicata alla salute orale

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


È stato nominato nel corso della recente Assemblea Generale dell'EFP. Espandere la leadership della Federazione, incentivare la formazione dei clinici,...


E’ possibile recuperare le ore mancanti e in attesa di recuperarle l’ASO può comunque essere assunto? Il parere di ANDI, IDEA e del SIASO 


La fotografia dall’indagine dell’Osservatorio Sanità di Unisalute: Un italiano su tre non fa una visita odontoiatrica o una seduta di igiene orale da oltre tre anni


Nuova puntata del podcast Dentechstry di IDI Evolution. Protagonisti di questa puntata, l’odontoiatra Gabriella Grassi e lo psicologo Feliciano Lizzadro. Il tema la medicina...


Immagine d'archivio

Dopo la sentenza del Tar era tornato il “concorsone”,  ma adesso i giudici del Consiglio di Stato hanno riabilitato il TolC test online. Cosa potrà cambiare?


Obiettivo: formare in real time i professionisti del dentale attraverso la realtà aumentata attraverso un'esperienza di apprendimento personalizzata con consulenze live a distanza


Tra abbuoni ed atre riduzioni, un odontoiatra che lo scorso triennio ha raccolgo almeno 120 crediti può assolvere l’obbligo formativo di questo triennio recuperando 46 crediti in tre anni, ecco...


La norma contenuta nel Decreto PNRR non convince il Sindacato Italiano Medici di Medicina Ambulatoriale e del Territorio (SIMMAT)


A poche settimane dalla scadenza per la re-iscrizione al Registro dei fabbricanti, una utile guida di ANTLO per capire e determinare la classe di rischio dei dispositivi fabbricati


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi